Jump to content
Sign in to follow this  
Guest necrotec

[WIP] EF-111 Raven

Recommended Posts

Guest necrotec

Ed eccomi qua, alle prese con il mio primo modello, a seguito della discussione iniziata qui, ho iniziato con il montaggio (e con i problemi)

 

Sono riuscito ad assemblare la cabina di pilotaggio, vi posto qualche foto (vi prego siate clementi :D )

 

img0424eu.jpg

 

img0423x.jpg

 

 

ora ho un problema con il carrello anteriore... ho provato a dipingerlo con l'aerografo, e per colpa del diluente orribile che mi hanno venduto (sintetico)

è diventato un pezzo di plastica lucido e appiccicoso :( come faccio adesso?

 

per quanto riguarda l'aerografo mi hanno poi consigliato l'acquaragia come diluente, voi che proporzioni usate? io ho fatto 2/3 colore 1/3 diluente, è giusto?

 

una volta superato il problema del carrello, assemblerò la cabina e quest'ultimo all'interno del muso e poi dovrò iniziare a stuccarlo un pochetto

 

consigli? suggerimenti? insulti?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ed eccomi qua, alle prese con il mio primo modello, a seguito della discussione iniziata qui, ho iniziato con il montaggio (e con i problemi)

 

Sono riuscito ad assemblare la cabina di pilotaggio, vi posto qualche foto (vi prego siate clementi :D )

 

 

 

ora ho un problema con il carrello anteriore... ho provato a dipingerlo con l'aerografo, e per colpa del diluente orribile che mi hanno venduto (sintetico)

è diventato un pezzo di plastica lucido e appiccicoso :( come faccio adesso?

 

 

 

beh non male , anche se i colori mi sembrano un pò troppo vivaci. dovresti invecchiarli o almeno opacizzarli un pò che così sembrano interni in pelle di un auto :)

 

c'è un piccolo errore che ovviamente uno se ne accorge sempre dopo e mai prima :( parlo del fatto della cabina non del tutto colorata e che con i sedili incollati viene più difficoltoso verniciare le parti attorno ai sedili . ma come detto prima è un errore ( a me per distrazione successo anche peggio :furioso: ).

 

 

per il problema del carrello che è diventato appiccicoso e lucido ( tipo sporco di catrame ) , credo che l'unica soluzione sia pulirlo . io sempre usato un pò di svitol ma credo che esistano prodotti specifici .

 

questo per me , meglio comunque se ti risponde qualche esperto per conferma o smentita :)

Edited by LP_Mainstage

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest necrotec

beh non male , anche se i colori mi sembrano un pò troppo vivaci. dovresti invecchiarli o almeno opacizzarli un pò che così sembrano interni in pelle di un auto :)

 

c'è un piccolo errore che ovviamente uno se ne accorge sempre dopo e mai prima :( parlo del fatto della cabina non del tutto colorata e che con i sedili incollati viene più difficoltoso verniciare le parti attorno ai sedili . ma come detto prima è un errore ( a me per distrazione successo anche peggio :furioso: ).

 

 

per il problema del carrello che è diventato appiccicoso e lucido ( tipo sporco di catrame ) , credo che l'unica soluzione sia pulirlo . io sempre usato un pò di svitol ma credo che esistano prodotti specifici .

 

questo per me , meglio comunque se ti risponde qualche esperto per conferma o smentita :)

 

aspetta... che parte dici che non è colorata? perchè la parte poseriore è il fondo sono Light Grey... che praticamente è quasi identico al colore della plastica.. (però quello riportava sulle istruzioni!)

per quanto riguarda i colori vivaci... bhe se mi dai una dritta su come fare l'invecchiamento piacerebbe anche a me! :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ed eccomi qua, alle prese con il mio primo modello, a seguito della discussione iniziata qui, ho iniziato con il montaggio (e con i problemi)

 

Sono riuscito ad assemblare la cabina di pilotaggio, vi posto qualche foto (vi prego siate clementi :D )

 

img0424eu.jpg

 

img0423x.jpg

 

 

ora ho un problema con il carrello anteriore... ho provato a dipingerlo con l'aerografo, e per colpa del diluente orribile che mi hanno venduto (sintetico)

è diventato un pezzo di plastica lucido e appiccicoso :( come faccio adesso?

 

per quanto riguarda l'aerografo mi hanno poi consigliato l'acquaragia come diluente, voi che proporzioni usate? io ho fatto 2/3 colore 1/3 diluente, è giusto?

