Jump to content

C-130E polacco a 6g!, g -limit per evitare un ostacolo improvviso


cama81
 Share

Recommended Posts

una manovra al limite per evitare un ostacolo improvviso

 

dal forum italianvipers.net

 

Un C-130E in prestito dall'USAF all'Aeronautica polacca mentre era in volo a bassa quota in Afganistan si è trovato a compiere una manovra di emergenza per evitare una montagna non segnalata dalla strumentazione. I piloti hanno tirato al massimo il volantino e dato gas e si stima che l'aereo possa aver effettuato una risalita a 6 (JP4) o 4 (AFM) G! La manovra è riuscita anche se il serbatoio subalare sinistro ha impattato alcuni alberi e si è accartocciato in tuta la sua parte anteriore.

I danni peggiori sono stati tuttavia inflitti alla vecchissima cellula dai G stessi che hanno comportato il completo distacco dei timoni di profondità, la perdita del rivestimento di fusoliera sotto l'ala sinistra e la parziale fuoriuscita di un longherono subito dietro l'attacco della'ala sinistra!

Nonostante i gravissimi danni i 4 membri dell'equipaggio sono riusciti a riportare l'Hercules (che, per fortuna, viaggiava leggero) a Mazar-El-Sharif.

Inutile dire che sarà impossibile recuperare l'anziana macchina ma, per fortuna, nessuno si è fatto male.

Fonti AFM e JP4 (con foto).

 

 

http://www.altair.com.pl/start-4144-lang:en qui le foto del hercules che dimostra di meritarsi il suo nome

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Solitamente negli aerei cargo al massimo i piloti possono disporre di occhiali per la visione notturna.

No, gli alettoni non possono essere usati al posto dei timoni orizzontali.

Gli alettoni hanno una funzione diversa e consentono manovre attorno all'asse di rollio, mentre gli equilibratori lavorano su quello di beccheggio.

Quel C-130 ha continuato a usare qul poco di equilibratore che gli era rimasto attaccato allo stabilizzatore sinistro.

Link to comment
Share on other sites

Forse avrà usato anche le manette per andare su è giù, ma anche io non credo proprio che abbia usato gli alettoni ....

Comunque questo la dice lunga sulla robustezza del C-130 casomai ce ne fosse stato bisogno.

Edited by Hobo
Link to comment
Share on other sites

Forse avrà usato anche le manette per andare su è giù, ma anche io non credo proprio che abbia usato gli alettoni ....

Comunque questo la dice lunga sulla robustezza del C-130 casomai ce ne fosse stato bisogno.

Da notare che una volta atterrato l'aereo era da buttare, c'è da dire che si sarebbe potuto spezzare in due quindi meglio così e grazie ai progettisti della lockheed.

Link to comment
Share on other sites

Il C-130 originale ha limiti compresi tra -1G e +3G (+2,5G le versioni "allungate"), limiti che calano in caso di carico massimo, flap estesi e...Usura della cellula. Naturalmente è possibile superare i limiti nominali di un certo margine. Se ha oltrepassato di molto i 4G un cero alla Madonna è d'obbligo...

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

una manovra al limite per evitare un ostacolo improvviso

 

dal forum italianvipers.net

 

 

 

 

http://www.altair.com.pl/start-4144-lang:en qui le foto del hercules che dimostra di meritarsi il suo nome

 

 

Allora è il degno erede dei C-47 Dakota... che, pur sforacchiati dalla contraerea o sovraccarichi all'inverosimile, riportavano a casa l'equipaggio

Link to comment
Share on other sites

Vai a prestare gli aerei ai polacchi :asd: :asd: :asd: !

 

He he he guarda che ci vogliono cojones belli grossi sotto per evitare all'ultimo una montagna non vista senza svenire per le G, per poi atterrare con la fusoliera storta e la coda ridotta in quel modo.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...