Jump to content
red giacomo

indian's medium multi role combact aircraft

Recommended Posts

L' India non è una "giovane democrazia" ma è la "più grande democrazia del mondo" e non credo, anche per la sua civiltà millenaria, debba prendere lezioni di democrazia da nessuno. Semmai, credo che siamo tutti d'accordo, l'immagine (e la realtà) è di un Paese con disparità economico/sociali immense. Questa competizione dura dal 2007, nessuno ha il diritto di sentenziare sulla lentezza delle decisioni. Spendere soldi per la difesa nazionale è una cosa speciale, per quasi tutti gli Stati del mondo è un peso che "non rende" e, quindi, mi pare saggio soppesare costi miliardari, soprattutto per oggetti bellici che devono durare 40 anni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prime notizie dall'India.

 

Le offerte per l'MMRCA sono state rese pubbliche.

 

Secondo fonti Dassault, le offerte economiche del Consorzio Eurofighter e di Dassault risulterebbero molto simili.

Ciò ha sorpreso molto il management Dassault, in quanto hanno stimato che per presentare un'offerta simile, il Consorzio Eurofighter abbia ribassato il costo dei Typhoon del 10-15% (valutazione fatta rispetto alle precedenti gare).

 

La discussione sulle proposte economiche avviene a carte scoperte.

Secondo quanto raccontato, vengono indette delle riunioni con funzionari indiani da una parte e due, tre o quattro rappresentanti per azienda dall'altra parte.

Gli emissari aziendali possono esaminare l'offerta rivale e hanno la possibilità di emettere un'obiezione di principio se il concorrente non ha soddisfatto tutto il requisito. Queste riunioni possono durare oltre un'ora e mezza.

 

Dato che le offerte economiche sono molto simili è probabile che si entrerà molto nel dettaglio dell'offerta (caratteristiche tecniche, trasferimento tecnologico, ecc.), aspetto che potrebbe richiedere una valutazione della durata dai 3 ai 6 mesi, benché un rappresentante del Ministero della Difesa indiano abbia dichiarato che l'esito sarà emesso nell'arco di 3 o 4 settimane.

 

Il vincitore della gara ha anche l'obbligo del risultato. Infatti 108 dei 126 velivoli saranno costruiti in India. Questo implica che il vincitore della gara deve garantire che riuscirà a mettere l'industria locale nelle condizioni di costruire per intero i velivoli, aspetto che potrebbe provocare contenziosi futuri, visto gli esiti non sempre soddisfacenti dei progetti indiani (vedi LCA). Ma c'è tempo per questi problemi...

 

Il valore del contratto è di 11 miliardi di dollari (8 miliardi di euro), ma tale valore salirebbe a 20 miliardi di dollari (14.5 miliardi di euro) per tenere in conto del supporto ai velivoli.

 

Fonte La Tribune

Share this post


Link to post
Share on other sites

A mio parere un problema serio per la nostra economia potrebbe derivare dall'installazione in India non solo di linee di assemblaggio di componenti prodotti altrove,ma dei macchinarii atti alla fabbricazione di tali componenti,poichè queste macchine utensili (beni di produzione che racchiudono anni di esperienza) potrebbero costituire un modello,per eventuali aziende locali,e renderlòe in grado di produrre componenti meccanici di elevata qualità,facendoci concorrenza sleale. o,al limite, potrebbe essere accettabile la produzione locali dei componenti a valore tecnologico minore,come maniglie, pulsanti,plastiche per il cockpit e così via,ma NON degli elementi della fusoliera e meno che meno dei componenti motoristici.

Edited by Simone

Share this post


Link to post
Share on other sites

A mio parere un problema serio per la nostra economia potrebbe derivare dall'installazione in India non solo di linee di assemblaggio di componenti prodotti altrove, ma dei macchinari atti alla fabbricazione di tali componenti, poichè queste macchine utensili (beni di produzione che racchiudono anni di esperienza) potrebbero costituire un modello, per eventuali aziende locali, e renderle in grado di produrre componenti meccanici di elevata qualità, facendoci concorrenza sleale. O, al limite, potrebbe essere accettabile la produzione locali dei componenti a valore tecnologico minore, come maniglie, pulsanti, plastiche per il cockpit e così via, ma NON degli elementi della fusoliera e meno che meno dei componenti motoristici.

Mi sia consentito di essere sbigottito .... a tali condizioni nessuna azienda riuscirebbe a vendere alcunchè .... :woot:

Share this post


Link to post
Share on other sites
NON degli elementi della fusoliera e meno che meno dei componenti motoristici

Che poi sarebbe completamente inutile, visto che comunque l'industria indiana è già abbondantemente in grado di costruire...

Ricordo che oltre ad avere in volo un caccia leggero "completamente a contenuto locale", producono sotto licenza il Su-30MKI!

