Jump to content
Sam

Eurofighter Typhoon - discussione ufficiale

Recommended Posts

che il Tifone sia nettamente superiore all'Eagle lo si evince anche da una banale lettura della scheda tecnica dei due velivoli

 

un militare della base di ghedi 1 anno e mezzo fa quando glie lo avevo chiesto ha detto che gli eagle erano migliori

Share this post


Link to post
Share on other sites
un militare della base di ghedi 1 anno e mezzo fa quando glie lo avevo chiesto ha detto che gli eagle erano migliori

 

 

Un Typhoon fermo sulla propria piazzola con il pieno di carburante, serbatoi ausiliari, 6 AMRAAM e 2 Aim9 ha un rapporto spinta peso pari a 1,18 (!) con un carico alare pari a poco più di 300kg/mq (poco più di un Fw190 della WW2). Ciò significa che in combattimento, magari dopo aver sganciato i serbatoi ausiliari e consumato un po' del combustibile interno l'eccesso di spinta si avvicinerà agevolmente o supererà 1.3 (!!!)

 

Un F15 nella stessa situazione parte da poco più di 0.9 con un carico alare più alto.

 

Ciò vuol dire che venendo alle mani l'Eagle è morto prima di cominciare a meno che l'EFA non sia pilotato da me e l'F15 da Cuchk Yeager

 

In BVR, anche se il divario non è così netto come nel puro dogfight, l'EFA ha una tracciabilità assai inferiore e delle ECM migliori, senza contare il Pirate e la supercruise a mach 1.2 in assetto da combattimento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Un Typhoon fermo sulla propria piazzola con il pieno di carburante, serbatoi ausiliari, 6 AMRAAM e 2 Aim9 ha un rapporto spinta peso pari a 1,18 (!) con un carico alare pari a poco più di 300kg/mq (poco più di un Fw190 della WW2). Ciò significa che in combattimento, magari dopo aver sganciato i serbatoi ausiliari e consumato un po' del combustibile interno l'eccesso di spinta si avvicinerà agevolmente o supererà 1.3 (!!!)

 

Un F15 nella stessa situazione parte da poco più di 0.9 con un carico alare più alto.

 

Ciò vuol dire che venendo alle mani l'Eagle è morto prima di cominciare a meno che l'EFA non sia pilotato da me e l'F15 da Cuchk Yeager

 

In BVR, anche se il divario non è così netto come nel puro dogfight, l'EFA ha una tracciabilità assai inferiore e delle ECM migliori, senza contare il Pirate e la supercruise a mach 1.2 in assetto da combattimento.

Sull'ultimo punto,per avionica ed ECM aspetterei di vedere la Tr3,sopratutto se il confronto è con le più recenti versioni dell'F15 dotato di radar AESA:non so se gli F15C del 493th sono stati aggiornati con la versione a scansione elettronica dell'AN/APG-63.L'articolo parla di dogfight e nel dogfight non c'è ovviamente storia ma questo si sapeva e ci mancherebbe..

Share this post


Link to post
Share on other sites

per me quando si parla di tranche 3 si dovrebbe cambiare nome in ef 2000c. porta così tante migliorie che dovrebbe essere una nuova versione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
per me quando si parla di tranche 3 si dovrebbe cambiare nome in ef 2000c. porta così tante migliorie che dovrebbe essere una nuova versione.

 

Col T-50 in produzione tra 5 anni sarebbe il caso di fare in fretta con questa benedetta terza tranche, se non vogliamo vedere aerei russi che si divertono a scorrazzare sulle nostre teste quando gli pare...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Col T-50 in produzione tra 5 anni sarebbe il caso di fare in fretta con questa benedetta terza tranche, se non vogliamo vedere aerei russi che si divertono a scorrazzare sulle nostre teste quando gli pare...

ma non credo che una nuova modifica aiuti cosi tanto in senso se gli aerei russi scorazzeranno sulle nostre teste(speriamo :rotfl: )scorazzeranno lo stesso anche dopo la modifica del thypoon,poiche non credo che un semplice ammodernamento aiuti cosi tanto

comunque non credo che si arrivera ad una disparita cosi evidente

certo sara sempre in vantaggio il pak fa ma secondo me il thypoon dara lo stesso del filo da torcere :drool:

