Jump to content

Recommended Posts

Maggior potenza, minore richiesta di energia, semplicità d'uso e manutenzione, modularità d'impiego estesa al lancio dei leggeri UAV, possibilità oggi non disponibile con le catapulte a vapore.

 

http://atg.ga.com/EM/defense/emals/index.php

 

http://www.aviationweek.com/aw/generic/story_generic.jsp?channel=dti&id=news/dti/2010/06/01/DT_06_01_2010_p42-228803.xml

Link to post
Share on other sites

Apprendo da A&D che la Converteam ha contattato le marine di Spagna ed Italia per uno studio di fattibilità per l'installazione di EMALS sulle quattro portaerei delle marine mediterranee.

Link to post
Share on other sites

Mah non so cosa servirebbero, non basta certo una catapulta per renderle CTOL e, per quanto una spinta aggiuntiva possa essere comoda, gli aerei STOVL non sono adatti ad assorbire le sollecitazioni di un decollo simile. Bisognerebbe rifare completamente le navi e quello che c'è sopra, cosa che costerebbe un sacco di soldi nel caso italiano e sarebbe quasi impossibile in quello spagnolo.

 

Molto importante è, invece, la maturità di questa tecnologia per i paesi che vogliono CV non nucleari visto che nell'era delle turbine a gas non è più possibile avere vapore in quantità e una catapulta tradizionale, oltre agli ingombri classici, avrebbe preteso un generatore di vapore dedicato.

Link to post
Share on other sites

ot on

ma scusate (sperando di non fantasticare troppo,cosa che credo di fare) non sarbbe possibile prendere una nave tipo kuznetsov(spero si scriva così)e metterci una EMALS e qualche su-33 mig-29ovt ???ma anche senza(EMALS)dato che la kuznetsov non ha catapulte ?

so che la risposta sarà quasi sicuramente no ma volevo sentire le vostre opinioni a riguardo

p.s. vi chiedo scusa se ho fatto una domanda "inutile" in questo caso chiedo venia :adorazione:

ot off

Edited by topogun
Link to post
Share on other sites
  • 5 months later...

EMALS: Lanciati un T-45 Goshawk e un C-2A Greyhound

 

 

17 giu, 2011

 

Il nuovo sistema di lancio basato su catapulta elettromagnetica, o EMALS (Electromagnetic Aircraft Launch System), una delle maggiori novità che verranno introdotte a bordo della prossima classe di portaerei americane Ford, continua le attività di collaudo con diversi tipi di aerei. Ultimi in ordine di tempo sono un addestratore T-45C Goshawk e l’aereo cargo C-2A GreyHound stanziati presso la base di McGuire-Dix-Lakehurst, nel New Jersey.

 

Dodici lanci positivi sono stati effettuati in successione con il T-45, 18 con il GreyHound configurato con diversi carichi a bordo, rispettivamente dell’ Air Test and Evaluation Squadron 23 (VX-23) e 20 (VX-20).

 

La EMALS prevede un dispositivo d’aggancio al carrello anteriore dell’aereo che viene accelerato dal campo magnetico prodotto da un motore lineare lungo un binario elettrico. E’ la prima nuova metodologia di lancio per gli aerei della marina in 60 anni, cioè da quando agli inizi degli anni ’50 venne introdotta la catapulta a vapore che sostituiva il precedente sistema ad azionamento idraulico che equipaggiava le portaerei della seconda guerra mondiale.

 

Il sistema, sviluppato da General Atomics, è stato battezzato lo scorso dicembre con il lancio inaugurale di un F/A-18E. Completato il collaudo a terra si procederà con l’integrazione a bordo della CVN-78.

 

 

Link

 

 

 

http://www.youtube.com/watch?v=vo7aeB5Ak8U

Link to post
Share on other sites
  • 3 months later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...