Jump to content

Bell Ah-1 Cobra / Super Cobra


matteo16
 Share

Recommended Posts

Tu scherzaci... Squadra che vince non si cambia. Il Cobra non è UN elicottero d'attacco: è L'elicottero d'attacco. Tutti quelli venuti dopo lo hanno scopiazzato. Quindi, siccome la formula generale del Cobra si è dimostrata valida da 40 anni e più perchè cambiarla e con cosa?

Il Cobra sta agli elicotteri d'attacco come il B-52 sta ai bombardieri.

Anche il B-52 non ha ancora trovato un degno sostituto, perchè la realtà è che semplicemente non ce ne sono e mi pare che è già la seconda volta che si sente dire che addirittura si favoleggiava di riaprire le catene di montaggio dello Stratofortress, quindi perchè non farlo anche con il Cobra?

Link to comment
Share on other sites

Tu scherzaci... Squadra che vince non si cambia. Il Cobra non è UN elicottero d'attacco: è L'elicottero d'attacco. Tutti quelli venuti dopo lo hanno scopiazzato. Quindi, siccome la formula generale del Cobra si è dimostrata valida da 40 anni e più perchè cambiarla e con cosa?

Il Cobra sta agli elicotteri d'attacco come il B-52 sta ai bombardieri.

Anche il B-52 non ha ancora trovato un degno sostituto, perchè la realtà è che semplicemente non ce ne sono e mi pare che è già la seconda volta che si sente dire che addirittura si favoleggiava di riaprire le catene di montaggio dello Stratofortress, quindi perchè non farlo anche con il Cobra?

 

 

Più che altro lo zulu cobra ha solo l'aspetto in comune con il suo predecessore, è una macchina del tutto nuova.

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...
  • 1 month later...

I SeaCobra iraniani

 

tufan12.jpg?w=595&h=397

 

Era il lontano 1971 ed a guidare l'Iran c'era ancora lo Scià Reza Pahlavi, quando, a seguito di una richiesta per un mezzo controcarro ad ala rotante, l'americana Bell riuscì a piazzare ben 202 esemplari del proprio AH-1 Cobra nella versione in uso nel Corpo dei Marines, il bimotore AH-1J, considerata più performante in ambiente desertico.

La versione consegnata disponeva dei più potenti motori Pratt & Whitney T400-WV-402 e di una trasmissione più robusta.

Inoltre, tutti gli esemplari erano dotati di una torretta equipaggtata con un cannone da 20 millimetri stabilizzato, mentre 62 esemplari erano anche abilitati al trasporto ed al lancio di missili controcarro TOW.

Secondo alcune fonti, soltanto gli esemplari abilitati al TOW disponevano della motorizzazione più potente, mentre gli altri erano in tutto e per tutto simili ai mezzi in dotazione all'epoca nei Marines.

C'è da sottolineare come l'Iran sia stato uno dei primi paesi al mondo a credere e poi a dotarsi di elicotteri d'attacco, arrivando, a cavallo tra gli anni '70 e '80, a disporre di una flotta ad ala rotante da far invidia agli eserciti più avanzati.

All'epoca nessun paese dell'Europa occidentale aveva in dotazione elicotteri d'attacco, eccezion fatta per meno di una decinadi AH-1G in servizio nell'Aviazione Navale spagnola.

I Seacobra iraniani hanno attivamente partecipato al conflitto che ha visto l'Iran contrapposta all'Iraq, ingaggiando spesso furiosi duelli aerei con i Mil-24 iracheni.

I risultati di questi scontri sono molto difficili da decifrare, sconfinando spesso nella leggenda dei singoli piloti.

Diversi documenti iraniani confermano ingaggi tanto con i Mil-8 Hip che contro gli Hind e, all' occorrenza, anche contro velivoli ad ala fissa e, confessiamo, che un po' di voglia di approfondire l' argomento non ci manca affatto.

L'unico dato certo è la perdita di almeno dieci esemplari di AH-1J durante i combattimenti a fronte di sei Mil-24 iracheni, mentre nel 1988 due Cobra vennero abbattuti da una coppia di MiG-23 sovietici dopo essere entrati nello spazio aereo afgano.

Alla fine del 2008 all'Islamic Republic of Iran Army erano ancora in servizio almeno 50 di questi elicotteri, suddivisi tra i reparti dell'Esercito regolare ed i Guardiani della Rivoluzione islamica, che dispongono di una propria aeronautica militare.

La voglia di autonomia che contraddistingue l'industria iraniana non poteva che interessare anche il Cobra, considerato un elemento importantissimo nello strumento militare iraniano.

Ecco così che sono apparse diverse versioni locali rispettivamente sul finire degli anni novanta e agli inizi del 2000.

Il numero esatto di questi esemplari convertiti è difficile da stabilire, così com'è complesso

tracciarne l'evoluzione.

I primi due modelli che incontriamo sono il Panha 2091 e l'HESA P4, i quali sembrano una specie di incrocio tra I'AH-1J ed il monomotore AH-1F.