Share this post


Link to post
Share on other sites
ma non credo che una nuova modifica aiuti cosi tanto in senso se gli aerei russi scorazzeranno sulle nostre teste(speriamo :rotfl: )scorazzeranno lo stesso anche dopo la modifica del thypoon,poiche non credo che un semplice ammodernamento aiuti cosi tanto

comunque non credo che si arrivera ad una disparita cosi evidente

certo sara sempre in vantaggio il pak fa ma secondo me il thypoon dara lo stesso del filo da torcere :drool:

 

Ma dai la mia era una provocazione! Seriamente questo aereo dimostra l'ambizione russa a rimanere una superpotenza militare riconosciuta ed egemone, almeno in alcune aree. Ora il discorso è: militarmente che fa l'UE? MA questo è OT. Resta il fatto che se le promesse del T-50 saranno rispettate allora l'UE non potrà non investire anche sul typhoon.

Share this post


Link to post
Share on other sites

por*a miseriaccia,bisognava impostare uno stealth europeo,non è possibile che siamo arrivati nel2010 senza uno straccio di progetto.

MAIc'era stata così tanta differenza di potenzialità fra prodotti europei e russi,nemmeno ai tempi di Mirage e su-27

Ma nonsipuò immettere un sensore ad ondelunghissime nel Typhoon?

Edited by Simone

Share this post


Link to post
Share on other sites
por*a miseriaccia,bisognava impostare uno stealth europeo,non è possibile che siamo arrivati nel2010 senza uno straccio di progetto.

MAIc'era stata così tanta differenza di potenzialità fra prodotti europei e russi,nemmeno ai tempi di Mirage e su-27

Ma nonsipuò immettere un sensore ad ondelunghissime nel Typhoon?

 

Guarda volendo si poteva fare di tutto, non credo che la Russia sia avanti all'UE come tecnologia, anzi. E' mancata la voglia di investire, e non solo: secondo la mia opinione anche la storica incapacità di andare d'accordo ha "frenato" se così si può dire il typhoon. Il fatto che sia il rafale che il typhoon abbiano una traccia radar ridotta significa che il proposito c'era e che forse mettendo insieme le forze si sarebbe potuto fare una aereo VLO. Invece la Francia ha voluto fare l'aereo per i fatti suoi, il risultato è che, stando a quello che si dice in questi giorni, l'aereo russo sarà migliore sia di rafale che di typhoon.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guarda volendo si poteva fare di tutto, non credo che la Russia sia avanti all'UE come tecnologia, anzi. E' mancata la voglia di investire, e non solo: secondo la mia opinione anche la storica incapacità di andare d'accordo ha "frenato" se così si può dire il typhoon. Il fatto che sia il rafale che il typhoon abbiano una traccia radar ridotta significa che il proposito c'era e che forse mettendo insieme le forze si sarebbe potuto fare una aereo VLO. Invece la Francia ha voluto fare l'aereo per i fatti suoi, il risultato è che, stando a quello che si dice in questi giorni, l'aereo russo sarà migliore sia di rafale che di typhoon.

si hai perfettamente ragione ma si capiva da molto tempo che il meccanismo non avrebbe funzionato perfettamente perche ogni stato vuole cose diverse da un altro e molto difficile raggiungere un compromesso poiche ogni stato ha la sua mentalita ed e difficile che si tiri in dietro per cercare un compromesso, bastrebbe solo guardare la stora europea per capire di quanto siano diverse di mentalita i vari paesi, si certo oggi l unione europea funziona bene, ma per quanro riguarda certi aspetti bisogna purtroppo avere pazienza che come si sa non sempre la si ha.

