Jump to content

Pilotaggio


LC_Revenge
 Share

Recommended Posts

Non è ENAC che deve sciogliere le briglie, ma l'EASA e in generale l'ICAO.

 

Se vi interessa l'antincendi si può sempre entrare nel corpo forestale dello stato e poi fare il concorso interno.

Ultimamente hanno comprato duo bestioni americani che portano 10mila litri d'acqua, non ricordo come si chiamano, ma sono lunghi 30 metri.

 

Per fare un confronto il canadair porta "solo" 6mila litri e non si può rifornire nei laghetti.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 109
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

ma allora per diventare piloti che bisogna essere pure ricconi???

 

io dove cavolo li trovo tutti sti soldi???

 

spiegatemi meglio

Reynolds ha spiegato abbastanza bene la questione elicotteristica, e c'è una discussione aperta in aerei civili su come diventare piloti. Ho messo un post bello corposo.

 

Dove li vai ha trovare i soldi? Se lo sapessi ci andrei io a cercarli.

Link to comment
Share on other sites

beh se trovi un modo per avere quei soldi dimmello.. che lo faccio anche io!!! :D

L'unico modo che io conosco è andare sotto l'ala dello Stato, ma oltre a essere fisicamente perfetto devi avere anche delle conoscenze mooolto in alto...

Un modo per risparmiare sono le scuole per periti aeronautici private che ti costano uno spatasso, ma sono convenzionate con le scuole e alla fine risparmi molto ( però non ti saprei dire nenahce il nome di una..perchè tuti quelli che consoco io ce li hanno messi di tasca loro)

Link to comment
Share on other sites

Sinceramente:

il modo migliore è affiliarti ad una scuola di volo dove hai delle "conoscenze"

 

vedi che saltano sempre fuori.

 

Dovresti pagarti il corso CPL da solo poi prendere un abilitazione a scelta tra:

 

-Istruttore di volo

-traino alianti striscioni

 

In questo modo se sei amico della scuola puoi con il CPL iniziare a lavorare e soprattutto a guadagnare con la sola licenza CPL, in questo modo:

 

-Investi meno soldi e tempo perchè il CPL costa meno dell'ATPL, puoi farlo a 18 anni (21 per l'ATPL), e il corso costa meno.

 

-Inizi subito a guadagnare soldini lavorando

 

-Lavorando puoi arrivare ad accumulare in tempi relativamente brevi le 1500 ore che ti servono per l'ATPL e poi fare domanda di assunzione in compagnie aeree com pilota.

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...
ps: nei post dicevate frenare il rotore.. cosa intendevate che non ho capituz..??

hehe.. l'avevo scritto io credendo che fosse possibile farlo! :P

 

scusate, ma stando a quanto avete detto la situazione in italia è veramente clamorosa, ma come è possibile che si richiedano queste cifre esorbitanti!?!?

è ovvio che con queste cifre l'italia rimarrà sempre indietro in campo aeronautico a certi altri paesi come gli USA, Inghilterra, Russia, Jap, Germ, ecc.

 

e magari in italia c'è un sacco di gente che farebbe qualsiasi cosa per diventare pilota e non potrà mai diventarlo solo per una questione di soldi.. davvero brutta cosa.. ma questa è l'italia.. viva l'italia..

 

ps: una curiosità, che voi sappiate.. se una persona diventa pilota seguendo la carriera militare (aereo, elicottero) ha poi la possibilita di poter pilotare un velivolo come privato liberamente? (anche se.. dal momento che poi pilotare diventa il proprio mestiere (militare) forse non piacerà + come all'inizio però..)

Edited by LC_Revenge
Link to comment
Share on other sites

e non solo, hai anche il CPL e diverse abilitazioni per classe e per tipo:

-monomotore a pistoni

-plurimotore a pistoni

-plurimotore jet/turbo

-velivolo a equipaggio multiplo

-notturno

-strumentale in cat 3

 

per non parlare delle migliaia di ore di volo, dell'attitudine alla disciplina e la predisposizione al comando.

Link to comment
Share on other sites

quindi se io divento pilota militare ho automaticamente diversi brevetti... che figata

Link to comment
Share on other sites

Guest Arcangel06

rispondo alla dom iniz... dico che per me pilotare un elicottero è difficile qnt unaereo.. in entrambi i casi si dv imparare manovre diff!! per me però non bisogna paragonare aerei con elicotteri perchè il mdodo di guidare è "tutto" differente....

my opinion

Link to comment
Share on other sites

e non solo, hai anche il CPL e diverse abilitazioni per classe e per tipo:

-monomotore a pistoni

-plurimotore a pistoni

-plurimotore jet/turbo

-velivolo a equipaggio multiplo

-notturno

-strumentale in cat 3

 

per non parlare delle migliaia di ore di volo, dell'attitudine alla disciplina e la predisposizione al comando.

però! mica male! :drool: forse la miglior strada per poter diventare pilota è proprio questa.. almeno non c'è da spendere cifre pazzesche..