Si deve, innanzitutto, sottolineare che vengono indicati come due mezzi differenti,

mentre è più probabile che si tratti del medesimo mezzo sviluppato dalla HESA (Iran Aircraft Manufacturing Industrial Company)a cui è stato dato il nome di Panha.

L'equivoco è scaturito dal fatto che si sono viste in giro più versioni di questo elicottero, probabilmente tutte a livello prototipico.

La prima cosa che appare evidente è la presenza del canopy con le superfici piatte tipiche dell'AH-1F, per cui è possibilissimo che alcuni di questi elicotteri (si vocifera pachistani) siano stati esaminati da vicino dai tecnici iraniani.

Successivamente, è stata notata un'altra versione che, mantenendo il canopy come sopra, introduceva un sistema di puntamento sul muso, inoltre anche l'abitacolo, a sentire gli iraniani, è diventato un glass-cockpit. Ma la storia non finisce qui!

L'Iran, infatti, ha intrapreso la produzione in loco dei SeaCobra attraverso la consolidata prassi del "reverse engineering".

I nuovi AH-1J costruiti in Iran sono noti come Tufan (Tempesta) e sono grossomodo equiparabili all'AH-1T Improved SeaCobra.

Come i Panha 2091 ed HESA P4 anche questa variante è compatibile con il missile TOW, dispone di un'avionica avanzata ed è stata vista trasportare dei missili Misagh-2 (versione locale del notissimo AIM-9 Sidewinder), per cui si tpotizzano delle capacità aria-aria spinte o comunque il consolidamento di tattiche di tal tipo nell'Esercito iraniano.

 

Di Giuseppe Fassari

 

tufan11.jpg?w=600&h=418

 

534071_orig.jpg

Edited by matteo16
Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

20:52 - mercoledì

 

Elicotteri: Cpi Aero annuncia di aver ricevuto ordine da Bell Helicopter

 

New York, Usa - Per i pannelli strutturali di elicottero AH-1Z Zulu

 

 

(WAPA) - "Cpi Aerostructures, Inc. ieri ha annunciato "Di aver ricevuto un ordine di acquisto da Bell Helicopter, società di Textron Inc., per la creazione e l'assemblaggio di diversi pannelli strutturali per l'elicottero da attacco AH-1Z Zulu, un bimotore utilizzato dal dipartimento della difesa degli Stati Uniti. L'AH-1Z ha raggiunto la sua capacità operativa iniziale nel settembre 2010 ed ha ricevuto l'approvazione per la produzione a pieno ritmo nel dicembre 2010. L'ordine di consegna iniziale fatto a Cpi Aero è per la produzione di uno dei sei pannelli, più strumentazione relativa ed altre spese non ordinarie.

 

Edward J. Fred, presidente e Ceo di CPI Aero, ha dichiarato: 'Abbiamo lavorato duramente per guadagnarci il business Bell e ora siamo orgogliosi di essere parte del network dei fornitori di Bell Helicopter. Anche se l'ordine iniziale è modesto, siamo fiduciosi che questo porterà a commesse maggiori così come transazioni di aeromobili verso una produzione a piena scala'".

(Avionews)

 

Link

Link to comment
Share on other sites

  • 3 months later...

20:52 - mercoledì

 

Elicotteri: Cpi Aero annuncia di aver ricevuto ordine da Bell Helicopter

 

New York, Usa - Per i pannelli strutturali di elicottero AH-1Z Zulu

 

 

(WAPA) - "Cpi Aerostructures, Inc. ieri ha annunciato "Di aver ricevuto un ordine di acquisto da Bell Helicopter, società di Textron Inc., per la creazione e l'assemblaggio di diversi pannelli strutturali per l'elicottero da attacco AH-1Z Zulu, un bimotore utilizzato dal dipartimento della difesa degli Stati Uniti. L'AH-1Z ha raggiunto la sua capacità operativa iniziale nel settembre 2010 ed ha ricevuto l'approvazione per la produzione a pieno ritmo nel dicembre 2010. L'ordine di consegna iniziale fatto a Cpi Aero è per la produzione di uno dei sei pannelli, più strumentazione relativa ed altre spese non ordinarie.

 

Edward J. Fred, presidente e Ceo di CPI Aero, ha dichiarato: 'Abbiamo lavorato duramente per guadagnarci il business Bell e ora siamo orgogliosi di essere parte del network dei fornitori di Bell Helicopter. Anche se l'ordine iniziale è modesto, siamo fiduciosi che questo porterà a commesse maggiori così come transazioni di aeromobili verso una produzione a piena scala'".

(Avionews)

 

Link

 

Segnalo sul numero di luglio di RID (supplemento X-TRA') un mega articolo sull'inossidabile COBRA di circa 20 pagine!

bye

Link to comment
Share on other sites

Segnalo sul numero di luglio di RID (supplemento X-TRA') un mega articolo sull'inossidabile COBRA di circa 20 pagine!

bye

Preso, e se tutti i supplementi X-tra saranno così mi abbonerò!

Link to comment
Share on other sites

indubbiamente un bel tributo all'inossidabile serpente!! Per me rimane un mito, sia per la linea sia per il "combat log".

Sono curioso di vedere in azione il nuovo Viper: per conto mio darà parecchio filo da torcere anche all'AH-64D, soprattutto per il set di sensori davvero all'avanguardia.