Share this post


Link to post
Share on other sites

forse sbaglirò,ma secondo me il typhoon potrebbe diventare migliore se fosse fornito di unrilevatore "ad onde lunghissime",perchè mi sembra di capire che un aereo stealth per i radar convenzionali divenga molto più visibile con frequenze molto più basse. con questo sistema il nostro typhoon diventerebbe di nuovo un super-cacciatore anche contro gli "stealth"

Share this post


Link to post
Share on other sites
forse sbaglirò,ma secondo me il typhoon potrebbe diventare migliore se fosse fornito di unrilevatore "ad onde lunghissime",perchè mi sembra di capire che un aereo stealth per i radar convenzionali divenga molto più visibile con frequenze molto più basse. con questo sistema il nostro typhoon diventerebbe di nuovo un super-cacciatore anche contro gli "stealth"

 

Non sono esperto di radar, avionica ed EW (e giuro che vorrei), ma ritengo che ci possano essere dei problemi non immediatamente risolvibili di dimensioni o di risoluzione, dipende dal punto da cui si vede il problema.

Tuttavia mi incuriosice un'eventuale implementazione pratica. Magari apro un topic in Avionica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

in un dogfight tra il rafale e il nostro typhoon chi la spunterebbe? escludendo la bravura dei piloti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

se non erro i moderatori non vogliono confronti, forse mi sbaglio, ma ti ho avvertito. forse non vogliono topic su confronti, comunque non lo so.

Edited by meason

Share this post


Link to post
Share on other sites
se non erro i moderatori non vogliono confronti, forse mi sbaglio, ma ti ho avvertito. forse non vogliono topic su confronti, comunque non lo so.

 

 

 

lo so che non vogliono confronti per questo non ho aperto un topic nuovo è solo che vorrei una risposta a questa domanda, la francia è riuscita da sola a battere un aereo diciamo europeo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

be per me sono alla pari, ma una volta che il typhoon arrivirà alla tranche 3 e forse avrà gli ugelli orientabili e il radar nuovo sarà superiore l'ef2000.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Finmeccanica: Contratti per Selex Galileo e DRS

 

selex_radar.png

 

Il Ministero della Difesa britannico ha firmato un contratto, del valore di 19 milioni di sterline (22 milioni di euro), con Selex Galileo relativo ad un programma di sviluppo tecnologico (TDP – Technology Demonstrator Programme) di un radar a scansione elettronica per diverse applicazioni, che verrà in futuro montato a bordo degli Eurofighter inglesi. Il contratto prevede lo sviluppo e la produzione di un primo prototipo di Radar AESA (Active Electronically Scanned Array) multifunzione, con un ampio campo di visione, più performante rispetto ai modelli convenzionali. La decisione inglese giunge in anticipo rispetto le discussioni ufficiali del consorzio sulla questione, e si configura come un avanzamento indipendente nel progetto comune a tutti i partner di programma di dotare i Typhoon di radar AESA.

Il radar sarà basato sul Raven ES-05, scelto per il Gripen NG, basato a sua volta sul Vixen 1000 ES. Il modello includerà la funzionalità innovativa del piatto inclinato installato su base girevole, che aumenta in modo significativo le prestazioni del radar ad alti angoli d’incidenza o contro obiettivi fuori asse. Ciò permetterà di migliorare la consapevolezza situazionale attraverso una più ampia area di copertura della scansione (± 100°) e fornisce immagini SAR (Synthetic Aperture Radar) di migliore qualità ad angoli più ampi, oltrechè vantaggi tattici nel combattimento BVR (Beyond Visual Range).