Edited by LC_Revenge
Link to comment
Share on other sites

e non solo, hai anche il CPL e diverse abilitazioni per classe e per tipo:

-monomotore a pistoni

-plurimotore a pistoni

-plurimotore jet/turbo

-velivolo a equipaggio multiplo

-notturno

-strumentale in cat 3

 

per non parlare delle migliaia di ore di volo, dell'attitudine alla disciplina e la predisposizione al comando.

però! mica male! :drool: forse la miglior strada per poter diventare pilota è proprio questa.. almeno non c'è da spendere cifre pazzesche..

Non è solo questo.

 

Spesso l'accademia veniva considerata la scuola di volo dei poveracci......

 

....purtroppo si è scoperto che l'accademia è la scuola di volo dei "parculati" in larga parte.

Link to comment
Share on other sites

e non solo, hai anche il CPL e diverse abilitazioni per classe e per tipo:

-monomotore a pistoni

-plurimotore a pistoni

-plurimotore jet/turbo

-velivolo a equipaggio multiplo

-notturno

-strumentale in cat 3

 

per non parlare delle migliaia di ore di volo, dell'attitudine alla disciplina e la predisposizione al comando.

però! mica male! :drool: forse la miglior strada per poter diventare pilota è proprio questa.. almeno non c'è da spendere cifre pazzesche..

Non è solo questo.

 

Spesso l'accademia veniva considerata la scuola di volo dei poveracci......

 

....purtroppo si è scoperto che l'accademia è la scuola di volo dei "parculati" in larga parte.

sicuramente è quella dei raccomandati.. questo è assodato.

Link to comment
Share on other sites

....purtroppo si è scoperto che l'accademia è la scuola di volo dei "parculati" in larga parte.

ecco.. mi pareva strano che fosse tutto così perfetto.. qualcosa che non andava doveva esserci perforza.. <_< però non capisco in che modo verrebbe raccomandato un militare? capisco se si parlasse di televisione, ma di accademia com'è possibile?

Edited by LC_Revenge
Link to comment
Share on other sites

....purtroppo si è scoperto che l'accademia è la scuola di volo dei "parculati" in larga parte.

ecco.. mi pareva strano che fosse tutto così perfetto.. qualcosa che non andava doveva esserci perforza.. <_< però non capisco in che modo verrebbe raccomandato un militare? capisco se si parlasse di televisione, ma di accademia com'è possibile?

semplice.. io devo fare il concorso, per mia "fortuna" conosco il tenente colonello XY che può darmi quella "spinta" in più.. magari non sono proprio a posto ma chiudono un occhio..

 

magari invece c'è poi quello che non conosce nessuno che viene segato per un banale motivo qualsiasi.. :thumbdown:

Link to comment
Share on other sites

rispondo alla dom iniz... dico che per me pilotare un elicottero è difficile qnt unaereo.. in entrambi i casi si dv imparare manovre diff!! per me però non bisogna paragonare aerei con elicotteri perchè il mdodo di guidare è "tutto" differente....

my opinion

exatly..dove lavoravo c'èera una bella storiella animata che girava solo che era in fotocopia e non la versione multimediale....

era las storia del perchè i piloti di aerei sono rilassati fighi, ecc.. e invece quelli degli elic erano sterssati ..sempre incaz ecc...

naturlamente la soluzione era che l'elicottero come dicono molti "addetti ai lavori" rimbalza... cioè lui VUOLE stare a terra ed è costretto a volare... invece un aereo è nato per volare ( nel sensio umano del temrine) e quindi si rilassa volando...

era troppo bella.. spero di riuscire a trovarla in file ..... :rotfl:

Link to comment
Share on other sites

  • 10 months later...

:rolleyes: Non sono completamente d'accordo.

 

La "bicicletta", farla in un certo modo, comporta la conoscenza della macchina "uomo" che è la più complessa da ogni punto di vista. Parlo di livello agonistico naturalmente. -_-

 

Ottenere risultati in quel campo, comporta il porsi obiettivi e perseguirli altrettanto intensamente del volo. ;)

Link to comment
Share on other sites

....purtroppo si è scoperto che l'accademia è la scuola di volo dei "parculati" in larga parte.

ecco.. mi pareva strano che fosse tutto così perfetto.. qualcosa che non andava doveva esserci perforza.. <_< però non capisco in che modo verrebbe raccomandato un militare? capisco se si parlasse di televisione, ma di accademia com'è possibile?

semplice.. io devo fare il concorso, per mia "fortuna" conosco il tenente colonello XY che può darmi quella "spinta" in più.. magari non sono proprio a posto ma chiudono un occhio..

 

magari invece c'è poi quello che non conosce nessuno che viene segato per un banale motivo qualsiasi.. :thumbdown:

mah adesso non esageriamo.... sono d'accordissimo sul fatto che molte persone, per i vari concorsi ricevono una "spinta" da qualcuno...ma questo è ovvio, e da sempre esistito in tutti i campi... x esempio come dicevate la televisione, oppure la moda, il giornalismo ecc.....bè certo avere le conoscenze giuste aiuta moltissimo....ma cmq le capacità giuste bisogna averle...non prenderanno mai uno che non resiste alla prova della centrifuga, o che non ha per nulla dimestichezza con matematica, inglese, fisica ecc.... ;)

 

per quanto riguarda l'ala rotante, sono anche io convinto che si tratti di 2 cose completamente diverse.... una cosa che non mi è ben chiara, è la definizione corretta di "autorotazione" (se non sbaglio dovrebbe essere una specie di stallo, giusto? ), le cause, le conseguenze, e i rimedi....