 

una volta superato il problema del carrello, assemblerò la cabina e quest'ultimo all'interno del muso e poi dovrò iniziare a stuccarlo un pochetto

 

consigli? suggerimenti? insulti?

 

cazarola non ricordavo così dettagliato l'f-111 dell'academy.. anche se i nuovi stampi della hobby boss dello stesso soggetto hanno messo a tacere tutti ! ( anche il portafoglio..)

 

possibilmente non usare mai il diluente (quelli generici che si trovano in ferramenta) per i colori, usato in dosi eccessive la plastica la squaglia, non la rende lucida.. :ph34r:

 

L'acquaragia invece , la uso tranquillamente con gli humbrol, con i model master funziona meno, inoltre non fonde la plastica.

 

i pezzi dell'abitacolo avresti dovuto incollarli metodicamente, per esempio dipingendo il cruscotto, le cloches ed i seggiolini (ed eventualmente sporcandoli), e dopo unirli al resto della vasca.

la regola generale è più o meno questa, non incollare i pezzi che ostacolano la verniciatura di altri :)

per l'invecchiamento ci sono vari metodi, drybrush, lavaggio con vari colori molto diluiti (naturalmente tenendo fuori il diluente da ferramenta).

 

buona continuazione :okok:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest necrotec

cazarola non ricordavo così dettagliato l'f-111 dell'academy.. anche se i nuovi stampi della hobby boss dello stesso soggetto hanno messo a tacere tutti ! ( anche il portafoglio..)

 

possibilmente non usare mai il diluente (quelli generici che si trovano in ferramenta) per i colori, usato in dosi eccessive la plastica la squaglia, non la rende lucida.. :ph34r:

 

L'acquaragia invece , la uso tranquillamente con gli humbrol, con i model master funziona meno, inoltre non fonde la plastica.

 

i pezzi dell'abitacolo avresti dovuto incollarli metodicamente, per esempio dipingendo il cruscotto, le cloches ed i seggiolini (ed eventualmente sporcandoli), e dopo unirli al resto della vasca.

la regola generale è più o meno questa, non incollare i pezzi che ostacolano la verniciatura di altri :)

per l'invecchiamento ci sono vari metodi, drybrush, lavaggio con vari colori molto diluiti (naturalmente tenendo fuori il diluente da ferramenta).

 

buona continuazione :okok:

 

infatti li ho colorati separatamente... ma come ho detto sono al mio primo modello.

me ne sono accorto a mie spese che il diluente schifoso non va bene, infatti sto usando proprio l'acquaragia con gli humbrol

vediamo se riesco a sporcare il tutto con qualche tecnica di quelle che mi hai detto...

Share this post


Link to post
Share on other sites

eee

ma già che c'eri un colpo almeno alle cinture lo potevi dare .. :asd: anche la scatola di fusibili (probabilmente, ipotizzo abbia quella funzione) sul sedile di destra, si può ancora dipingere.

Per la sporcatura puoi ancor usare il lavaggio col nero, ma per trovare la diluizione giusta dovresti provare prima su qualcos'altro, se sbagli sull'abitaolo lo potrai sempre pulire con l'acquaragia stessa, ma rimarrà sempre un piccolo alone (in the dark) del colore diluito.

Per il drybrush alcune parti non le puoi più raggiungere comodamente, ma quelle che si vedono più da fuori si B-)

Il mio f-111 è uscito una ciofeca, perchè non osavo diluire i colori per paura di rovinarli (i colori)... infatti ho rovinato l'aereo:

 

DSC_2395.jpg

DSC_2394.jpg

 

... ormai è diventato un'ottimo salvapolvere per il mobile sul quale è posato :asd:

 

se hai problemi con qualche tecnica butta un'occhio alla sezione bacheca degli assi oppure metti le quattro frecce , qualcuno di sicuro si ferma per darti una mano.

 

alla prossima! :okok:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest necrotec

mhhh... credo che darò un aggiustatina all'abitacolo prima di proseguire! il tuo 111 non era poi tanto male dai... :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

:okok: ora si !!! le foto sono un pò scure, ma si capisce il drybrush sul pannelo principale e consolles laterali.