SELEX Galileo è anche a capo del consorzio EuroRADAR (SELEX GalilEo, EADS e Indra Sistemas) responsabile del radar Captor attualmente montato sul Typhoon.Selex inoltre si è aggiudicata un altro contratto, del valore di 10 milioni di sterline, riguardante la fornitura al Ministero della Difesa Nazionale Canadese (DND) dei sistemi di controllo del fuoco DGMS (Digital Gun Management Systems), variante del sistema LINAPS (Laser Inertial Artillery Pointing System), e utilizzato per l’obice M777, in grado di migliorare in modo sostanziale le potenzialità dell’artiglieria canadese durante le missioni in teatri operativi, assicurando agganciamenti del bersaglio tempestivi e accurati. Il sistema è di rapida installazione e può operare in tutte le condizioni meteo e di luce. L’ultimo contratto di Selex, del valore di 10 milioni di dollari, riguarda invece la fornitura di radar a scansione elettronica AESA (Active Electronically Scanned Array) Seaspray 7500E da integrare a bordo dei velivoli multi-ruolo King Air 350 ER, del Dipartimento della Homeland Security (DHS) e dell’Agenzia per la protezione delle coste (US CBP), per facilitare la sorveglianza e le intercettazione di piccoli velivoli all’interno dello spazio aereo. SELEX Galileo fornisce già i radar Seaspray 7500E per i velivoli da pattugliamento marittimo HC-130H della US Cost Guard, mentre il radar Vixen 500E è stato scelTo dalla US Customs e Border Protection (US CBP) per i velivoli Citation 550. L’integrazione sui velivoli sarà realizzata dal prime contractor Sierra Nevada Corporation (SNC) di Sparks, nel Nevada. DRS Technologies si è aggiudicata infine una commessa per 13 milioni di dollari, nell’ambito di un contratto da 124 milioni di dollari della durata di cinque anni con la Northrop Grumman Corporation. DRS Technologies fornirà nuovi Sistemi di Controllo Ambientale (ECS) per le apparecchiature elettroniche installate presso le basi di lancio e le strutture di allarme missilistico degli ICBM (Intercontinental Ballistic Missile) Minuteman III, oltre a servizi di addestramento all’assistenza e alla manutenzione delle apparecchiature.

 

www.difesanews.it 17 feb, 2010

Edited by Blue Sky

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da altro topic l'utente in grassetto è Dominus.

 

CITAZIONE

F16 anche Block60 viene visto inferiore nell'aria-aria di un EFA anche adesso pur avendo un radar-AESA contro uno a scansione meccanica. Vedi il link che ho postato.

 

 

Viene visto? Da chi?

A me pare una macchina combat proven allo stato d'arte contro l'ennesimo catorcio europeo fatto più per figurare sulle schede nato che per combattere una guerra.

 

Qualunque fonte che abbia mai visto, da che l'EFA vede prima anche l'F16 Block 60.

Inoltre la tua affermazione sul combat proven non è che provi la superiorità di una macchina sull'altra.

 

E come se due appassionati a fine anni '30: Ma che dici che lo Spitfire è superiore al CR32? Solo dati da scheda tecnica, il CR32 ha più braccio avendo le 12,7mm con proiettili esplosivi ed è più manovrabile...e poi è combat proven. Fra EFA e F16 c'è lo stesso divario che c'è fra Spitfire e CR32.

 

CITAZIONE

se arrivano al dogfight è morto

 

 

Cosa tipica nell'era del combattimento BVR tra un aereo stealth e uno convenzionale...

 

Non prendo mai per oro colato le teorie, i missili bvr si possono schivare o jammare e qui la maneggevolezza aiuta.

 

CITAZIONE

on le ECM di un EFA non è certo lo stesso che contro un Mig-29 o un F16

 

 

Di un fucrum no sicuro, di un F-16 aggiornato non vorrei fossero inferiori. Tranquillo non lo sono, il DASS è una delle migliori suite ECM al mondo, e sia noi che gli Inglesi abbiamo molta esperienza nel settore ECM.

 

CITAZIONE

Gli aerei non sono mai troppi, sono i carabinieri ad essere troppi e a succhiare risorse dalla difesa Italiana.

 

 

A parte che ridurre i problemi ai carabinieri è assurdo, poi in questo momento servono più quelli e i soldati da mandare all'estero che gli EFA a piantonare la soglia di gorizia.

 

Il primo ruolo delle forze armate per la costituzione è difendere il suolo patrio, quindi al massimo si tagliano gli F35 e non gli EFA(e qui non faccio un giudizio di valore, anche se l'F35 fosse l'astronave madre di Indipendence Day a noi servono più gli EFA).