Share this post


Link to post
Share on other sites

no anche l F404 è destinato ad essere sostituito da un motore nazionale , che poi abbiano successo è un altro conto però loro si danno da fare , e inoltre avranno molto know how recentissimo anche dai russi ,per cui tanto vale vendere con licenza di produzione

Share this post


Link to post
Share on other sites

no anche l F404 è destinato ad essere sostituito da un motore nazionale ....

Allo stato attuale non si direbbe proprio ....

 

http://en.wikipedia.org/wiki/HAL_Tejas#Engine_and_propulsion

 

 

.... forse in un futuro non tanto prossimo ....

 

On using the Kaveri for the LCA, they said the engine would be fitted on the first 40 LCAs to be supplied to the IAF when they come for upgrades to the DRDO in the latter half of the decade.

Fonte .... http://www.thehindu.com/sci-tech/technology/article1127075.ece

Share this post


Link to post
Share on other sites

Decisione entro Dicembre,ma di quale anno? A questo punto l'esecutivo Indiano dovrebbe prendere una decisione oppure dichiarare apertamente che una decisione non è possibile per tot motivi, qui ,a mio avviso, stanno davvero perdendo di credibilità

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' vero che in quel paese hanno solitamente tempi lunghi, ma .... ormai mi pare si siano abbastanza sbilanciati .... è pertanto molto probabile che la scadenza di Dicembre verrà rispettata ....

Share this post


Link to post
Share on other sites

I Russi, però, sperano ancora in un ripensamento dell'India ....

.... perchè, affermano, i prezzi sottoposti dai competitori europei sarebbero eccessivi ....

 

Fonte: Aerospace Daily and Defense Report (AW&ST)

 

India May Cancel Fighter Competition

 

By Leithen Francis (Dec. 6, 2011)

 

 

LANGKAWI, Malaysia —

 

Victor Komardin, the deputy director of Russia’s arms export agency Rosoboronexport, contends that the two short-listed candidates for India’s Medium Multirole Combat Aircraft (MMRCA) competition have effectively ruled themselves out by putting too high a price on their fighters.

 

India’s politicians told the local press earlier this year that the MMRCA contract was a $10 billion deal, but reports from India in recent weeks say the manufacturers of the two finalist aircraft, the Eurofighter Typhoon and Dassault Rafale, are each asking for around $20 billion to fulfill the 126-aircraft order, Komardin says.

 

“Against the backdrop of the [financial] crisis [sweeping the world], it is hard to see how any government would allow such a waste of money, particularly when there are social problems” to deal with, Komardin says. “And there is no imminent threat to India’s [sovereignty]. My prediction is that this tender will be canceled.” Komardin spoke to Aviation Week on the sidelines of the LIMA Airshow in Langkawi, Malaysia.

 

India and Russia are close partners on defense. Rosoboronexport’s MiG-35 was on the long list for India’s MMRCA competition. Komardin says the MiG-35 was withdrawn from the competition before the short list was decided. If India issues a new tender, it creates an opportunity for Russia and the U.S. to rejoin the competition.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

I Russi, però, sperano ancora in un ripensamento dell'India ....

.... perchè, affermano, i prezzi sottoposti dai competitori europei sarebbero eccessivi ....

 

 

Più che "eccessivi" sono notoriamente "elevati". Poi si citano sempre i soliti 10 miliardi di USD per l'affare indiano... L'affare con la Svizzera (Rafale o Typhoon) sarebbe costato alla Confederazione probabilmente 5 miliardi di USD per 22 aerei. L'india per 126 apparecchi (mi pare) fa... Non sono bruscolini. Quanto ai russi: ai tempi dell'Hornet per la CH il costo unitario di un corrispondente jet russo sarebbe stato di solo 1/4 (un quarto!!!) rispetto alla fattura americana. Bisognava credere al prodotto e al dopo acquisto. Adesso non so com'è la qualità del prodotto, mi pare non ispiri ancora molta fiducia... Ma in India forse è vendibile anche per gli stretti rapporti (anche politici) del passato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

MMRCA .... ancora un ritardo ....

 

Meanwhile, Indian media have reported that the nation's defence ministry has postponed announcing the winner of the air force's medium multi-role combat aircraft contest until late January.

Fonte .... http://www.flightglobal.com/news/articles/india-approves-mica-missile-buy-but-slips-fighter-decision-366605/

Share this post


Link to post
Share on other sites

Manca poco all'esito per la gara indiana?

 

Secondo La Tribune, giornale francese di proprietà della famiglia Dassault, l'esito della gara dovrebbe essere proclamato questa settimana.

 

Ormai la commissione indiana avrebbe in mano tutti gli elementi per decretare il vincitore.

