Jump to content
AlfaAndOmega86

Sukhoi Su-57 - discussione ufficiale

Recommended Posts

Come gli scarichi sono così "nudi" senza un minimo id copertura? E' perché sono ancora quelli provvisori?

Share this post


Link to post
Share on other sites

La parte posteriore necessariemente va disegnata intorno ai motori definitivi, ma non è che si possa "coprire": Quella ormai è la configurazione generale: al limite ci potrebbe essere un design che punti alla riduzione della traccia radar (petali ugello a dente di sega e migliore conformazione esterna dei vani motore) e un sistema di raffreddamento (micro-foratura dell'ugello in cui passa l'aria di bypass e migliore controllo termico del nuovo vano motore). In ogni caso nulla che valga la pena implementare su un motore che non è quello definitivo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Boh, mimetica a parte, balza agli occhi solo il pungiglione caudale più lungo in uno dei due velivoli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Boh, mimetica a parte, balza agli occhi solo il pungiglione caudale più lungo in uno dei due velivoli.

Ciao Flaggy,

io ho notato parecchie differenze anche nei sensori sul muso, dietro il cupolino e nella stessa parte posteriore del cupolino, immediatamente dietro al plexy...

I "pungiglioni" sono completamente diversi.

Leggermente diverse mi sembrano anche le piccole prese d'aria alla base delle derive...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Occhio di falco quindi… ;)
Diciamo che davanti sembrano più che altro differenze nella colorazione e il sensore infrarosso è sempre lì.
Nella prima foto sembra mancare la palla del sensore posteriore nel velivolo senza il pungiglione allungato che però ha altro sotto il tettuccio.

In merito a questa giostra di sensori scrivevo qualcosa 2 anni fa.

http://www.aereimilitari.org/forum/topic/13648-sukhoi-pak-fa-aka-t-50-alias-su-50-discussione-ufficiale/?p=315320

 

Da notare però che foto e video non rappresentano affatto gli stessi due aerei.

In una foto uno dei due aerei appare con il ventre grigio chiaro mentre nel video entrambi gli aerei sono a più colori sia sopra che sotto.

Poi l’aereo dell’immagine sotto ha il pitot sul muso ed è pieno di sensori aerodinamici sull’ala e sulla coda che non si vedono in altre foto.

213733.jpg

 

In generale i prototipi hanno varie differenze fra loro (compreso qualche pasticcio negli sfiati nella parte posteriore del tettuccio) e uno stesso velivolo potrebbe anche essere stato modificato nel tempo.
Quanto alle perse d’aria alla base della deriva effettivamente sono cambiate.
Il quinto prototipo per esempio le ha rivolte verso l’interno mentre nella foto sopra sono all’esterno. Quindi ecco spiegato perchè appaiono diverse nella foto in coppia.

 

T-50-new.jpg

Edited by Flaggy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il cono di coda prolungato mi risulta essere solo sul prototipo 051. Dei nove aerei fino a oggi costruiti ne volano 8, il quinto (055), della foto sopra, è andato distrutto in un incendio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In realtà di coni di coda se ne sono visti diversi.

Questo è il primo prototipo col pungiglione allungato di sezione circolare:

Sukhoi_T-50_in_2011_%282%29.jpg

 

Questo è quello del sesto prototipo

zKjhlFE.jpg

 

e questo è quello del nono (probabilmente uguale anche se ingannano un po' le pinne che in realtà appartengono al serbatoio subalare destro)

T-50-air-to-air.jpg

 

In entrambi il cono caudale è appiattito, ma comunque un po'più lungo di quello del secondo prototipo.

ZFrE2Tw.jpg

 

Qui qualcuno si è divertito a trovare differenze tra il quinto e il sesto prototipo, ma gli è sfuggito che anche il cono caudale appare meno tozzo nel sesto.

HVTSee3.jpg

 

 

Il quinto prototipo comunque era conciato molto male...

vlihkyvdr6xgalvv68cc.jpg

 

...ma non è stato completamente distrutto: più fonti lo davano per riparabile, anzi arrivando a dire che si sarebbero usati i pezzi del sesto prototipo per ripararlo...