Un saluto

f15ceagle

 

lo preso anche io...mammmaaa mia quanto e dettagliato quel libricino :)

Link to comment
Share on other sites

E' complementare all'AH-64, senza considerare il peso... E poi l'Apache non è imbarcabile come il Cobra, caratteristica che ai Marines serve.

Link to comment
Share on other sites

E' complementare all'AH-64, senza considerare il peso... E poi l'Apache non è imbarcabile come il Cobra, caratteristica che ai Marines serve.

 

Più che complementare, direi proprio alternativo: fino all'AH-1W il COBRA era una spanna sotto l'APACHE soprattutto per la presenza dei sensori TADS/PNVS.

Ora l'AH-1Z è una macchina tutta nuova, a parte alcuni impianti e parte della cellula. I sensori del VIPER (TOP OWL e BRITE STAR), dopo aver dato parecchi problemi, sono finalmente a punto e conferiscono al serpente volante la capacità di combattere di notte su range operativi anche superiori a 12 km, cosa che credo neanche l'AH-64D riesca oggi a fare.

Un bel risultato per un elicottero il cui prototipo risale al 1965!

Link to comment
Share on other sites

Più che complementare, direi proprio alternativo: fino all'AH-1W il COBRA era una spanna sotto l'APACHE soprattutto per la presenza dei sensori TADS/PNVS.

Ora l'AH-1Z è una macchina tutta nuova, a parte alcuni impianti e parte della cellula. I sensori del VIPER (TOP OWL e BRITE STAR), dopo aver dato parecchi problemi, sono finalmente a punto e conferiscono al serpente volante la capacità di combattere di notte su range operativi anche superiori a 12 km, cosa che credo neanche l'AH-64D riesca oggi a fare.

Un bel risultato per un elicottero il cui prototipo risale al 1965!

Sicuramente un bel risultato, ma non può competere con le ultime versioni dell'Apache. Non perchè l'Apache sia più figo e più potente, semplicemente perchè nel Cobra ci entrano meno cose, è più leggero in tutto e per tutto.

Link to comment
Share on other sites

L'ultima versione del cobra è una testimonianza di come un progetto "vecchio" ma ben pensato e ben riuscito, sia in grado - SE COSTANTEMENTE ED ADEGUATAMENTE AGGIORNATO - a reggere il confronto, ed in alcuni casi anche a vincerlo, con le macchine più recenti. Ogni riferimento al mangusta è puramene voluto.

Link to comment
Share on other sites

  • 3 months later...

mentre la u.s. Navy ne ha ancora?....lo chiedo perchè è da un pò che non ne sento parlare su riviste o siti di questo mitico elicottero :( ....

I Marines Corps si lo hanno ancora 150 AH-1W Super Cobra 14 AH-1Z Viper i Z sono di nuova produzione e gli W verranno aggiornati al nuovo

standard Z leggi i post addietro è già stato parlato di questo...

 

La foto che hai postato è un AH-1Z

 

1919766.jpg

Edited by matteo16
Link to comment
Share on other sites

I Marines Corps si lo hanno ancora 150 AH-1W Super Cobra 14 AH-1Z Viper i Z sono di nuova produzione e gli W verranno aggiornati al nuovo

standard Z leggi i post addietro è già stato parlato di questo...

 

vero scusa...in ogni caso ho scoperto ( con grande stupore ) che questo elicottero è ancora largamente utilizzato nonostante il progetto sia ancora dei tempi del Vietnam :okok:

 

800px-World_operators_of_the_AH-1.png

Link to comment
Share on other sites

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

29/10/2011

 

Usa vende elicotteri Turchia

 

Il Pentagono ha rivelato che gli Usa intendono vendere ad Ankara tre elicotteri d’assalto Ah-1 Super Cobra per un valore di 111 milioni di dollari, mentre la Turchia è reduce da un’operazione contro i curdi in territorio iracheno.

Washington, 29 Ott. – L’operazione turca era scattata dopo un attacco del Partito dei lavoratori curdi (Pkk) alla frontiera con l’Iraq la scorsa settimana con un bilancio di 24 soldati morti e si è conclusa giovedì. Il Pentagono ha informato il congresso della vendita che intende concludere con Ankara. I tre elicotteri e i pezzi di ricambio saranno forniti dai Marine che useranno il ricavato per acquistare nuovi equipaggiamenti.

 

Link

Link to comment
Share on other sites

  • 11 months later...
  • 2 months later...

Questa del 2011 me l'ero persa.

Cosa se ne fanno i turchi di tre cobra? Non avevano comprato i Mangusta dall'Italia?

Il programma "T-129" è tuttora in fieri e, a quanto pare, i Turchi avevano un disperato bisogno di quei tre elicotteri ....

 

Alcune fonti ....

http://www.todayszaman.com/news-293295--turkish-military-acquires-ah-1w-super-cobra-attack-helicopters.html

http://www.defenseindustrydaily.com/turkey-shortlists-2-attack-helicopters-updated-02397/

http://en.wikipedia.org/wiki/TAI/AgustaWestland_T-129

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...