 

Poi questa storia delle nuove esigenze ha letteralmente ucciso la difesa, sai quanti anni ci vuole per riformare dei reparti? Chi ci dice che fra 15 anni la situazione sia la stessa?

 

Fosse per me prima l'Aereonautica, poi la Marina poi l'Esercito, mettendola con il tuo punto di vista, proprio perché non c'è più la soglia di Gorizia l'EI è il meno indispensabile...

 

 

Ottima notizia per il radar AESA, ed essendo dietro la Galileo Avionica verrà sicuramente adottato anche sui nostri. EFA

Edited by Me262-77

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il primo ruolo delle forze armate per la costituzione è difendere il suolo patrio, quindi al massimo si tagliano gli F35 e non gli EFA(e qui non faccio un giudizio di valore, anche se l'F35 fosse l'astronave madre di Indipendence Day a noi servono più gli EFA).

 

 

A noi ci servono di più gli efa per difenderci da chi? Quale sarebbe questa minaccia che ci costringerebbe a investire per il futuro soprattutto su un intercettore di vecchia generazione?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è di vecchia generazione...È della generazione successiva alla categoria F15,F16,Su27 etc. Che poi il PAK-FA e l'F22 siano altro è palese.

 

Non sappiamo come sarà il mondo fra 15 anni ed è doveroso pensare prima a difendersi. Inoltre avendo soldi avrebbe potuto trasformarsi in un ottimo multiruolo, prodotto in cooperativa da noi, di cui abbiamo i codici sorgente( e dell'F35 mi sa che ce li sogniamo).

 

Per ora dobbiamo sperare che il prossimo governo riesca a portare in porto la Tranche 3B, tagliando l'arma dei carabinieri, che non serve a niente(la Polizia che ci sta a fare?).

 

Inoltre con il nuovo RADAR potrebbe riservare spiacevoli sorprese, sempre che ci caccino i piccioli, a chi punta troppo sulla Stealthness(su questo i Russi sono stati grandi mi sà che il PAK-FA farà vedere i sorci verdi a tutti come velocità e manovrabilità).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema dell'efa o degli aerei europei in generale è quello che quando si pianifica una loro realizzazione sono sempre con la mentalità del inseguire. Quando hanno fatto il tornado hanno pensato di creare un aereo al top secondo la tecnologia esistente nel momento in cui hanno iniziato a progettare, lo stesso per la realizzazione dell'efa e in un certo qual senso è stato lo stesso problema dell'amx (abbiamo progettato un aereo che era il top per le conoscenze italiane nel momento dell'inizio progettazione). Così non si arriva da nessuna parte. Un mio ex capo mi diceva sempre << a seguire gli altri non si arriva mai per primo...>>

 

Quando si mette mano a progettare qualcosa come un aereo militare si dovrebbe intavolare un progetto di un qualcosa mai visto non l'assemblaggio di tecnoclogie già esistenti. Quando hanno creato il tornado avrebbero dovuto puntare ad un aereo che fosse già con la tecnologia degli attuali efa e quando hanno progettato gli efa dovevano puntare non ad un eccellente 4° generazione ma ad un 5° generazione...

 

Faccio un ultimo esempio con gli amx: Anche se l'aero fosse debuttato 6/7 anni prima (quindi tipo verso 82), l'ereo non sarebbe stato nulla di eccezionale ma al più sarebbe stato un aereo nella media (per la categoria). Se invece l'Italia si lanciava in una scommessa di fare un aereo stelth come l'f117 (che se non ricordo male ha debuttato nello stesso periodo dell'amx), e soprattutto se ce la facevamo, avremmo colmato un gap tecnologico...

 

Se per qualunque motivo una nazione o un consorzio di nazioni non pensa di essere in grado di fare ciò dovrebbe esimersi dal fare nuovi aerei tranne che la prospettiva di avere sempre qualcosa di inferiore al top non gli alletti.

 

Tornando all'efa. Si sarebbe come dovuto fare qualcosa che saltasse di generazione e non si è fatto, anche se fosse debuttato nei tempi correti a metà anni 90 sarebbe cmq stato un eccellente aereo ma di certo non avrebbe dato stacco generazionale a nessuno (ne russi ne americani).