Di fatto il sesto prototipo vola da tempo e il destino del quinto è...fumoso.

Edited by Flaggy

Share this post


Link to post
Share on other sites

055 è stato riparato ed ha ripreso a volare ...

 

... https://www.quora.com/What-is-the-status-of-fifth-generation-PAK-FA ...

 

10 Giugno 2014 ... poco prima dell'incidente ... https://russianplanes.net/id138445 ...

 

Luglio 2016 ... in volo ... con la livrea aggiornata ... https://russianplanes.net/id194873 ...

 

Sul sito russianplanes.net non figurano immagini più recenti ...

Edited by TT-1 Pinto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non lo so, probabilmente è tornato a volare, ma sembra sempre la stessa notizia basata sul comunicato successivo all'incidente che avrebbero riparato il quinto usando i pezzi del sesto. Anche Difesa Oline (...) a dicembre 2016 diceva questo. Qui in più si dice che ha ripreso a volare, ma l'origine di questa informazione qual è?

 

The aircraft was returned to flying condition after cannibalizing components from the unfinished sixth prototype

 

La frase pare la stessa di Wikipedia, ma la fonte indicata lì, tanto per far casino, è datata gennaio 2011...(Butowski, Piotr. Combat Aircraft, January 2011, p. 55.).

C'è qualcosa di più chiaro in giro?

Edited by Flaggy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riporto una 'breve' da pagina 31 del numero di Dicembre 2015 del mensile britannico Air Forces Monthly ...

 

123713-424x600.jpg

 

Fire Damaged Sukhoi T-50 Rebuilt
Sukhoi has rebuilt and reflown the badly fire-damaged fifth prototype T-50 PAK-FA fifth-generation fighter, T50-5 ‘055’.
Now designated T-50-5R, it reflew on October 16 at Zhukovsky.
The aircraft had an engine fire as it was landing at Zhukovsky on June 10, 2014 – see Attrition August 2014, p30.
Although pilot Roman Kondratyev exited the jet safely after it had stopped, there was extensive fire damage, particularly over the starboard engine intake area, where a large hole was burnt in the upper fuselage.
Later, there were conflicting reports about the aircraft’s future.
A press release from Sukhoi said it would be rebuilt, but a statement from parent company UAC then said it had been damaged beyond repair.
With repairs having gone ahead, reports said production of the sixth prototype, T50-6, was stopped to donate sections to repair the damage to T50-5.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Decisamente più convincente e in più sottolinea la confusione che ha accompagnato la sorte di questo velivolo. Grazie

Edited by Flaggy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un articolo a firma Piotr Butowski (apparso sul numero di Gennaio 2016 del mensile parallelo Combat Aircraft) dedicato al PAK-FA riporta sostanzialmente le stesse informazioni ...

 

MLkDV9UcX9Y.jpg

 

The fifth aircraft, T-50-5, caught fire on the runway after landing on June 10, 2014.
The overhaul at Komsomolsk-on-Amur lasted 16 months; now designated T-50-5R, resumed flight tests after repair on October 16, 2015.

Work on the sixth example (and the last of the first batch of test aircraft), T-50-6, was stopped, and its parts were used to repair the T-50-5

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo è l'articolo che cita wikipedia, solo che ovviamente è del gennaio 2016 e non 2011 quando l'incidente era di là da venire.
Ora una bella foto con il giornale di oggi in primo piano e siamo tutti contenti... :metal:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo è l'articolo che cita wikipedia, solo che ovviamente è del gennaio 2016 e non 2011 quando l'incidente era di là da venire.

Ora una bella foto con il giornale di oggi in primo piano e siamo tutti contenti ... :metal:

 

Accontentato ... :D

 

il_giornale-2017-08-04-59841d1462e59.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate ma come fanno ad avere solo 9 prototipi pronti a 7 anni e mezzo dal primo volo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate ma come fanno ad avere solo 9 prototipi pronti a 7 anni e mezzo dal primo volo?