 

La gara è molto serrata, anche dal punto di vista politico. Ancora a dicembre la cancelliera Merkel avrebbe scritto al premier indiano per sostenere l'acquisto del velivolo del consorzio.

 

Secondo la Tribune, il velivolo transalpino dovrebbe essere in testa alle valutazioni tecniche e dovrebbe essere il meno caro. Il timore di Dassault sarebbe però la trattativa commerciale, in quanto temerebbe il possibile ribasso economico effettuato da Eurofighter.

Secondo le regole della gara indiana, il velivolo meno caro vince.

 

 

Anche secondo il sito inglese Flightglobal, il termine della gara dovrebbe essere imminente, anche se il sito ipotizza ulteriori slittamenti.

 

In questo caso il sito inglese discute dei prezzi, soffermandosi sul fatto che il Rafale dovrebbe essere più economico del Typhoon, e quindi sul quel dovrebbe i funzionari indiani potrebbero preferire il Typhoon.

 

Inoltre Flightglobal cita anche il Telegraph. Però il Telegraph si mostra preoccupato del prezzo del Typhoon, citando l'Air Chief Marshal Sir Stephen Dalton che ha riconosciuto che il Rafale abbia un vantaggio in termini di costi.

Ma il Telegraph ha citato anche una fonte a New Dehli che confida che il Typhoon sia stato giudicato dall'aviazione militare tecnicamente superiore.

(Nota: sul sito del Telegraph non ho trovato traccia dell'articolo. Che sia presente solo sulla versione cartacea?)

 

 

Infine secondo il sito indiano di notizie IDRW NEWS NETWORK, i rumours a New Dehli darebbero per favorito il Typhoon. Sia ben chiaro, sarebbero solo rumours e non avrebbero nulla di ufficiale.

Però le voci più numerose dicono che vincerebbe il Typhoon per i seguenti motivi:

 

il Rafale sarebbe più economico. Ma i ricambi sarebbero estremamente costosi, troppo costosi.

 

Eurofighter offrirebbe un ampio trasferimento tecnologico ed un pacchetto di armamento più a buon mercato. Inoltre Eurofighter darebbe all'India lo status di partner del consorzio e di hub per i ricambi per l'intero progetto.

 

Ci sarebbe anche una fonte, ma una sola, che darebbe vincente il Rafale.

 

As Decision on the winner of the MMRCA is coming closer , and India is expected to announce the winner by last last week of this month , there has been buzz of rumors around the countries military circles , we have been hearing some rumors from our sources , but we have to mention that nothing is confirmed and it still can be rumors and nothing more .

 

Since we are almost close to the big announcement in just two weeks time , we at idrw.org decided to put together all rumors which we have been hearing , so we like to again tell our readers that , this are just rumors and nothing official.

 

So who won the big contest ?

 

Well as per rumors , its Eurofighter !!

 

What happened to Rafale ?

 

As per Rumors , Rafale are cheaper to operate but spares are worth GOLD

 

Why Eurofighter ?

 

Again according to rumors been in circulation , it involved greater TOT and Weapons package was much cheaper compared to French arms package and also EADS willing to make India , Spares Hub for Eurofigther and Partner status .

 

But there has been another rumor that it will be Rafale , but it has been heard only from one source ,but Eurofigther winning has been heard from multiple source , we have just put together what rumors are been in circulation and we at idrw.org don’t want to contribute to the rumor mill , so we have not mentioned other rumors . and we expect our readers not to take it seriously

Share this post


Link to post
Share on other sites

di questo passo, i francesi proporanno il neuron :rotfl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un ulteriore slittamento ?

 

The biggest deal this year is the $11 billion Medium Multi-Role Combat Aircraft (MMRCA) program for the air force, which will see a bidder selected for the 126 aircraft by March—at least according to the current timeline.

Fonte .... http://goo.gl/a3LQP

 

:hmm:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come avevo già scritto (a più riprese) tempo fa il fatto che il Rafale provenga da un solo Paese, perdippiù con un forte potere presidenziale, una Francia poi molto presente in India da decenni con suoi prodotti e costruzioni su licenza, ha (a mio avviso) fatto la differenza. Non so da dove provenivano le informazioni recenti circa una presunta vittoria del Typhoon. In vari forum o giornali online si potevano leggere, di tanto in tanto, considerazioni circa la "pesantezza" del Consorzio EADS/Cassidian, la sua difficoltà di mostrarsi, la sua impossibilità di ridurre i costi di produzione e di eventuale vendita di aerei all' "esterno". Si pensi alla rinuncia, il mese scorso, di ogni commento sulla scelta svizzera da parte della rappresentanza del Consorzio nella Confederazione: una dimostrazione che è apparsa di (relativa) debolezza. Mi spiace per i "fan" del Tifone ma il "contorno" dell'aereo è stato/è piuttosto "astratto" e "debole"...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×