Se vuoi complicarti ulteriormente la vita, puoi aggiugere (anche usanto uno stuzzicadenti) una micro goccia di trasparente lucido sugli strumenti analogici :huh:

 

Il mio è venuto male soprattutto per il nero sotto (il pessimo model master, dopo quello scempio di impasto ho usato sempre il 33 della humbrol quando si trattava di nero) quasi tutte le pannellature dell'aereo sono rimaste coperte dalla vernice.

E poi non potevo domandare consigli a nessuno :blink: dovevo affidarmi ai vari consigli che comparivano di volta in volta sulla defunta rivista "aerei modellismo" :mellow:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest necrotec

:okok: ora si !!! le foto sono un pò scure, ma si capisce il drybrush sul pannelo principale e consolles laterali.

Se vuoi complicarti ulteriormente la vita, puoi aggiugere (anche usanto uno stuzzicadenti) una micro goccia di trasparente lucido sugli strumenti analogici :huh:

 

Il mio è venuto male soprattutto per il nero sotto (il pessimo model master, dopo quello scempio di impasto ho usato sempre il 33 della humbrol quando si trattava di nero) quasi tutte le pannellature dell'aereo sono rimaste coperte dalla vernice.

E poi non potevo domandare consigli a nessuno :blink: dovevo affidarmi ai vari consigli che comparivano di volta in volta sulla defunta rivista "aerei modellismo" :mellow:

 

Ora ho assemblato tutto l'aereo o quasi... Dovrò comprare lo stucco adesso.

Devo solo risolvere il problema del carrello.

Puoi consigliarmi qualcosa per sverniciare?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest necrotec

Ragazzi ho un problema, è non riesco davvero a capire come uscire, per quanto sia stupido questo problema!

 

Ricordate il problema con il carrello? avevo detto che era venuto una schifezza per colpa del fatto che probabilmente mi erano cadute nella boccetta gocce dello schifoso diluente sintetico.

Ho acquistato un altra boccetta di colore (Humbrol 22 White), ed anche questo colore nonostante abbia provato con e senza diluente, è impossibile da stendere! mi spiego:

 

Quando lo passo sulla parte, non la copre, ma viene via con la pennallata, facendo vedere la plastica! è una cosa assurda... come posso fare? non è che vuole essere diluito diversamente?

faccio ora caso che la vernice è gloss e non matt... può essere questo il problema? anche se comunque non mi spiego perchè non si stende

help me :(

Edited by necrotec

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi ho un problema, è non riesco davvero a capire come uscire, per quanto sia stupido questo problema!

 

Ricordate il problema con il carrello? avevo detto che era venuto una schifezza per colpa del fatto che probabilmente mi erano cadute nella boccetta gocce dello schifoso diluente sintetico.

Ho acquistato un altra boccetta di colore (Humbrol 22 White), ed anche questo colore nonostante abbia provato con e senza diluente, è impossibile da stendere! mi spiego:

 

Quando lo passo sulla parte, non la copre, ma viene via con la pennallata, facendo vedere la plastica! è una cosa assurda... come posso fare? non è che vuole essere diluito diversamente?

faccio ora caso che la vernice è gloss e non matt... può essere questo il problema? anche se comunque non mi spiego perchè non si stende

help me :(

 

Esistono molti metodi per eliminare gli smalti Humbrol dalla plastica senza rovinare nulla.

Il metodo piu vecchio è usare l'olio dei freni (senza prenderlo dalla macchina della mamma o della moglie), a volte però su alcuni tipi di smalti è comunque sempre difficile togliere completamente il colore (tipo il silver)

Lo lasci immerso una notte e poi con uno spazzolino da denti morbido insisti soprattutto negli interstizi dove si è infilato il colore

Un altro prodotto che puoi usare sono quei nuovi prodotti per la cucina che servono a togliere le macchie di ruggine (si può fare pubblicità nel forum?).....comunque quello americano che scoppia (C.Bang) e quello francese con il gallo...

 

Ma mi sorge spontanea la domanda....perche smalti e non acrilici?

Soprattutto con l'aereografo puoi addirittura darli senza dluizione o arrivare alla massima diluizione per un lavaggio progressivo delle tonalità

Gunze, Tamiha, Lifecolor, Vallejo hai voglia........

 

Comunque come primo modello il lavoro sembra ottimo.....certo che Voi pischelli oggi avete la pappa pronta.

Ai miei (lontani) tempi c'erano le buste della Airfix, della Frog, la Supermodel....e per i ricchi la Fujimi e la Hasegawa

Per purà curiosità qual'è stato il Vostro primo modello?

