Jump to content
Sign in to follow this  
°Delta

Libia - Discussione Ufficiale

Recommended Posts

Secondo FR24 alle ore 16 e 45 è stato centrato il primo veicolo militare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualcuno prima domandava se gli aerei erano danesi o meno.

 

Ho parlato con uno che conosco nella base di sigonella: gli aerei sono danesi mentre i norvegesi arrivano domani mattina.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un mio amico mi ha detto che nella basa di Istrana è tutto tranquillo. Quindi per ora non penso vogliano usare o spostare a sud gli Amx del 51° .

 

 

Questa notizia appena battuta complica un po la situazione

 

 

" Una manifestazione in favore del colonnello Muammar Gheddafi è stata organizzata questa sera dal regime libico anche presso lo scalo aeroportuale di Gadames. Lo ha annunciato la tv di stato libica, che sottlinea come "alla manifestazione prendono parte giovani e bambini". Oltra a Gadames, il regime ha organizzato analoghe manifestazioni negli aeroporti di Tripoli, Sirte e Sebah per evitare raid aerei. In questi scali, infatti, si trovano alcuni caccia dell'esercito libico."

 

 

basteranno solo gli aerei ? ..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi sono f 16 danesi, grazie.

Gli statunitensi non sono ancora intervenuti, non mi stupirebbe se domani annunciassero che nella notte hanno colpito le piste di molti aeroporti.

Per adesso c'è solo la francia sopra bengasi, quando partiranno gli f 16 da sigonella e i tornado inglesi da cipro?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Considerazioni personali:

 

Trattato di amicizia italia/libia del 2009:

-------------------

Articolo 3

Non ricorso alla minaccia o all’impiego della forza

Le Parti si impegnano a non ricorrere alla minaccia o all’impiego della forza contro l’integrità territoriale o l’indipendenza politica dell’altra Parte o a qualunque altra forma incompatibile con la Carta delle Nazioni Unite,

 

Articolo 4

Non ingerenza negli affari interni

1. Le Parti si astengono da qualunque forma di ingerenza diretta o indiretta negli affari interni o esterni che rientrino nella giurisdizione dell’altra Parte, attenendosi allo spirito di buon vicinato.

2. Nel rispetto dei principi della legalità internazionale, l’Italia non userà, ne permetterà l’uso dei propri territori in qualsiasi atto ostile contro la Libia e la Libia non userà, né permetterà, l’uso dei propri territori in qualsiasi atto ostile contro l’Italia.

--------------------

 

Adesso il trattato è carta-straccia. Gheddafi sarà anche un mascalzone (sempre secondo le fonti dei ribelli e i mezzi di comunicazione americani/francesi/inglesi), noi saremo anche parte attiva dell'ONU (ma le decisioni le prendono gli altri) e dell'Europa, della Nato etc. etc. , ma non mi sembra una figura bellissima. Sembra proprio che il "salto della quaglia" sia un vizietto nazionale duro a morire. Capisco la Real Politique, ma non mi piace per nulla.

 

Seconda considerazione:

 

La sovraesposizione mediatica della Grandeur francese nei vari Sky News/Cnn intl/Fox News mi lascia interdetto. Sky news ha fatto poche ore fa un riassunto della situazione. Paesi principali: GB, USA, Francia, paesi secondari Spagna, Norvegia, Danimarca e Italia...

Assirittura un c.d. esperto, nell'elencare i vari sispositivi in campo, ha pure citato un sommergibile spagnolo, senza nominare neanche un mezzo o una nave italiana. E magari a fare il lavoro sporco per ora saranno i nostri Tornado ECR con i Rafale a prendersi gli applausi in passerella.

Edited by Dick_Dastardly

Share this post


Link to post
Share on other sites

Considerazioni personali:

 

Trattato di amicizia italia/libia del 2009:

-------------------

Articolo 3

Non ricorso alla minaccia o all’impiego della forza

Le Parti si impegnano a non ricorrere alla minaccia o all’impiego della forza contro l’integrità territoriale o l’indipendenza politica dell’altra Parte o a qualunque altra forma incompatibile con la Carta delle Nazioni Unite,

 

Articolo 4

Non ingerenza negli affari interni

1. Le Parti si astengono da qualunque forma di ingerenza diretta o indiretta negli affari interni o esterni che rientrino nella giurisdizione dell’altra Parte, attenendosi allo spirito di buon vicinato.

2. Nel rispetto dei principi della legalità internazionale, l’Italia non userà, ne permetterà l’uso dei propri territori in qualsiasi atto ostile contro la Libia e la Libia non userà, né permetterà, l’uso dei propri territori in qualsiasi atto ostile contro l’Italia.

