Jump to content
AlfaAndOmega86

Sukhoi Su-57 - discussione ufficiale

Recommended Posts

io penso gli indiani si accontenteranno dell'enorme bagaglio tecnologico che acquisteranno lavorando sul pak fa

 

sono totalmente d'accordo

basta pensare per un attimo al Tejas della HAL .........

e poi subito dopo al Pak-Fa !!!!!

buona domenica

(cambiate l'ora!!! :thumbdown: )

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'ora dell'arrivo del secondo T-50 si avvicina.

 

Al primo T-50 che ha già effettuato diverse decine di voli, presto si aggiungera un'altro, ciò notevolmente accelererà il tempo per i test del velivolo. La macchina è quasi pronta e decollerà con alto taso di probabilità a novembre. A prenderla a KnA è arrivata la squadra di specialisti da Mosca. Sulla seconda macchina è stato installato maggior parte di equipaggiamento di cui sarà dotato il caccia di serie, anche se, tutti i radar, il sistema di difesa e sistema di controllo degli armamenti veranno installati solo sul terzo e quarto T-50 che decolleranno nel 2011. A seguire i primi quatro aerei veranno assemblati gli esemplari di preserie (da 6 a 10 aerei) che completeranno il ciclo dei test di volo, dopo di che saranno consegnate alla VVS per test governativi e militari che inizieranno nel 2013.

 

http://www.argumenti.ru

 

IMG_0899_pf.jpg

 

P.S. Buon HALLOWEEN emoticons-mascherate-07.gifemoticons-mascherate-08.gif

Edited by AlfaAndOmega86

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il programma procede con successo e velocità e riconosco anche un merito ai russi che hanno colmato completamente il gap tecnologico e stanno riuscendo a costruire un aereo di quinta generazione senza alcun problema o rallentamento del programma.

Share this post


Link to post
Share on other sites

fare affermazioni del genere mi pare un tantinello azzardato, anche se tutto sembra promettere bene...

lion mica ha detto niente di strano,il programma procede incredibililmente bene,è un dato di fatto,niente di azzardato

Share this post


Link to post
Share on other sites

è azzardato, parlare di "colmare il gap tecnologico", quando ancora non si sa niente su avionica e stealthness dato che non sono 2 stive interne a fare un aereo di quinta generazione... altrimenti un B-17 che dovrebbe essere, un bombardiere di sesta generazione? :asd:

al momento l'aereo vola e vola bene... ma anche un triplano vola bene (ed è anche più agile) senza per questo essere un aereo di quinta generazione, non so se mi spiego...

Share this post


Link to post
Share on other sites
...ma il T-50 E' un triplano... :)

 

Cerchiamo di non "flammare"...

 

Ovviamente, il triplano a cui Vorthex si riferiva era di questo genere:

 

 

070520triplano1a.jpg

 

Inoltre, tanto per essere chiari, da AviatiovDictionary:

 

triplane: an aicraft with three wings fixed one above the other.

 

Ache perché, altrimenti, un Cessna 172 sarebe un biplano!!!! Così come un Boeing B-777....:okok:

 

Chiudo l'OT!

Edited by Unholy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di volare sono sicuro che voli bene e ritengo che i Russi in questi ultimi anni abbiano piano piano colmato il loro gap tecnologico tanto da arrivare a costruire un aereo di quinta generazione. Non esito a pensare che sarà un ottimo aereo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

è azzardato, parlare di "colmare il gap tecnologico", quando ancora non si sa niente su avionica e stealthness dato che non sono 2 stive interne a fare un aereo di quinta generazione... altrimenti un B-17 che dovrebbe essere, un bombardiere di sesta generazione? :asd:

al momento l'aereo vola e vola bene... ma anche un triplano vola bene (ed è anche più agile) senza per questo essere un aereo di quinta generazione, non so se mi spiego...

certo ,ma io non mi riferivo al gap tecnologico,quello non si può sapere quanto l'hanno colmato,ma più che altro ai test.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Di volare sono sicuro che voli bene e ritengo che i Russi in questi ultimi anni abbiano piano piano colmato il loro gap tecnologico tanto da arrivare a costruire un aereo di quinta generazione. Non esito a pensare che sarà un ottimo aereo.

ed in base a quale dotta ed approfondita analisi ritieni che il gap tecnologico sia stato colmato, sentiamo. o è solo un fervore "religioso"???

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi pare che la famiglia del Su-27 abbia fatto dalla sua nascita percorsi che stanno diminuendo piano piano il gap tecnologico. Non mi permetto di paragonare l' avionica di un aereo russo a quella di un aereo americano, ma non sono sicuramente gli ultimi arrivati e poi sono sicuro che i tecnici del progetto abbiano la consapevolezza dell' importanza del progetto e della sua buona riuscita.

