Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
ale92

Rifornimenti In Volo

Messaggi consigliati

utilizzavano un terzo sistema

 

 

 

 

ala contro ala...

...racconta racconta... :ph34r: ...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Tu-16a.jpg

 

c'è poco da dire... era un sistema sperimentato durante la II GM dagli alleati, e i sovietici lo adottarono sui loro bombardieri, ma non è più in uso.

Il tanker rilasciava il tubo dall'estremità di un'ala, e l'altro aereo doveva agganciarlo con un gancio presente sull'estremità della sua ala.

 

Insomma, una cosa macchinosa e anche parecchio rischiosa....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dai, bastava un piccolo spostamento per far toccare le 2 ali. E irussi non l'hanno mai capito?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Dai, bastava un piccolo spostamento per far toccare le 2 ali. E irussi non l'hanno mai capito?

guarda ke non e kosi facile....

e poi i bombardieri...difficili da manovrare..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Dai, bastava un piccolo spostamento per far toccare le 2 ali. E irussi non l'hanno mai capito?

guarda ke non e kosi facile....

e poi i bombardieri...difficili da manovrare..

Forse intendeva che una collisione poteva essere molto facile..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

aahh.... :oops::oops::oops:

 

 

allora skusa...se era quello ke pensavi...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sì, infatti.

 

Peraltro le estremità alari sono sede di fenomeni aerodinamici molto turbolenti e irregolari, e il pilota ha una pessima visuale (speciamente in caso di bombardieri con grande apertura alare).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

hanno adottato questa situazione solo perchè le altre erano praticate dall'occidente

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma ci sarà un motivo per cui i russi erano spinti a usare un sistema così rischioso.... non penso k solo per non ricalcare i sistemi dei nemici abbiano adottato questo sistema....Gianni sai dirmi qualcosa?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Forse inizialmente pensavano che il sistema "ala-contro-ala" fosse più conveniente o migliore di quello a cestello...

poi vedendo l'affidabilità del sistema occidentale dopo un pò si sono adeguati anche loro.. :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
allora skusa...se era quello ke pensavi..

Si era proprio quello che dicevo. Rifornire un aereo in volo, ala contro ala, senza poter vedere, è roba da Guinnes dei primati!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Domanda:

poiché esistono autopiloti in grado di compiere il rifornimento, xké si compie tutto manualmente col rischio anche di danneggiare gli aeroplani (sistemi ad asta)???!!!! :blink:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Finora non è stato mai adottato un sistema di rifornimento automatico.

Tecnicamente è possibile, ma probabilmente si è ritenuto che il gioco non vale la candela.

 

Le variabili in gioco sono tante, e prima che un sistema del genere diventi sicuro ed efficiente, ci vorrebbero molto tempo e molti soldi, e forse qualcuno ci lascerebbe anche le penne.

 

Inoltre, le procedure di rifornimento in volo sono abbastanza complesse, richiedono un addestramento e qualificazioni che non sono proprio da tutti.

Un sistema automatico consentirebbe anche al pilota più scarso di riuscire a rifornirsi senza problemi, e questo farebbe diventare il rifornimento in volo a portata di qualsiasi aeronautica.

 

Invece, il fatto che queste qualificazioni siano difficili e non alla portata di tutte le aeronautiche, probabilmente consente di tenere sotto controllo una potenzialità che non si vuole dare in pasto a troppi paesi scomodi.

 

Si pensi che nel mondo occidentale il rifornimento in volo è una regola, e quasi tutte le aviazioni addestrano e qualificano i propri piloti per questo.

Al contrario, in tutte le aviazione di tradizione orientale (Cina, Russia e paesi ad essi collegati) il rifornimento in volo è quasi sempre un'eccezione.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Terminata la Guerra Fredda e tutto quello che ne consegue,e la Russia avvicinatasi a noi,i cestelli per il rifornimento in volo sono compatibili con i nostri,e viceversa? :rolleyes::rolleyes::rolleyes:

Credo que queste fote risponde la demanda. :D

 

22ho.jpg

 

54lj.jpg

 

63ca.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
I russi inizialmente utilizzavano un terzo sistema (ala contro ala... ma i sovietici avevano una certa mania per fare le cose difficili...).

 

Ad ogni modo i moderni sistemi di rifornimento a "cestello" sono tutti compatibili per ragioni squisitamente commerciali.

Cavolo... ma non vi fidate di quello che scrivo... :hmm:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se devo dire la mia...trovo che quelle foto, nonostante siano molto belle, sembrano MOLTO dei fotomontaggi...o cmq parecchio ritoccate!!!! :hmm:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

i russi, mi sembra impossibile che abbiano trovato quel sistema cosi' complicato, sembra che se la sono andata a cercare

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Se devo dire la mia...trovo che quelle foto, nonostante siano molto belle, sembrano MOLTO dei fotomontaggi...o cmq parecchio ritoccate!!!! :hmm:

Non sono fotomontaggi. Sono solo molto belle. :D

 

"Another set of very important procedures during the Garuda II exercises included cross-refueling exercises with Sukhoi-30s receiving fuel from the French KC-135 tanker. In turn a French Mirage 2000 received fuel from the IAF Illyushin-78 IFR tanker."

 

http://www.indiadefence.com/GarudaII.htm

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

forse mi sbaglio ma mi sembra k in tutte le foto sugli aerei ci siano bandiere italiane

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

no...avrai visto sul mirage kuel koso tondo ke sembra italiana..ma e francese...

 

mentre nei su 30 kuele bandiere....mmmmhmmm...sono verdfe,bianko e arancione....saranno spagnoli...ma...la spagna ha i su-30?

 

 

kmq non sono italiane

Modificato da Carlo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E' vero anche a me sembravano aerei italiani. Allora italia e francia hanno la coccarda uguale ma cambia solo il verde italiano in blu della francia?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Credo k la coccarda francese sia fuori blu e dentro rosso ma non ne sono sicuro

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ragaaa...sarebbe kome la bandiera nooo???kuella italiana e rosso,bianka e verde,kuella francese e rossa,bianka e blu...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×