 

Forse perchè si sono tenuti alla larga da quella cosa che, oltre Oceano, chiamano concurrency ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Diciamo che l’atteggiamento progettuale è diverso.

In occidente, grazie a cad 3D e sistemi di simulazione molto spinti, si arriva a pensare molto l’aereo da realizzare prima di realizzarlo.
Ciò porta spesso a velivoli già molto definiti nei dettagli, sfornando dei development aircraft che sono più dei velivoli di preserie che dei veri e propri prototipi (magari prima si sgrezza il tutto con dei ben più semplici dimostratori).
L’elevata definizione porta a ritenere che le modifiche successive saranno relativamente contenute e implementabili facilmente durante la produzione: qui termini come spiral upgrade e concurrency si sprecano.

Come abbiamo visto sull’EF-2000 e sull’F-35 (in cui questo approccio è stato utilizzato più marcatamente) la realtà è sempre un po’ meno…indolore.

 

In Russia invece sono relativamente veloci ad arrivare al primo volo (a ben vedere col T-50 nemmeno poi tanto considerate le peripezie post URSS), ma poi si “schiantano” in una serie di modifiche, anche pesanti, che possono mettere in discussione l’impostazione stessa del velivolo, con prototipi spesso molto diversi fra loro e comunque diversi dal velivolo finale.
Magari il T-50 non arriverà ai livelli di modifiche che portarono dal T10/1 al SU-27 passando per il T-10S, ma, al di là del fatto che inizierà con dei motori che hanno poco a che fare con quelli definitivi, comunque non sembra che fosse del tutto definito il processo di sviluppo da seguire.
Sui prototipi infatti si sono spesso e volentieri provate diverse soluzioni tra cui sceglierne una, invece che limitarsi a validare e far funzionare quanto definito in sede progettuale.

 

Se vogliamo è un approccio poco moderno e un po’ più empirico. A dirla tutta non è manco vero che produca velivoli di serie "plug and play", visto e considerato che i sovietici prima e i russi poi ci hanno abituato dopo l’ingresso in produzione ad un vera giungla di sigle e di sotto-versioni in cui si capisce poco.

Poi, su velivoli estremamente complessi come quelli moderni, si rischia di farsi molto male se non si prendono in considerazione tutti gli aspetti in fase preliminare e si gioca poi a tetris nei prototipi con una selva di soluzioni meccaniche, impiantistiche ed avioniche.
L’immaturità del T-50 è in effetti palese e il brontolio indiano in merito ai risultati ne è la conseguenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' pieno di rivetti... le pannellature non sembrano nemmeno particolarmente precise nelle bordature...

Però mi fa impazzire per quanto è bello

 

E' vero, esteticamente è proprio un bell'aereo.

 

Come dicono in "Uragano Rosso".... dite quello che volete dei russi, ma gli aerei li fanno belli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

È stato stabilito che la designazione ufficiale del PAK FA è SU-57. Da qui il cambio nome della discussione ad esso dedicata.

Edited by fabio-22raptor

Share this post


Link to post
Share on other sites

dite quello che volete dei russi, ma gli aerei li fanno belli.

 

Beh... parliamone! :asd:

 

Questo è sicuramente un bel vedere, così come lo è la famiglia dei Flanker e quella dei Fulcrum, ma in passato abbiamo visto sfornare "ravatti estetici" mica da ridere... (scusate la divagazione :) )

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi stavo chiedendo, amici, quale dei due velivoli, il Su-57 e il cinese J-20, ritenete, in base a quanto si conosce di loro, il velivolo con maggiori potenzialità nel panorama degli aviogetti da caccia di quinta generazione. Il Su-57 a mio avviso sembrerebbe quello con le migliori doti cinematiche e probabilmente avrà prima un sistema d'arma maturo basato su quanto sviluppato per la famiglia Flanker. Il J-20 sembrerebbe un design con più enfasi sullo stealth. Meno caccia e più penetratore d'attacco. Fermo restando che entrambi abbisognano di motorizzazione adeguata.

 

Commenti?

Edited by Signs_of_Life

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...