 

Il mio fu un me109g della Airfix in busta

 

G.L.

Edited by gianalfy

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest necrotec

Esistono molti metodi per eliminare gli smalti Humbrol dalla plastica senza rovinare nulla.

Il metodo piu vecchio è usare l'olio dei freni (senza prenderlo dalla macchina della mamma o della moglie), a volte però su alcuni tipi di smalti è comunque sempre difficile togliere completamente il colore (tipo il silver)

Lo lasci immerso una notte e poi con uno spazzolino da denti morbido insisti soprattutto negli interstizi dove si è infilato il colore

Un altro prodotto che puoi usare sono quei nuovi prodotti per la cucina che servono a togliere le macchie di ruggine (si può fare pubblicità nel forum?).....comunque quello americano che scoppia (C.Bang) e quello francese con il gallo...

 

Ma mi sorge spontanea la domanda....perche smalti e non acrilici?

Soprattutto con l'aereografo puoi addirittura darli senza dluizione o arrivare alla massima diluizione per un lavaggio progressivo delle tonalità

Gunze, Tamiha, Lifecolor, Vallejo hai voglia........

 

Comunque come primo modello il lavoro sembra ottimo.....certo che Voi pischelli oggi avete la pappa pronta.

Ai miei (lontani) tempi c'erano le buste della Airfix, della Frog, la Supermodel....e per i ricchi la Fujimi e la Hasegawa

Per purà curiosità qual'è stato il Vostro primo modello?

 

Il mio fu un me109g della Airfix in busta

 

G.L.

 

Umh... Proverò con i prodotti indicati da te..

Comunque uso quei colori perché sono gli unici che ha il negozio i città. :(

Se ne voglio di un altra marca devo prenderli su internet

Share this post


Link to post
Share on other sites

Umh... Proverò con i prodotti indicati da te..

Comunque uso quei colori perché sono gli unici che ha il negozio i città. :(

Se ne voglio di un altra marca devo prenderli su internet

 

il bianco è in generale una rogna, anche se uso humbrol a mantta per il bianco mi affido al model master, ma in ogni caso prima del bianco devi dare una buona mano di grigio come fondo.

 

Esistono molti metodi per eliminare gli smalti Humbrol dalla plastica senza rovinare nulla.

Il metodo piu vecchio è usare l'olio dei freni (senza prenderlo dalla macchina della mamma o della moglie), a volte però su alcuni tipi di smalti è comunque sempre difficile togliere completamente il colore (tipo il silver)

Lo lasci immerso una notte e poi con uno spazzolino da denti morbido insisti soprattutto negli interstizi dove si è infilato il colore

Un altro prodotto che puoi usare sono quei nuovi prodotti per la cucina che servono a togliere le macchie di ruggine (si può fare pubblicità nel forum?).....comunque quello americano che scoppia (C.Bang) e quello francese con il gallo...

 

Ma mi sorge spontanea la domanda....perche smalti e non acrilici?

Soprattutto con l'aereografo puoi addirittura darli senza dluizione o arrivare alla massima diluizione per un lavaggio progressivo delle tonalità

Gunze, Tamiha, Lifecolor, Vallejo hai voglia........

 

 

G.L.

 

azz questa dell'olio dei freni non la sapevo, di solito quando succede un casino del genere, cerco di non lasciar asciugare il colore e lo lavo subito con acquaragia.

 

il dilemma degli acrilici e degli smalti secondo me è soggettivo, io ho sempre usato gli smalti e mi trovo molto bene con quelli, sara perchè uso solo i pennelli e per gli effetti che uso con gli acrilici non andrei da nessuna parte.

inoltre spesso mi è capitato che alcuni acrilici venissero via tipo pellicola... (lifecolor) :blink:

Ho una buona scorta di acrilicy taniya ma li uso raramente e solo per i figurini o per dettagli in cui ho necessità che asciughino in fretta.

 

 

Comunque come primo modello il lavoro sembra ottimo.....certo che Voi pischelli oggi avete la pappa pronta.

Ai miei (lontani) tempi c'erano le buste della Airfix, della Frog, la Supermodel....e per i ricchi la Fujimi e la Hasegawa

Per purà curiosità qual'è stato il Vostro primo modello?

 

Il mio fu un me109g della Airfix in busta

 

G.L.