Edited by lion1994

Share this post


Link to post
Share on other sites

bhè gli ultimi caccia post sovietici che hanno spianato la strada al PAK FA sono degli ottimi aerei e ora questo aereo è uno stealth(sicuramente meno stealth del raptor ,ma stealth) come dice vorthex la conoscenza degli americani nell'ambito degli invisibili e certamente maggiore però dire che i russi non siano molto vicini a colmare il gap non è corretto,almeno a mio avviso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ad onor del vero la RCS del Pak-fa non è ancora nota, come ovvio, ma neppure stimata. Che io sappia c'è incertezza in Occidente su quanto davvero radar assorbenti siano i materiali di rivestimento della cellula, ed a seconda dei valor attribuibili speculativamente lo spettro dei possibili risultati è molto ampio.

Sono certo che , se non è già stato fatto, a Langley si farà in modo da far transitare un Lacrosse sul T-50 per vedere quanto eco radar produce, oppure un drone seguirà da vicino il velivolo durante i test e lo illuminerà col suo radar

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ad onor del vero la RCS del Pak-fa non è ancora nota, come ovvio, ma neppure stimata. Che io sappia c'è incertezza in Occidente su quanto davvero radar assorbenti siano i materiali di rivestimento della cellula, ed a seconda dei valor attribuibili speculativamente lo spettro dei possibili risultati è molto ampio.

Sono certo che , se non è già stato fatto, a Langley si farà in modo da far transitare un Lacrosse sul T-50 per vedere quanto eco radar produce, oppure un drone seguirà da vicino il velivolo durante i test e lo illuminerà col suo radar

 

Ma sei proprio sicuro che ai Servizi occidentali interessi la RCS dei prototipi?

Il velivolo attuale è poco più di un banco prova volante col quale il bureau Sukhoi sta monitorando progressivamente l'inviluppo di volo della macchina, la quale per questo motivo è tuttaltro che in versione defrinitiva per forme e ingombri e per questo totalmente inutile per il controllo della RCS.

 

Piuttosto in occidente ha sicuramente impressionato l'immediata capacità di manovra del T-50 il quale pur senza i motori definitivi e con una distribuzione delle masse ancora non ottimale ha mostrato un buon equilibrio complessivo a dimostrazione che il velivolo definitivo farà venire parecchi mal di testa ai progettisti occidentali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Harvey dice bene, il T-50 è almeno ad oggi un prototipo, però a mio parere sarebbe molto interessante conoscere quale è la RCS attribuibile alla geometria del velivolo; noi sappiamo che l'eco radar dipende dalla forma e dalle caratteristiche riflettenti della superficie nella quale le onde radar si imbattono. Ecco perchè ritengo che potrebbe valere la pena radar illuminare il Pak-fa nei giorni di test da un Lacrosse il cui radar è molto accurato nonchè potente, si otterrebbe un dato non definitivo, ma almeno "darebbe un'idea".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Harvey dice bene, il T-50 è almeno ad oggi un prototipo, però a mio parere sarebbe molto interessante conoscere quale è la RCS attribuibile alla geometria del velivolo; noi sappiamo che l'eco radar dipende dalla forma e dalle caratteristiche riflettenti della superficie nella quale le onde radar si imbattono. Ecco perchè ritengo che potrebbe valere la pena radar illuminare il Pak-fa nei giorni di test da un Lacrosse il cui radar è molto accurato nonchè potente, si otterrebbe un dato non definitivo, ma almeno "darebbe un'idea".

 

veramente sapevo che la maggior parte del ritorno radar di un aereo veniva dalle prese d'aria dei motori, ragione per cui con alcune tecnologie era possibile addirittura riconosce un aereo dal segnale radar riflesso dai motori.. mi corregga qualcuno se sbaglio.

secondo me non c'è problema per avere informazioni sul T-50, e non c'è bisogno di mandare droni in giro per la Russia a spiare (verrebbero comunque abbattuti suppongo). Visto che l'India fa esercitazioni abbastanza frequenti con le aeronautiche occidentali ci sarà l'occasione di studia l'aereo quando entrerà in servizio con l'India.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo il mio punto di vista l'RCS sarà superiore all' F-22 e all' F-35 ma sicuramente inferiore al Silent Eagle e al Super Hornet NG.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo il mio punto di vista l'RCS sarà superiore all' F-22 e all' F-35 ma sicuramente inferiore al Silent Eagle e al Super Hornet NG.

 

 

Beh ci mancherebbe pure...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cerchiamo di non "flammare"...

 

Ovviamente, il triplano a cui Vorthex si riferiva era di questo genere:

 

 

070520triplano1a.jpg

 

Inoltre, tanto per essere chiari, da AviatiovDictionary:

 

 

 

Ache perché, altrimenti, un Cessna 172 sarebe un biplano!!!! Così come un Boeing B-777....:okok:

 

Chiudo l'OT!

 

Beh, non si tratta di "flammare", più semplicemente è una questione di giusta informazione che ritengo fondamentale in un forum di questo genere.

