Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
°Delta

primo uomo nello spazio?

Messaggi consigliati

Salve a tutti, scrivo quella discussione perchè ho un dubbio che mi affligge,da tempo gira voce che Gagarin non fu il primo uomo nello spazio, che prima di Gagarin l'URSS lanciò altri cosmonauti perdendoli,praticamente tutto questo naque dalle registrazioni dei fratelli Cordiglia che con mezzi propri riuscirono ad intercettare voci ecc.

Ora mi domando dopo la caduta dell'URSS sono stati resi noti i documenti ufficiali tra cui quello del massacro di Katyn che per anni i sovietici anno coperto/nascosto dando la colpa ai nazisti come mai non si trova nulla al riguardo dei cosmonauti? vorrei sapere le vostre opinioni grazie in anticipo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ufficialmente il primo uomo fu Gagarin, morto anche lui in circostanze misteriose, ma si dice anche, che prima di lui i sovietici lanciarono con dei razzi oltre gli animali come la cagnetta Laika, degli umani con una sorta di razzo che aveva il compito di portarli ad una determinata quota e poi sganciare la parte adibita al trasporto del passeggero, che ritornava a terra con il paracadute.

Il tutto avveniva in tempi molto brevi e ad altitudini non sufficenti per garantire un giro completo del globo, come invece avvenne per Gagarin più volte.

Ma non sò, queste sono dicerie e non ci metterei la mano sul fuoco per dimostrare la loro veridicità.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La storia dei "cosmonauti perduti " è affascinante ma di prove sino ad oggi non ne sono emerse.

 

Alcuni affermano che il primo uomo ad andare nello spazio fu Vladimir Ilyushin ma lo stesso ha sempre negato di aver volato nello spazio anche se nella sua storia qualcosa di misterioso c'è, ma non è legato ai voli nello spazio.

 

Link: Vladimir Ilyushin

 

Ad alimentare la leggenda contribuì anche l'abitudine sovietica di cancellare dalle foto ufficiali tutti quelli che cadevano in disgrazia, come l'aspirante cosmonauta Grigory Grigoryevich Nelyuboff ritratto nella foto in alto e cancellato da quella in basso:

 

prima.jpgdopo.jpg

 

Ma questo non prova assolutamente niente, era solo l'abitudine dell'epoca.

 

I fratelli Cordiglia contribuirono, o addirittura crearono il mito dei "Lost cosmonauts" ed effettivamente ad ascoltare le loro registrazioni qualche dubbio viene:

 

Cosmonauta sovietica perita al rientro dallo spazio tratto da www.judicacordiglia.it/

 

Su Focus.it trovi tutte le registrazioni: I cosmonauti perduti

 

Ma anche per i sovietici non era facile nascondere un lancio di un vettore spaziale quindi anche queste non possono essere considerate delle vere prove, anche senza mettere in dubbio la buona fede dei fratelli Cordiglia.

 

Per maggiori approfondimenti ti consiglio di leggere questo forum: Ecco un altro pezzo di storia sui "Lost Cosmonauts" che viene svelato

 

Ma per concludere in questa foto sono presenti il primo uomo a volare nello spazio e il, purtroppo, primo cosmonauta morto in missione:

 

p89.jpg

 

Yuri Gagarin e Vladimir Komarov

 

:adorazione: :adorazione: :adorazione: :adorazione: :adorazione:

 

 

 

Ps il post andrebbe spostato in spazio

Modificato da motogio

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Jurij Alekseevič Gagarin Fu il primo uomo a volare nello spazio portando con successo a termine la sua missione il 12 aprile 1961, ma un'Anno prima un Americano con il Progetto Excelsior è salito nello Spazio fino a 31 Km di altezza e poi si è buttato col Paracadute, di seguito la storia di questa missione:

 

Tratto da Wikipedia:

 

Il progetto Excelsior ha lo scopo di studiare i sistemi di salvataggio ad alta quota (in riferimento ai nascenti voli spaziali) utilizzando apposite tute e paracadute.

 

Il primo salto è stato effettuato da circa 23,28 km durante il quale Joseph William Kittinger è svenuto. Fortunatamente il paracadute automatico l'ha salvato. Circa tre settimane più tardi ha saltato nuovamente da un'altezza più bassa (circa 22,77 km.).

 

L'ultimo salto è avvenuto il 16 agosto 1960 da circa 31,33 km. (102.800 piedi).

 

Un guasto alla sua tuta ha causato la depressurizzazione del guanto e la sua mano, per effetto della differenza tra la pressione interna corporea e quella esterna (molto bassa vista l'altitudine) ha iniziato a gonfiarsi. Il salto si è comunque concluso positivamente. Kittinger ha raggiunto una velocità massima di 988 km/h (614 mph).

 

 

Bye.

 

 

 

Immagine del lancio dalla capsula:

1050.jpg

Modificato da Ghost_Soldier

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa alle risposte.
Accedi per seguirlo  

×