COn l'efa possiamo traghettare benissimo i prossimi 10/15 anni ma poi? Appena il pak fa sarà pronto la russia comincera probabilmente a venderlo (come ha fatto con gli altri aerei) e noi potremmo ritorvarci con paesi come libia e algeria che si ritroveranno con aerei di 5° generazione a cui noi dovremmo contrapporre una 4° oppure gli f35 che non ce li vedo nel controbattere un pak fa.

 

Come risolvere questo problema? Ho rimettiamo mani a progettare un altro aereo che però non deve essere un 5° generazione (ma una 6°) altrimetni nel frattempo che lo finiamo gli altri saranno già saltati alla 6°, oppure dobbiamo risolvere in un altro modo: ho comprando gli f22 oppure pak fa (che la russia si farebbe un vanto di venderci) e continuare a comprare gli aerei degli altri man mano che escono quelli nuovi e trovarsi così a pari (sempre che te li vendano sempre). Non ci sono altre strade. Anzi una c'è, dobbiamo sperare che non accada mai niente...

Share this post


Link to post
Share on other sites

in 5 parole : non abbiamo un DARPA europeo

 

e nemmeno ce ne sono di nazionali

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il problema dell'efa o degli aerei europei in generale è quello che quando si pianifica una loro realizzazione sono sempre con la mentalità del inseguire. Quando hanno fatto il tornado hanno pensato di creare un aereo al top secondo la tecnologia esistente nel momento in cui hanno iniziato a progettare, lo stesso per la realizzazione dell'efa e in un certo qual senso è stato lo stesso problema dell'amx (abbiamo progettato un aereo che era il top per le conoscenze italiane nel momento dell'inizio progettazione). Così non si arriva da nessuna parte. Un mio ex capo mi diceva sempre << a seguire gli altri non si arriva mai per primo...>>

 

Quando si mette mano a progettare qualcosa come un aereo militare si dovrebbe intavolare un progetto di un qualcosa mai visto non l'assemblaggio di tecnoclogie già esistenti. Quando hanno creato il tornado avrebbero dovuto puntare ad un aereo che fosse già con la tecnologia degli attuali efa e quando hanno progettato gli efa dovevano puntare non ad un eccellente 4° generazione ma ad un 5° generazione...

 

Faccio un ultimo esempio con gli amx: Anche se l'aero fosse debuttato 6/7 anni prima (quindi tipo verso 82), l'ereo non sarebbe stato nulla di eccezionale ma al più sarebbe stato un aereo nella media (per la categoria). Se invece l'Italia si lanciava in una scommessa di fare un aereo stelth come l'f117 (che se non ricordo male ha debuttato nello stesso periodo dell'amx), e soprattutto se ce la facevamo, avremmo colmato un gap tecnologico...

 

Se per qualunque motivo una nazione o un consorzio di nazioni non pensa di essere in grado di fare ciò dovrebbe esimersi dal fare nuovi aerei tranne che la prospettiva di avere sempre qualcosa di inferiore al top non gli alletti.

 

Tornando all'efa. Si sarebbe come dovuto fare qualcosa che saltasse di generazione e non si è fatto, anche se fosse debuttato nei tempi correti a metà anni 90 sarebbe cmq stato un eccellente aereo ma di certo non avrebbe dato stacco generazionale a nessuno (ne russi ne americani).

COn l'efa possiamo traghettare benissimo i prossimi 10/15 anni ma poi? Appena il pak fa sarà pronto la russia comincera probabilmente a venderlo (come ha fatto con gli altri aerei) e noi potremmo ritorvarci con paesi come libia e algeria che si ritroveranno con aerei di 5° generazione a cui noi dovremmo contrapporre una 4° oppure gli f35 che non ce li vedo nel controbattere un pak fa.

