Jump to content
Dark Angel

F-14 Tomcat

Recommended Posts

ti ricordo che un buon aereo d'attacco non è soltanto quello che trasporta più bombe o che ha quelle migliori.

un buon aereo da interdizione è anche quello che riesce a cordinarsi ottimamente con gli alleati e riesce a confrontarsi con gli imprevisti: caccia nemici in arrivo, il bersaglio si è spostato e così via. il super hornet riesce ad esempio ad abbattere i caccia nemici senza sganciare le sue bombe (come dimostrato nella desert storm dagli hornet), a riprogrammare le coordinate del bersaglio in volo e secondo quanto detto da rivista aereonautica ha anche una piccola capacità da mini-awacs (se non ricordo male).

il Super Hornet garantisce anche un'autonomia superiore del 40 % rispetto all'Hornet, che si traduce, ad esempio, nella capacità di restare in volo, in configurazione aria-aria, per 71 minuti a 400 miglia nautiche dalla portaerei, contro i 58 minuti di un F-14D. (fonte: la scheda dell'f18 di aerei militari).

ti vorrei ricordare che se vuoi confrontare l'F18 EF lo devi fare con l'ASF14 l'ho scritto qualche pagina fà,

per quanto riguarda la capacità di ingaggiare combattimenti senza liberarsi del carico ti vorrei ricordare che il gattone si portava dietro dei missiletti A/A da 500 kg (pensi abbia avuto problemi ad ingaggiare durante una missione di attacco?) per lo stesso motivo il SuperHornet ha una maggiore autonomia in configurazione aria-aria,

ma visto che finora abbiamo detto che la navy ha ritenutoelogiato l?f18 per la sua duttilità e per essere un multiruolo "puro" che senso ha se parliamo di aria aria?

 

quando per la u.s. navy è arrivato il momento di decidere se radiare o meno i tomcat si è posta il quesito: "dobbiamo mantenere operativi e aggiornare degli aerei (i tomcat) quando abbiamo già aerei (i super hornet) in grado di compiere quel compito in maniera molto buona e in più di adempire molti altri compiti in maniera altrettanto buona?" la risposta dai vertici della navy è stata semplicemente: "no".

non mi risulta che i super hornet fosse già a disposizione della navy quando è stato deciso di radiare l'F14 (quello è l'hornet) quando è stato scelto l'f18EF è stato deciso il destino del gattone( si parla del 1996).

Edited by Devildic

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sembra sia stato detto nei primi post , il motivo principale del pensionamento del Tomcat è quello della manutenzione, se non vado errato si parlava di 60 ore lavoro per ogni ora di volo, mentre aerei più recenti come l 'F18 riducono drasticamente questo tempo, dando quindi una migliore disponibilità che in tempo di guerra non è cosa da buttare; se devo scegliere tra un aereo che dopo una missione rimane fermo due giorni e uno che dopo poche ore può effettuare un'altra missione scelgo il secondo. E' un puro fatto di economia e di gestione del personale, certo pensionare un aereo bello come il Tomcat è triste ma purtroppo necessario

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sembra sia stato detto nei primi post , il motivo principale del pensionamento del Tomcat è quello della manutenzione, se non vado errato si parlava di 60 ore lavoro per ogni ora di volo, mentre aerei più recenti come l 'F18 riducono drasticamente questo tempo, dando quindi una migliore disponibilità che in tempo di guerra non è cosa da buttare; se devo scegliere tra un aereo che dopo una missione rimane fermo due giorni e uno che dopo poche ore può effettuare un'altra missione scelgo il secondo. E' un puro fatto di economia e di gestione del personale, certo pensionare un aereo bello come il Tomcat è triste ma purtroppo necessario

 

 