 

thank you...

 

bye B-)

 

EDIT: ah x quanto riguarda i brevetti, la cosa veramente costosa non è farli (anche se certo ci vuole cmq una bella cifretta), ma tanto + mantenerli, le ore di volo necessarie, considerando però di non sfruttarlo...

Edited by AMVI_Mike
Link to comment
Share on other sites

Innazitutto la prova della centrifuga non è prevista in Italia. Poi la raccomandazione non fa certo miracoli, però se mi mancano pochi centesimi per rientrare nel numero, questi mi vengono dati costringendo qualcun'altro ad andarsene, se magari si defve decidere tra 2 ragazzi che hanno lo stesso punteggio, il figlio dell'amico ecc resta mentre l'altro se ne va a casa, è per queste cose che serve la raccomandazione, non certo per far entrare un ignorante totale.

Link to comment
Share on other sites

Innazitutto la prova della centrifuga non è prevista in Italia. Poi la raccomandazione non fa certo miracoli, però se mi mancano pochi centesimi per rientrare nel numero, questi mi vengono dati costringendo qualcun'altro ad andarsene, se magari si defve decidere tra 2 ragazzi che hanno lo stesso punteggio, il figlio dell'amico ecc resta mentre l'altro se ne va a casa, è per queste cose che serve la raccomandazione, non certo per far entrare un ignorante totale.

in Italia no? strano, come fanno a certificare che una persona può resistere a certe accellerazioni? vabbè faranno di certo altri accertamenti, che denotano se uno ha o meno il "fisico" adatto...

Link to comment
Share on other sites

be kuindi se devo fare il pilota privato (l'ho sempre desiderato farlo) faccio prima il pilota civile così metto un po' di soldi da parte....

Non ho ben capito cosa intendi dire con questa frase....

 

 

@Mike

 

L'autorotazione è il salvagente degli elicotteristi, come l'atterraggio planato lo è per i velivolisti.

Quando per una causa qualsiasi il motore si spegne (è successo anche che il pilota per sbaglio abbia girato la chiave prendendoci contro con il ginocchio), le pale incominciano a girare più lentamente e l'elicottero inizia a perdere quota.

Scendendo il flusso d'aria fa girare le pale del rotore principale, questa rotazione genera un flusso che naturalmente non è sufficiente a sostenere il mezzo (anche perchè il flusso è generato dalla perdita di quota dell'elicottero), ma può essere usato per percorrere più strada e soprattutto per atterrare senza fracassarci le gambe.

 

Cioè:

1 L'elicottero entra in autorotazione

2 Il pilota abbassa il muso per prendere più giri possibili

3 In prossimità del suolo alza il muso (parallelo al terreno) per perdere velocità

4 Quando l'elicottero sta per sprofondare il pilota alza il muso per fermarlo

5 Se il pilota ha avuto un occhio decente l'elicottero è ancora utilizzabile.

 

è una manovra che si insegna alla fine del corso pratico H-PPL prima del primo volo da solista

Link to comment
Share on other sites

be kuindi se devo fare il pilota privato (l'ho sempre desiderato farlo) faccio prima il pilota civile così metto un po' di soldi da parte....

Non ho ben capito cosa intendi dire con questa frase....

 

 

@Mike

 

L'autorotazione è il salvagente degli elicotteristi, come l'atterraggio planato lo è per i velivolisti.

Quando per una causa qualsiasi il motore si spegne (è successo anche che il pilota per sbaglio abbia girato la chiave prendendoci contro con il ginocchio), le pale incominciano a girare più lentamente e l'elicottero inizia a perdere quota.

Scendendo il flusso d'aria fa girare le pale del rotore principale, questa rotazione genera un flusso che naturalmente non è sufficiente a sostenere il mezzo (anche perchè il flusso è generato dalla perdita di quota dell'elicottero), ma può essere usato per percorrere più strada e soprattutto per atterrare senza fracassarci le gambe.

 

Cioè:

1 L'elicottero entra in autorotazione

2 Il pilota abbassa il muso per prendere più giri possibili

3 In prossimità del suolo alza il muso (parallelo al terreno) per perdere velocità

4 Quando l'elicottero sta per sprofondare il pilota alza il muso per fermarlo

5 Se il pilota ha avuto un occhio decente l'elicottero è ancora utilizzabile.

 

è una manovra che si insegna alla fine del corso pratico H-PPL prima del primo volo da solista

grazie per la spiegazione, ora mi è chiaro.... alla base di Sarzana della marina, ho visto degli EH-101 che simulavano quella manovra....ovviamente penso che per questioni di sicurezza il motore lo tenessero acceso :rotfl: (come fanno dopotutto i piloti di ala fissa x il "simulato")

 

bye B-)

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share


×
×
  • Create New...