--------------------

 

Adesso il trattato è carta-straccia. Gheddafi sarà anche un mascalzone (sempre secondo le fonti dei ribelli e i mezzi di comunicazione americani/francesi/inglesi), noi saremo anche parte attiva dell'ONU (ma le decisioni le prendono gli altri) e dell'Europa, della Nato etc. etc. , ma non mi sembra una figura bellissima. Sembra proprio che il "salto della quaglia" sia un vizietto nazionale duro a morire. Capisco la Real Politique, ma non mi piace per nulla.

 

Seconda considerazione:

 

La sovraesposizione mediatica della Grandeur francese nei vari Sky News/Cnn intl/Fox News mi lascia interdetto. Sky news ha fatto poche ore fa un riassunto della situazione. Paesi principali: GB, USA, Francia, paesi secondari Spagna, Norvegia, Danimarca e Italia...

Assirittura un c.d. esperto, nell'elencare i vari sispositivi in campo, ha pure citato un sommergibile spagnolo, senza nominare neanche un mezzo o una nave italiana. E magari a fare il lavoro sporco per ora saranno i nostri Tornado ECR con i Rafale a prendersi gli applausi in passerella.

Non preoccuparti che noi italiani non stiamo facendo niente.Non condivido il tuo punto di vista, sul sito della cnn si dice in prima pagina che l'italia offrirà l'uso della base nato a napoli.

Logico che non possono dire che stiamo partecipando con la francia alla no fly zone perchè non lo facciamo...anzi si cita solo la francia, gli usa e l'italia, niente riguardo la gran bretagna.A questo punto gli inglesi si potrebbero offendere... :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho sentito che gli aerei francesi partono da una base aerea vicino Digione

 

un'altra notizia ... Link

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo il new york times le operazioni nato partono a mezzanotte.

La domanda sorge spontanea ed è: non è che i piloti della enterprise si stanno preparando per andare a salutare ghedaffi? :rolleyes:

I tornado inglesi sono a cipro e potrebbero partecipare anche loro, certo che sono un pò più distanti...cosa c'è di inglese in italia per ora?Gli americani oltre agli awacs non hanno caccia a sigonella?Quindi oltre ai francesi di pronti ci sono solo gli usa, gli inglesi (un pò lontani) e i danesi.

Ma i manifestanti pro ghedaffi andranno a dormire a una certa ora, o fanno addirittura gli ospiti? :lol:

Apparte gli scherzi, non possiamo usare bombe di precisione o qualcosa del genere?Anche un problema del genere, non ha una facile risoluzione finchè rimaniamo a svolazzare.Beh intanto noi distruggiamo i tank di ghedaffi e impediamo ai suoi aerei di alzarsi in volo.

Se volessero soggiornare una o due settimane nelle basi aeree poi andranno anche i ribelli a manifestare insieme a loro e già immagino come saranno gentili con i loro connazionali...

p.s. prima ho detto che questo problema non ha una facile risoluzione finchè rimaniamo a svolazzare, ovviamente non sono favorevole a una operazione di terra perchè complicherebbe enormemente le cose.

Edited by marco9023

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buonasera a tutti,

 

Data una certa confusione degli organi di stampa vorrei ricostruire il quadro attuale della situazione e condividerlo con voi, ecco il risultato dei miei sforzi:

 

Ora attacco: 17:45 (ora italiana)

 

Partecipanti: Secondo TFI News

 

In primo piano:

 

Francia

Gran Bretagna

USA

Canada

 

In secondo piano

Danimarca

Norvegia

Paesi Bassi

Belgio

Spagna

Italia (Messa a disposizione delle basi aeree; TFI non esclude una più attiva partecipazione nei prossimi giorni)

Grecia (Messa a disposizione delle basi aeree)

 

Forze in campo: (ANSA; BBC; El Paìs

 

Francia: 20 velivoli Rafale; (altre fonti indicano la presenza sul campo di 2 Mirage non meglio identificati dell'ALA ed un AWACS)

Stati Uniti: USN Battle Group (?); ulteriori aeromobili da Aviano (occorrono ulteriori info) - (Reuters: presenti 3 sottomarini statunitensi nel Mediterraneo)

Canada: 6/7 (a seconda delle fonti) F-18 già nei pressi del teatro ma pronti ad operare tra minimo 48 ore.

Gran Bretagna: n.? Tornado IDS/ECR

Spagna: Una fregata F-100 in procinto della zona d'operazioni, 4 F-18, un sottomarino (informazioni a riguardo?)

Danimarca: 6 F-16 (di cui ho una foto:El Paìs; F-16 a Sigonella)

Norvegia: ?