Credo che si sia parlato anche di questo, e credo che l'abbia fatto stranamente Develdic, con gli ultimi aggiornamenti il tomcat aveva dimezzato o quantomeno ridotto di parecchio la manutenzione necessaria per permettergli di volare.....e poi anche questa cosa comincia a diventare pesante.....sarà vero tutto quello che è stato detto però è chiaro che un aereo con prestazioni eccellenti deve essere controllato di più....è come se si chiedesse di avere la stessa manutenzione per una ferrari e per una punto

 

Ciao a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma nell' ast21 di quanto sarebbe diminuita la manutenzione??? comunque più dell'hornet...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un articolo di RID , quello sull'ultimo volo del Tomcat, il numero di ore per l'Hornet si aggirà sulle 15 ore lavoro per ora di volo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che si sia parlato anche di questo, e credo che l'abbia fatto stranamente Develdic, con gli ultimi aggiornamenti il tomcat aveva dimezzato o quantomeno ridotto di parecchio la manutenzione necessaria per permettergli di volare.....e poi anche questa cosa comincia a diventare pesante.....sarà vero tutto quello che è stato detto però è chiaro che un aereo con prestazioni eccellenti deve essere controllato di più....è come se si chiedesse di avere la stessa manutenzione per una ferrari e per una punto

 

Ciao a tutti

si ne ho parlato anche io, ma perche stranamente? è uno dei grossi difetti del tomcat non devo mica nasconderlo!

io sono qui a parlare in quanto voglio sapere e conoscerne di più di questo mezzo,

e riaccendendo la discussione ho appreso molte cose che prima non sapevo mi avete dato spunti per fare delle ricerche e approfondire l'argomento,

e sono arrivato alla conclusione che ho espresso diverse volte

il tomcat non è stato radiato per una questione di prestazioni in quanto la sua ultima evoluzione avrebbe superato in quasi tutti i settori il "vespone",

ma per una questione di costi visto rapportati al momento storico che viviamo.

 

ps per fare un parallelo è lo uno dei motivi che ha bloccato gli acquisti dell'F22

 

ma nell' ast21 di quanto sarebbe diminuita la manutenzione??? comunque più dell'hornet...

Non ho trovato nulla nelle mie ricerche ma sinceramente dubito che si sarebbe arrivati ad avere un rapporto più basso di quello dell'Super Hornet,

gap che però recupera con un maggiore /carico autonomia

Edited by Devildic

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo stranamente era per il fatto che c'eri tu in quel discorso che manco a dirlo riguardava l'f 14 :asd:

Però non bisogna confrontare l'f 18 con il 21 ma con la versione d dell'f 14 ciòè la ultima che è stata prodotta...i prototipi non contano perchè non si hanno dati da confrontare e non sono entrati in produzione...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ora io sono un fan dell' F-14 e guai a chi me lo tocca, dato che c'ho passato la mia gioventù (non come pilota ovviamente), ma me l'ero rigirato bene, (ricordo il primo che vidi da vicino: era del VF-102 ed aveva il motore destro scassato...), però secondo me ha ragione quello che ha detto che il Tomcat è come una FIAT 124.

Quando è uscito era al top. Richiedeva molta manutenzione perchè era molto sofisticato ed era molto sofisticato (per l'epoca) perchè faceva cose che solo lui sapeva fare.

Il Tomcat non è stato "adattato" all'aria-terra: la predisposizione a queste missioni era a bordo da sempre, ma non era mai stata impiegata.

E' stato ritirato perchè semplicemente ha fatto il suo tempo: oggi possiamo prendere una Fiat 124, che era anche una bella macchina, la possiamo rimettere in condizioni di volo, possiamo aggiornarle tutto quello che vi pare e magari ci diventa pure operativa, ma è e rimane una 124 di 30 anni fà e con un milione di chilometri sulle spalle.

Se si vuole un caccia multiruolo, io che faccio? Prendo la 124 e la riammoderno sapendo che è comunque alla fine, oppure prendo l'ultima nata Alfa Romeo, che invece è agli inizi ed ha un potenziale di sviluppo enorme?