 

Come risolvere questo problema? Ho rimettiamo mani a progettare un altro aereo che però non deve essere un 5° generazione (ma una 6°) altrimetni nel frattempo che lo finiamo gli altri saranno già saltati alla 6°, oppure dobbiamo risolvere in un altro modo: ho comprando gli f22 oppure pak fa (che la russia si farebbe un vanto di venderci) e continuare a comprare gli aerei degli altri man mano che escono quelli nuovi e trovarsi così a pari (sempre che te li vendano sempre). Non ci sono altre strade. Anzi una c'è, dobbiamo sperare che non accada mai niente...

 

B-) un po articolato tuttavia c'è una logica in quella che dici ; ovvio è vero che se insegui non arriverai mai da nessuna parte però dobbiamo tenere in conto che la seconda guerra mondiale ha dato la cosidetta zappa sui piedi all'Europa che ha visto declinare totalmente il suo dominio mondiale questo a beneficio per molti anni di due attori principali: Russia e Stati Uniti che in periodi di guerra fredda hanno fatto da padroni soprtutto nel campo inm cui noi discutiamo : l'Aeronautica, l'Europa non era assolutamente nella condizione di fare progetti in grande come ora, era troppo separata qulche anno dopo la 2 gm iniziano le varie comunità europee e con queste iniziano i primi tentativi di collaborazione che portano ad aerei importantissimi durante il periodo guerra fredda quali il Tornado e quali g91Y il Mirage ed altri ognuno di questi era frutto delle capacità e delle necessità. La necessità nella nato erano semplicemente maggiori per l'attore principale ovvero l'USAF che ha sfornato via via aerei favolosi che hanno radicalmente cambiato la storia del volo, dall'F104 all'F14 dallf15 abbinato con un f16 all'u2 , al b52 così da parte russa dai mig 21 ai mig 23 dai mig 25 ai mig 29 fino ai mig31 senza dimenticare il validissimo su 30. Ragionaemnto questo per portarti al fatto ceh l'Europa si trovava costantemente divisa in 2 parti occidente conla nato ed oriente composto da paesi urss e paesi statellite nel patto di varsavia la minaccia incombente er aprettamente di tipo militare.

 

Allo stato attuale l'Europa si trova in una poszione decisamente miglio ed aerei quale anche l'attuale 5 generazione sono diciamo progetti e concetti retaggio degli ultimi sintomi della guerra fredda allo stato attuale l'Europa si trov a poter dire qualche parolina in più gazie all'Unione Europea, le superpotenze stannno cambiando, l'assetto geopolitico sta anch'esso variando dove vi troviamo attori principali a parlarvi in esso USA Brasile Unione Europea Russia Cina India Giapppone eccc ecc e le tensioni che possono nascere non pare possano allo stato attuale prendere risvolti di minacce militari, l'attuale assetto invece punta di più sull'economia.

 

Per il pak fa non credo verrà venduto a paesi come libia od algeria anche perchè mi meraviglierei dove trovino i soldi per comprarli per addestrare i piloti per la loro manutenzio e per il carburante se non al max un piccolo lotto di 10 12 aerei per un totale di 1 - 2 mld di dollari massimo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me,conle conoscenze teoriche esistenti presso aziende aeronautiche militari europee,ed università è possibile arrivare a progettare un aereo decisamente moderno,stealth,con supercruise e quant'altro oltre all'F-35, ma bisogna cominciare subito. Partendo da cosa? da quello che già si sa dei 5th-genfighters esistenti,unendo intelligenza,e fantasia

Share this post


Link to post
Share on other sites
Secondo me,conle conoscenze teoriche esistenti presso aziende aeronautiche militari europee,ed università è possibile arrivare a progettare un aereo decisamente moderno,stealth,con supercruise e quant'altro oltre all'F-35, ma bisogna cominciare subito. Partendo da cosa? da quello che già si sa dei 5th-genfighters esistenti,unendo intelligenza,e fantasia

 

Ma scusa ti sembra ragionevole che con gli EFA nuovi di zecca ci mettiamo ad investire vagonate di milioni in un nuovo aereo? quando comunque avremo presto anche l'F-35?

E a cosa ci servirebbe mai questo nuovo aereo di quinta generazione? Per poter dire "ce l'ho anche io"?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...