Belgio: ?

Paesi Bassi: ?

 

Basi aeree:

 

Italia: 7

Aviano

Sigonella

Trapani

Decimomannu

San Damiano

....?

...?

 

Grecia: ?

 

Francia:

Saint-Dizier ?

 

News Italia:

 

In schieramento:

 

Tornado ECR

F-16A

EF2000

 

Andrea Doria (al largo della Sicilia)

Edited by wingrove

Share this post


Link to post
Share on other sites

secondo notizie non confermate, pare che siano stati lanciati uno o due "Cruise" alla volta dell'"entroterra libico" nella zona di Bengasi, e da poco il Premier Gordon ha ammesso che "forze britanniche" stanno eseguendo azioni militari in territorio libico. (finalmente!) alcuni Typhoon sono stati dislocati in basi in prossimità delle zone di presumibili operazioni- si vedono alcuni di loro decollare dalla base RAF di Marshaw. A mio parere bisognerebbe impedire che i successi siano conseguiti solo da armamenti francesi ed americani, è bene- seppur enormemente cinico, lo so- che anche gli EFA siano citati nei Reports dei media.

Ne va della economia Europea in generale, è un'occasione per il consorzio Eurofighter di far valere la bontà dei suoi mezzi, spero non si sia così miopi da sprecarla!

e spero che la povera gente in Libia non abbia da soffrire, perchè quando tira il veto, spesso sono gli stracci che volano

Share this post


Link to post
Share on other sites

secondo notizie non confermate, pare che siano stati lanciati uno o due "Cruise" alla volta dell'"entroterra libico" nella zona di Bengasi, e da poco il Premier Gordon ha ammesso che "forze britanniche" stanno eseguendo azioni militari in territorio libico. (finalmente!) alcuni Typhoon sono stati dislocati in basi in prossimità delle zone di presumibili operazioni- si vedono alcuni di loro decollare dalla base RAF di Marshaw. A mio parere bisognerebbe impedire che i successi siano conseguiti solo da armamenti francesi ed americani, è bene- seppur enormemente cinico, lo so- che anche gli EFA siano citati nei Reports dei media.

Ne va della economia Europea in generale, è un'occasione per il consorzio Eurofighter di far valere la bontà dei suoi mezzi, spero non si sia così miopi da sprecarla!

e spero che la povera gente in Libia non abbia da soffrire, perchè quando tira il veto, spesso sono gli stracci che volano

Non ho notizie riguardo ai missili cruise su bengasi, quello che dicono tutti è che missili cruise siano stati lanciati da navi statunitensi contro la contraerea intorno a tripoli, questo significa che c'è un interesse a far volare gli aerei sopra tripoli, ma ho sentito in giro che ghedaffi si è armato di scudi umani quindi non si può intervenire.

Un'azione come quella a mogadiscio penso sarebbe un fallimento quindi per adesso aspettiamo, non c'è fretta.

P.s. mi è sembrato di capire che quel povero pilota eiettato dal mig 23 sopra bengasi sia morto, potete confermare?

Edited by marco9023

Share this post


Link to post
Share on other sites

Al primo attacco su due bersagli colpiti uno è amico?

Ottima media per i nostri cugini d'oltralpe. Aprendo una piccola digressione, non è che forse sono stati un attimino frettolosi e se mi permettete, anche un pò sburoni?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Al primo attacco su due bersagli colpiti uno è amico?

Ottima media per i nostri cugini d'oltralpe. Aprendo una piccola digressione, non è che forse sono stati un attimino frettolosi e se mi permettete, anche un pò sburoni?

Non avevano colpito 4 carri?Puoi postare il link della notizia, mi sembra un pò strano...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gli Usa hanno lanciato sulla Libia 110 missili Tomahawak. I missili sono partiti da navi e sottomarini americani ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'ho sentito al Tg, dicevano che era stato coplito un mezzo libico e abbattuto un caccia, che poi si è rivelato essere degli insorti.

 

Quella dei 4 carri l'ho letta qui, qualche post fa, detta dal TG4, assieme a una boiata su un misterioso MiG23 francese, quindi non so...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prego gli utenti che, essendo nelle prima concitate fasi, possono presentarsi delle contraddizioni e sarebbe indispensabile linkare la fonte dalla quale si è appresa la notizia!

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'ho sentito al Tg, dicevano che era stato coplito un mezzo libico e abbattuto un caccia, che poi si è rivelato essere degli insorti.

 

Quella dei 4 carri l'ho letta qui, qualche post fa, detta dal TG4, assieme a una boiata su un misterioso MiG23 francese, quindi non so...