Quello che voglio dire è che secondo me è una questione di ore di volo e di anni. Gli esemplari che erano in servizio erano vicini al massimo di ore di volo previsto per le cellule, non tutti, ma quasi.

Manco se riaprissero le catene di montaggio e per assurdo ricominciassero a sfornare Tomcat nuovi di zecca a zero ore la Marina li vorrebbe, perchè è un aereo vecchio di anni come impostazione. Nessuno oggi comprerebbe una Fiat 124, manco nuova di zecca.

 

Un altro esempio può farsi con l'F-20 Tigershark. Era un aereo nuovo ad ore zero, ma non era che l'estremo sviluppo dell'F-5: un progetto alla fine della sua era e quindi l'F-20 non l'ha voluto nessuno anche se era ottimo e perchè?

Perchè c'era un certo F-16 che stava appena iniziando e quindi tutti hanno scelto un aereo agli inizi e con un futuro.

 

F-14_at_dusk.jpg

Edited by Hobo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Capisco quello che dici ma non sono d'accordo....io voglio l'alfa perchè è nuova, è più comoda, va più forte ecc ecc...ma perchè voglio l'f 18 e mollo il tomcat?

Perchè il primo mi fa spendere meno...Capisci cosa intendo?non è il progetto antiquato....è questione che i soldi che ho non mi permettono di avere di meglio.... :pianto:

L'Hornet ha volato la prima volta nel 1978....una vita fa praticamente...

Edited by Fede88

Share this post


Link to post
Share on other sites

Capisco quello che dici ma non sono d'accordo....io voglio l'alfa perchè è nuova, è più comoda, va più forte ecc ecc...ma perchè voglio l'f 18 e mollo il tomcat?

Perchè il primo mi fa spendere meno...Capisci cosa intendo?non è il progetto antiquato....è questione che i soldi che ho non mi permettono di avere di meglio.... :pianto:

L'Hornet ha volato la prima volta nel 1978....una vita fa praticamente...

va bè ma L'F-14 ha volato la prima volta nel 1970 ...l'F-15 nel 1972 e l'F-16 nel 1974 ....ma la nuova versione l'F18E che ha sostituito il Tomcat ha volato nel 1995 la prima volta....non capisco cosa vuoi dire l'anno conta relativamente e la storia dell'aereonautica è piena di questi esempi fino ad oggi....

sicuramente con la crisi che c'è si guarda il rapporto qualità/prezzo purtroppo ci ha rimesso il tomcat a malincuore :pianto:

Share this post


Link to post
Share on other sites

va bè ma L'F-14 ha volato la prima volta nel 1970 ...l'F-15 nel 1972 e l'F-16 nel 1974 ....ma la nuova versione l'F18E che ha sostituito il Tomcat ha volato nel 1995 la prima volta....non capisco cosa vuoi dire l'anno conta relativamente e la storia dell'aereonautica è piena di questi esempi fino ad oggi....

sicuramente con la crisi che c'è si guarda il rapporto qualità/prezzo purtroppo ci ha rimesso il tomcat a malincuore :pianto:

 

 

La versione d del tomcat quando ha volato la prima volta?te lo chiedo perchè non lo so e volevo confrontare i due periodi....comunque con questo discorso non si arriva da nessuna parte, io continuo a pensare che sia meglio il tomcat e solo per una questione monetaria non è più possibile vederlo in azione...

 

Ciao a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites

basta ciancare sui perchè, sui per come e sui "what if" della radiazione e degli aggiornamenti su carta del Tomcat, mi pare che ogni aspetto sia stato sviescerato ed approfondito. lo staff ringrazia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Continuo ancora a domandarmi perchè nessun paese in passato abbia deciso di dotarsi di questo aereo...è molto strano,a parte l'Iran tutti gli altri hanno preferito tipi di aerei diversi, ma proprio per la sua duttilità non capisco perchè il tomcat non sia mai stato preso i considerazione...bho :blink:

Ciao a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites

il Tomcat era un aereo molto particolare (assolutamente non duttile), molto costoso e molto sofisticato. oggettivamente non aveva chissà quale mercato. l'Iran lo prese per contrastare le ricognizioni russe, effettuate con i Mig-25. Israle gli preferì l'Eagle che è più aereo da superiorità aerea e meno intercettore e quindi maggiormente rispondente alle sue esigenze.