 

La fortuna di avere internet.... anche se ho ripreso a fare modellismo propio per questo, la comodità di trovare praticamente tutto quello che prima si poteva ordinare via posta :huh: quando ho cominciato io aspettavo anche 40 giorni prima che mi arrivasse un ordine .. col rischio che magari mancasse qualche colore :wip41:

effettivamente gli hasegawa costavano assai :D negli anni 90 mi sono permesso un solo sproposito per lo spillone versione ASA in 1/72 che ho pagato ricordo ancora 23.000 lire ... tutto il resto matchbox (erano gli unici kit che trovavo in zona) e molti italeri....

 

Il mio primo modello (se non sbaglio) è stato un b-17 della atlantic .. praticamente un'ammasso di rivettature..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest necrotec

creod che come suggerito proverò con una mano di grigio!

aggiungo anche anche se non volevo farlo bloccherò le ali in posizione aperta, perchè i sistemi apri/chiudi non mi piacciono proprio, nonostante siano ben fatti!

Share this post


Link to post
Share on other sites

@necrotec: il drybrush che hai fatto sui bordini degli strumenti hanno fatto già cambiar faccia a tutto.. benissimo.. magari, recuperando qualche foto in rete potresti vivacizzare un pò i fondini dei vari strumenti perchè non proprio tutti hanno lo sfondo nero.. probabilmente poi non si vedrà più nulla, però è la soddisfazione che conta :D

 

Per quanto riguarda il discorso stesura a pennello acrilici vs smalti dipende molto dalla tinta (sopratutto nei gloss): i ModelMaster che uso sempre io in effetti hanno la spiacevole tendenza a comportarsi in un modo un pò gommoso (i gloss) anche da nuovi.. col risultato di mettere troppa vernice su una parte magari piccola o dettagliata.. e comunque i bianchi in generale sono rognosi da paura in tutte le salse: sono stato costretto ultimamente a prendere una botticina di Tamiya bianco matt ed a pennello è assolutamente inutilizzabile, o come stendere a pennello acqua leggermente sporca di bianco.. allo stesso tempo ho preso un ModelMaster matt (un grigio della serie russa) che è altrettando instendibile a pennello, non copre nulla..

 

Insomma, non ci sono poi delle regole precise bisogna adattarsi di volta in volta. Anche quello è il bello (dopo qualche parolaccia di default :D)

Share this post


Link to post
Share on other sites

solo un appunto per il futuro: prima di iniziare il cockpit guarda su QUESTO sito che è dedicato proprio alle colorazioni dei seggiolini e ti fornisce anche i federal standard. Non sempre sono corretti, ma almeno c'è un buon archivio di immagini!

 

Per quanto riguarda l'eterna diatriba "acrilici a pennello", io uso i Vallejo che sono eccellenti e si stendono benissimo (tranne il bianco, meglio il Citadel). I Tamiya sono tutti difficilissimi se non impossibili da stendere a pennello, tanto meno il bianco! XD

Edited by Fighter88

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest necrotec

.... infatti ho acquistato anche il bianco matt e nemmeno quello si stende dannazione!! come diavolo faccio? :(

per quanto riguarda i fondini del cockpit provvederò!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

.... infatti ho acquistato anche il bianco matt e nemmeno quello si stende dannazione!! come diavolo faccio? :(

per quanto riguarda i fondini del cockpit provvederò!!!

 

generalmente sono preferibili molte mani di bianco piuttosto che una sola pesante, comunque possibilmente lascia un giorno tra una mano e l'altra, possibilmente cerco di evitare gli aerei con troppo bianco esposto... tempo fà credevo fosse solo un mio problema la disgrazia del bianco ma guardando molti post qua e là sul web è una febbre generica.

 

ho comprato anche il mr surfacer 1000, una specie di fondo acrilico bianchissimo, che ha anche il pregio di coprire al 100% le superfici come sostituto del bianco ed ho usato il mio mangusta come cavia

 

DSC_3378.jpg

 

ma l'olive drab model master (smalto) che veniva dopo mi ha dato parecchie noie.

 

dopo molto sforzo sono riuscito comunque a portare a casa un buon risultato, anche con un processo che è sbagliato a priori, passare su un colore acrilico (o a base acrilica) un colore a smalto

 

DSC_4675.jpg

 

solo dopo ho scoperto come diluire lo strano liquido bianco giapponese (dopo aver tentato con acquaragia, diluente, diluente humbrol e tamiya), il diluente per acrilici di ferramenta !!!!! 2 evuri al litro :okok:

 

converrebbe avere a portata di mano comunque un veccho aereo per fare le prove colore (io uso un f--15 dell'italeri) o al limite le superfici interne dell'aereo che stai facendo (ovviamente quelle che non si vedono a modello finiti) .