Si infatti, da quanto ne so io i francesi hanno distrutto 4 carri pro ghedaffi, al tg hanno detto così perchè avranno fatto un discorso così: il primo carro è stato colpito alle 17 45...comunque ne sono stati distrutti 4 di carri, poi ormai saranno molti di più ma i carri di ghedaffi sono molti e se ci mettiamo a fare la conta....per quanto riguarda il mig 23 francese è una boiata e grande, la francia non ha mig, è semplicemente un caccia degli insorti che è stato abbattuto dalla contraerea, alcuni dicono che è stato addirittura fuoco amico!A questo punto se fossi i francesi starei attento a fare passaggi radenti...quelli non distinguono gli amici dai nemici.

Comunque il pilota mi sembra sia morto eiettandosi, conferme?

Share this post


Link to post
Share on other sites

da intervista parte USA si parla di massicce azione successive della coalizione..e si definisce questa come "una prima parte" di un qualcosa di piu grande.

Io pensavo sarebbero partiti tranquilli invece sono andati pesanti. missili da crociera per zone piu "infestate" di SA ostili (vecchie o altro, ma e' giusto non sottovalutarle) e aerei in zone dove si puo volare in piu sicurezza.

Adesso sono curioso di capire cosa si intende per "vasta" operazione. a questo punto credo si colpiranno non solo postazioni SA, ma aereporti (per quel poco che puo volare faranno fatica a colpire gli aerei funzionanti tra quelli non operativi...), depositi e probabilmente anche colonne corazzate..

 

 

diciamo che e' un concetto un po esteso di no fly zone, ma vediamo se ci ho azzeccato...ora pero vado a dormire e mi aggiorno fra 8 ore circa.

Edited by nik978

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non voglio fare lo stratega, ma contro la Serbia fu usato il B2, perchè oggi non si hanno notizie del dispiegamento degli F22 in zona di operazioni? Non sarebbe questo un "banco di prova" per definitivo per questo mezzo, oltrechè uno strumento potentissimo per eseguire operazioni "delicate"?

Share this post


Link to post
Share on other sites

La TV di stato libica dice che hanno appena abbattuto un caccia francese (si suppone raffale). In ogni caso non mi fiderei troppo di questa loro news.

 

La fonte è rai news 24.

Edited by David79

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non voglio fare lo stratega, ma contro la Serbia fu usato il B2, perchè oggi non si hanno notizie del dispiegamento degli F22 in zona di operazioni? Non sarebbe questo un "banco di prova" per definitivo per questo mezzo, oltrechè uno strumento potentissimo per eseguire operazioni "delicate"?

Ma perchè schierare gli f 22 con il rischio di perderne alcuni, tanto per quello che stiamo facendo adesso sarebbero sufficienti gli F 4 phantom II, tanto aerei in volo non ce ne sono, e per bombardare quei 4 carri non servono gli f 22

Share this post


Link to post
Share on other sites

"The US also reveals 25 coalition ships" (BBC)

 

Situazione post NFZ (19 Marzo):

 

Mappa della Guerra Libica (El Paìs)

 

Elenco, paese per paese, Unità dispiegate (con nome)

 

Al Yazira informa de que el consejo rebelde ha coordinado con la coalición el primer ataque aéreo contra objetivos de Gadafi. Las fuerzas lideradas por Francia, Reino Unido y EE UU han bombardeado una sede militar cerca de Misrata, donde estaban refugiadas fuerzas del régimen

 

Peter, from Boston, writes: "The West has made a major mistake in Libya while not doing the same in other countries, where the population is up in arms. Who is next, China, how about the people in Tibet, Iran where demonstrators are in the streets, Yemen where the govt is killing the population in the capital, Bahrain, Saudi Arabia? The West again shows its arrogance, and this will have a serious long term cost. As an American I am livid regarding the faltering position of my country

 

Schede velivoli impiegati (in pieno stile inglese):Aircraft Guide

 

Messaggio Gheddafi:

I have all the Libyan people with me and I'm prepared to die. And they are prepared to die for me. Men, women and even children," Gadhafi said in a letter addressed to Obama and read to reporters by a government spokesman in Tripoli.

 

La BBC annuncia la partenza da Madrid dei velivoli spagnoli (21:59) . A breve la partenza del 707T

 

@marco9023

Di nulla, se posso tornare utile una volta tanto che rivisto il forum ne sono lieto.

 

Consiglio questo bel slideshow di immagini della giornata.

Sono visibili i CF-18 canadesi ed altri velivoli della coalizione nelle rispettive basi. Foto del 19 Marzo e non di repertorio.

Slideshow

Edited by wingrove

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×