Share this post


Link to post
Share on other sites

il Tomcat era un aereo molto particolare (assolutamente non duttile), molto costoso e molto sofisticato. oggettivamente non aveva chissà quale mercato. l'Iran lo prese per contrastare le ricognizioni russe, effettuate con i Mig-25. Israle gli preferì l'Eagle che è più aereo da superiorità aerea e meno intercettore e quindi maggiormente rispondente alle sue esigenze.

 

 

Come non duttile?va bene in quel periodo non si era sviluppata la versione per sganciare bombe ma per il resto sapeva fare più o meno tutto....cosa intendi per caccia da superiorità aerea?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Come non duttile?

il Tomcat non era un multiruolo, dunque, non era duttile.

 

cosa intendi per caccia da superiorità aerea?

il Tomcat nasce per porteggere i CBG con i suoi missili, incrociando a grande distanza e per molto tempo dalla "base". esso, dunque, è un incrociatore missilistico (non è un intercettore, perchè non decolla su allarme... per farla MOLTO breve), categoria d'aereo davvero di nicchia e, qundi, senza mercato (solo il Mig-31 ed il Tornado ADV sono simili). aveva anche buone doti nel combattimento ravvicinato, ma non era il suo terreno d'antonomasia.

l'Eagle, invece, doveva manetenere la superiorità aera sul campo di battaglia, a distanza medie e brevi, senza dover stare in volo per molto tempo a centinaia di km dalla base, dovendo intercettare bombardieri con missili supersonici.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo stranamente era per il fatto che c'eri tu in quel discorso che manco a dirlo riguardava l'f 14 :asd:

Però non bisogna confrontare l'f 18 con il 21 ma con la versione d dell'f 14 ciòè la ultima che è stata prodotta...i prototipi non contano perchè non si hanno dati da confrontare e non sono entrati in produzione...

qui ti devo smentire lo faccio con un paio di esempi dall'USAF:

nella gara d'appalto per il caccia leggero hanno gareggiato F16 vs F17 che fai non tieni conto dell'F17?

e per lo stealth F22 vs F23 che fai non tieni conto del F23?

in questi casi è ovvio che non si hanno dati certi ma nel caso del Tomcat è diverso visto che non è propriamente un prototipo.

 

il Tomcat non era un multiruolo, dunque, non era duttile.

Fino al 1992 aggiungerei

 

il Tomcat nasce per porteggere i CBG con i suoi missili, incrociando a grande distanza e per molto tempo dalla "base". esso, dunque, è un incrociatore missilistico (non è un intercettore, perchè non decolla su allarme... per farla MOLTO breve), categoria d'aereo davvero di nicchia e, qundi, senza mercato (solo il Mig-31 ed il Tornado ADV sono simili). aveva anche buone doti nel combattimento ravvicinato, ma non era il suo terreno d'antonomasia.

l'Eagle, invece, doveva manetenere la superiorità aera sul campo di battaglia, a distanza medie e brevi, senza dover stare in volo per molto tempo a centinaia di km dalla base, dovendo intercettare bombardieri con missili supersonici.

nelle mie ricerche ho letto che, le specifiche del tomcat erano anche quelle di un'caccia da superiorità aerea, inoltre ho letto più volte che in scontri simulati contro gli F15 hanno avuto la meglio gli F14.....

non mi è fin'ora capitato di leggere il contrario.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fino al 1992 aggiungerei

e chi, nel 1992, avrebbe comprato un aereo vecchio di 20anni, quando sul mercato c'erano aerei multiruolo molto più nuovi e più cost-effective?