 

E' solo per questo che in tutta tranquillità ho precisato sul msg di Vorthex e riconfermo: oggi quando parliamo di "triplani" (o "triplani in tandem") ci riferiamo a quei velivoli che hanno tre tipi di velatura (pianetti anteriori, ala principale e piani di coda) come per l'appunto il T-50, il Su-35/37, il Piaggio P-180 ecc.

 

Gli altri velivoli col panetto anteriore e ala principale sono "canard" e quelli con velatura classica, ala principale e piani di profondità (i piani di coda) cono "monoplani", mentre con la stessa configurazione e due ali principali sovrapposte sono "biplani".

 

Quindi quando ci riferiamo ai triplani del passato sarebbe bene specificarlo.

 

Questo solo per chiarire a coloro che leggono i nostri post senza avere le giuste cognizioni tecniche (non è mica obbligatorio averle!) di cosa si sta parlando.

Edited by harvey

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eh no Harvey... scusami ma sei tu che ti esprimi male...

 

Un triplano è esclusivamente un aereo con tre ali fisse e sovrapposte, ovvero, stile Fokker Dr.I appunto. Pertanto Vorthex è stato chiaro al 100%.

Quello a cui ti riferisci tu, ovvero la formula che il Su-33 utilizza, è definita "tandem triplane", o meglio, triplano in tandem, e mi hai confermato che lo sai perfettamente.

Inoltre, per il Pak-fa neanche di questo si può parlare, dato che le superfici mobili disposte davanti alle entrate d'aria non sono canards, ma "Povorotnaya Chast Naplyva" (PChN), ovvero, con una traduzione che gl'utenti russi possono cortesemente perfezionare, ma che significa qualcosa come LERX mobili (swiveling LERX part). Così, essendo esse considerate parti mobili del raccordo ala/fusoliera, non costituiscono superfici a se stanti e pertanto non si può parlare di triplano in tandem. Almeno secondo i concetti e le configurazioni attuali.

 

Perciò, scusandomi ancora, sei tu che ti devi esprimere meglio e più tecnicamente. :blink:

Edited by Unholy

Share this post


Link to post
Share on other sites

vabbè,comunque ritornando all'RCS del PAK FA siete sicuri che il rivestimemto sia quello definitivo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo logica, non credo...

 

Così come la configurazione aerodinamica dovrà essere perfezionata, sicuramente anche il rivestimento sarà modificato rispetto ai prototipi. Certo, dei test con i materiali da utilizzare saranno in atto, forse anche montandoli sul prototipo, ma la vera RCS del T-50 non si conoscerà tatnto presto... D'altra parte, sappiamo quella dell'F-22 con certezza, nonostante ormai anni di servizio???

Share this post


Link to post
Share on other sites

Russia-India: insieme per sviluppo nuovo aereo caccia basato sul T-50

 

Mosca, Russia - A dicembre dovrebbe essere firmato il contratto, in occasione della visita del presidente russo Medvedev

 

(WAPA) - E' altamente probabile che in dicembre venga apposta la firma ad un accordo russo-indiano per la progettazione e costruzione di un nuovo aereo caccia di quinta generazione basato sul T-50, il velivolo sviluppato dall'industria russa, che è già stato sottoposto a diversi voli di prova, e che dovrebbe entrare in servizio presso l'aeronautica militare russa nel 2015.

 

A renderlo noto il vice-primo ministro Sergei Ivanov. I termini del prossimo accordo, concordato all'inizio di quest'anno dai due Paesi, riguarda la collaborazione tra la Holding Sukhoi, per Mosca, e la Hal (Hindustan Aeronautics Limited), per Nuova Delhi. "Se tutte le procedure saranno completate entro la data della visita che il nostro presidente Medvedev effettuerà in India -nel prossimo dicembre, NdR-, il contratto sarà pronto per la firma", ha aggiunto il vice-premier. La notizia di colloqui bilaterali tra le due Nazioni in merito allo sviluppo di tale velivolo era stata poi confermata anche dall'India, lo scorso ottobre.

 

Hindustan Aeronautics Limited è una società aerospaziale indiana di proprietà pubblica, sotto il controllo del ministero della difesa, con sede a Bangalore (India). E' principalmente impegnata nella produzione di aerei, elicotteri, tecnologia aereospaziale e sistemi di navigazione e comunicazione.

 

Sukhoi è la maggiore casa produttrice russa di aerei da caccia, attualmente conosciuta come Sukhoi Corporation. Il Gruppo comprende, oltre ovviamente al Sukhoi Design Bureau stesso con sede a Mosca, anche la Novosibirsk Aviation Production Association (Napo), la Komsomolsk-na-Amure Aviation Production Association (KnAAPO) e la Irkutsk Aviation.

(Avionews)

 

Link

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sembra che il programma proceda con velocità e sono incuriosito dalle prestazioni che presenterà questo aereo che, essendo di quinta generazione ed essendo molto più complesso, dovrebbe comportare più tempo, mentre il progetto procede con tempi giustissimi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...