 

:asd: auguri col bianco

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest necrotec

ecco, infatti è la terza mano di bianco che passo tra un giorno è l'altro... ho anche provato con una mando di fondo grigio come suggerito da un altro utente, ma è una piaga questo bianco!

E' pensare che devo ancora fare il vano interno del carrello posteriore... che guarda un pò sul 111 è a dir poco ENORME! :(

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest necrotec

come potete vedere sto stuccando i lati della fusoliera che sono risultati un po "distaccati" in quanto ho dovuto inserire (come si vede in foto) una "trave" al centro dato che la fusoliera

risultava schiacciata (vai a capire perchè l'hanno fatto fatto così) rispetto al muso da incollare

img0429md.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

come potete vedere sto stuccando i lati della fusoliera che sono risultati un po "distaccati" in quanto ho dovuto inserire (come si vede in foto) una "trave" al centro dato che la fusoliera

risultava schiacciata (vai a capire perchè l'hanno fatto fatto così) rispetto al muso da incollare

img0429md.jpg

 

Forse perchè le ordinate interne costano molto? (umorismo inglese..)

non ricordo un simile problema quando l'ho montato (o forse allora non lo vedevo come un problema) :scratch: bella soluzione comunque :okok: la propria testa è sempre la migliore.

Ho un tornado italeri 1/48 in scatola da qualche parte, ho paura che avrà lo stesso problema in quanto la giunzione è architettate allo stesso modo.

ottima mossa anche il nastro a protezione dei dettagli per la stuccatura, io di solito passo a treno ed al limite reincido dopo :asd: (ma il nastro è sicuramente meglio)

per quanto riguarda il bianco... di nuovo buona fortuna , la procedura quella è, base di grigio chiaro (o un primer) e tante mani di bianco diluito, cercanto di non "calare" ad ogni mano un primo novembre :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest necrotec

Forse perchè le ordinate interne costano molto? (umorismo inglese..)

non ricordo un simile problema quando l'ho montato (o forse allora non lo vedevo come un problema) :scratch: bella soluzione comunque :okok: la propria testa è sempre la migliore.

Ho un tornado italeri 1/48 in scatola da qualche parte, ho paura che avrà lo stesso problema in quanto la giunzione è architettate allo stesso modo.

ottima mossa anche il nastro a protezione dei dettagli per la stuccatura, io di solito passo a treno ed al limite reincido dopo :asd: (ma il nastro è sicuramente meglio)

per quanto riguarda il bianco... di nuovo buona fortuna , la procedura quella è, base di grigio chiaro (o un primer) e tante mani di bianco diluito, cercanto di non "calare" ad ogni mano un primo novembre :asd:

 

Guarda girano su internet mi è capitata una foto che evidenziava lo stesso problema, solo che il tipo in questione aveva usato il pezzo di forma triangolare che mantiene bloccate le ali alla fusoliera, pezzo che invece io ho utilizzato per evitare che si appendessero.

Inizialmente volevo utilizzare qualche stuzzicadenti, poi ho ritenuto che un pezzo degli stampi fosse più robusto

Ora vedremo che succede con lo stucco :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest necrotec

DOVEVO PREVEDERLO... E' SUCCESSO UNO SCHIFO!

 

Lo stucco nella parte destra della fusoliera, ha letteralmente "s c i o l t o" la plastica, che nella parte superiore è dventata molliccia, e non riesco nemmeno a carteggiare leggermente perchè si sfalda.

Tutto questo nonostante la presenza dello scotch tamiya.

Sono in preda al panico e alla disperazione, secondo voi è recuperabile o da cestinare :( :( :( :( :(

 

a voi le tristi immagini

p.s. la cosa, nonostante le identiche proporzioni sul lato sinistro non è accaduta

img0432ev.jpg

Edited by necrotec

Share this post


Link to post
Share on other sites

e che stucco hai usato???

mai visto qualcosa del genere... l'hai comprato a Černobyl' ?? l'aereo di notte diventa fosforescenteper caso?

scherzi a parte, l'importante è non perdersi d'animo, ma mi sà che devi impararti prematuramente qualche nozione di sana autocostruzione.. conviene che ti procuri qualche foglio di plasticard :blink:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...