 

nelle mie ricerche ho letto che, le specifiche del tomcat erano anche quelle di un'caccia da superiorità aerea,

mai detto il contrario. il Tomcat aveva anche queste doti, comprese quelle di dogfighter (ovviamente inteso come lo era al momento della progettazione).

 

inoltre ho letto più volte che in scontri simulati contro gli F15 hanno avuto la meglio gli F14.....

non mi è fin'ora capitato di leggere il contrario.

dipende tutto dalla situazione, questa discussione è oltremodo esplicativa: http://www.aereimilitari.org/forum/topic/4189-f-15-vs-f-14/

Share this post


Link to post
Share on other sites

Consiglio la lettura di questo passo tratto da “F-15 Eagle Engaged: the world’s most successful jet fighter” , a proposito dei duelli tra F-14 ed F-15.

 

“So in a BVR engagement a mere 30-degree “check turn” and ramp down to a lower altitude was usually enough to break lock and negate the otherwise “dreaded” Phoenix.”

 

“…It was no problem for the more powerful and more agile F-15 to swoop in and put the gunsight pipper on the RIO (radar intercept officer) in the back seat and, simulated of course, fire a burst through his helmet, eliminating him from any further inter-cockpit discussions of their situation, then drill the pilot himself. DACT with F-14s was invariably a viscerally gratifying experience”

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti, il Phoenix era fatto per abbattere grandi bombardieri e grossi missili, che potevano essere supersonici, ma avevano scarsa manovrabilità o volavano in linea retta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di certo ad un Phoenix di 450 kg non possiamo aspettarci una manovrabilità di un Sidewinder............. :ph34r:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Consiglio la lettura di questo passo tratto da “F-15 Eagle Engaged: the world’s most successful jet fighter” , a proposito dei duelli tra F-14 ed F-15.

 

“So in a BVR engagement a mere 30-degree “check turn” and ramp down to a lower altitude was usually enough to break lock and negate the otherwise “dreaded” Phoenix.”

 

“…It was no problem for the more powerful and more agile F-15 to swoop in and put the gunsight pipper on the RIO (radar intercept officer) in the back seat and, simulated of course, fire a burst through his helmet, eliminating him from any further inter-cockpit discussions of their situation, then drill the pilot himself. DACT with F-14s was invariably a viscerally gratifying experience”

 

 

 

traduzione veloce......please? :adorazione:

Share this post


Link to post
Share on other sites

veramente il testo è chiaro: il problema non è nel missile, che tira 20G a bassa quota, ma nel sistema di inseguimento dell'AWG-9.

la scheda del nostro è perfetta a tal riguardo: http://www.aereimilitari.org/Armamenti/AIM-54_Phoenix.htm

 

 

No la traduzione è perchè non capisco niente di inglese..... :helpsmile:

Cosa c'entra il radar?io di questo problema non ne ho mai sentito parlare

Dunque questo missile sarebbe uno dei grandi bluff degli Stati Uniti?O ragazzi se così fosse bisognerebbe rivalutare di parecchio l'intera storia dell'aereo,perchè è chiaro che senza il suo missile primario il gatto si potrebbe considerare un caccia assolutamente normale :pianto:

Nel confronto tra lui e l'f 15 si era parlato di lanciare i missili per far comunque manovrare l'avversario e costringerlo alla fuga....ma questo non vuol dire avere un vantaggio o essere pericolosi....se io porto un coso di 4 metri mi aspetto che quando lo lancio faccia centro, anche contro aerei e non solo contro altri missili.

Nella scheda dell'aim 54 dice solo che ha "messo in fuga"alcuni avversari, per me ci vuole ben altro per dimostrare di essere l'accoppiata indiscussa dei cieli per oltre 25 anni.

Se togli il missile al Tomcat gli togli tutto il vantaggio che può avere contro qualunque avversario di pari livello.....

 

Ciao a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×