Vai al contenuto
AlfaAndOmega86

Sukhoi Su-57 - discussione ufficiale

Messaggi consigliati

Ho letto pochi minuti fa che dovrebbero essere(compreso quello al MASK) 85 i voli,almeno cosi dice la pagina ufficiale del T-50 su facebook, che finora ha dato sempre notizie veritiere. Comunque molto bello il video.

Modificato da vorthex

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Le previsioni export del PAK-FA

 

3 set, 2011

 

Secondo le previsioni del Centro Russo di Analisi del Commercio Mondiale d’ Armi, da qui al 2050 il potenziale export del nuovo cacciabombardiere stealth russo basato sul prototipo PAK-FA si attesta sui 274/388 esemplari, su un totale di circa 1.000 velivoli che verranno secondo le stime iniziali prodotti nel medio-lungo termine sia per i clienti di lancio (Russia e India), che per il mercato internazionale. Il previsto ordine iniziale da parte dell’Aeronautica russa sarà di 200-250 velivoli, così come per quella indiana.

 

Tra i possibili acquirenti internazionali individuati della versione export del T-50, la quale non si sa ancora se e in quale misura verrà degradata rispetto allo standard russo, compaiono l’Algeria (finestra d’acquisto stimata nel 2025-2030), l’Argentina (2035-2040), il Brasile (2030-2035, che potrebbe partecipare direttamente allo sviluppo congiunto qualora selezionasse il Su-35BM nella gara F-X), il Venezuela (2027-2032), il Vietnam (2030-2035), l’Indonesia (2028-2032), l’Iran (in caso di ritiro dell’embargo sulla vendita di armi al paese, 2035-2040), il Kazakistan (2025-2035), la Cina (2025-2035, nel caso il programma J-20 dovesse naufragare), la Malesia (2035-2040) e la Siria (2025-2030).

 

Ovviamente la lista, che non tiene conto delle conseguenze politiche connesse alla vendita di sistemi d’arma avanzati a paesi ritenuti “non affidabili” dalla comunità internazionale, è passibile di rettifica qualora le condizioni cambiassero o altre nazioni della Comunità degli Stati Indipendenti o dell’Europa occidentale decidessero di acquistare quello che Sukhoi presenta come il rivale perfetto dell’F-22 statunitense. Poichè il governo USA pone restrizioni alla vendita del Raptor, la Corea del Sud ha inserito il PAK FA fra i contendenti della gara F-X-III il cui vincitore dovrebbe essere annunciato entro la fine del 2012.

 

Il T-50, che ha compiuto recentemente la sua prima apparizione pubblica al MAKS Air Show di metà agosto, fungerà da base per entrambe le versioni del caccia, qualla monoposto per i russi, su cui saranno focalizzate inizialmente le energie, e quella biposto destinata all’aeronautica indiana, i cui primi esemplari dovrebbero fare la prima comparsa nel 2016, per poi entrare in servizio attorno al 2020. Seguirà una versione navalizzata per la marina russa. I due paesi parteciperanno a livello paritetico allo sviluppo dell’avionica, della cellula, del motore e dell’armamento del nuovo aereo, con l’India che contribuirà per almeno il 35% nel coprire i costi di sviluppo (circa 4.2 miliardi di euro).

 

Il PAK FA porterà ad un avanzamento dell’aeronautica e dell’elettronica russa e delle industrie ad esse collegate e, dopo anni di stallo, contribuirà a rimettere in moto le commesse militari, nel quadro di un generale e completo rinnovamento di macchine e sistemi delle forze armate russe da completarsi entro il 2025. A questo scopo il Ministro della Difesa Anatoly Serdyukov sotto la pressione di Putin ha firmato recentemente tutti i contratti pendenti di competenza per il 2011 e ha confermato l’impegno per investire 512 miliardi di euro nella prossima decade.

 

L’inizio della fase di produzione a pieno ritmo del T-50 è prevista per il 2015.

 

Link

 

 

 

sukhoi_T-50-1_PAK_FA.jpg

 

Foto da comparare

PAK%20FA%20SU35.jpg

 

 

tumblr_kyujyrqrVs1qb9tq3o1_400.jpg

Modificato da matteo16

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il mese scorso, nei giorni del "MAKS 2011", Pogosyan si era detto fiducioso circa la possibilità di vendita di almeno 600 Sukhoi T-50 PAK FA ....

 

http://www.flightglobal.com/articles/2011/08/17/360837/maks-pogosyan-says-market-for-600-pak-fa-fighters.html

 

.... ora, come ha già segnalato "matteo16", la cifra sembra essere lievitata .... e si aggira intorno ai 1000 esemplari ....

 

http://goo.gl/QglyR

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Su jp 4 di un po si mesi fa dicevano che anche i primi dieci esemplari di pre serie da basare a lipetsk avranno gli attuali motori, che tutto sono tranne stealth. Ci sono stati nuovi sviluppi in questo campo???

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

18:09 - giovedì 27/10/2011

 

Sukhoi T-50: il terzo prototipo dell'aereo acccia di quinta generazione prossimo al decollo

 

(WAPA) - Nella giornata di ieri una fonte dell'industria militare russa ha dichiarato che il terzo prototipo dell'aereo caccia di quinta generazione Sukhoi T-50 sarebbe molto vicino ad effettuare il suo primo decollo.

 

Il T-50, sviluppato nell'ambito del programma PAK FA (Futuro sistema aereo di prima linea) al Sukhoi OKB- è stato presentato il 29 gennaio 2010. Il secondo prototipo, invece, avrebbe dovuto iniziare i suoi test di volo entro la fine del 2010 ma questi sono stati iniziati soltanto nel marzo 2011; finalmente, con il terzo protoitipo, il caccia può finalmente dirsi in fase di completamento.

 

In particolare, secondo quanto affermato dalla fonte, il T-50, in servizio entro il 2016, volerà solo quando i costruttori potranno dirsi assolutamente soddisfatti e sicuri del loro prodotto. (Avionews)

 

Link

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Su jp 4 di un po si mesi fa dicevano che anche i primi dieci esemplari di pre serie da basare a lipetsk avranno gli attuali motori, che tutto sono tranne stealth. Ci sono stati nuovi sviluppi in questo campo???

Mica esistono "motori stealth". Le parti mobili e quelle più calde le devi mascherare e raffreddare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mica esistono "motori stealth". Le parti mobili e quelle più calde le devi mascherare e raffreddare.

 

i motori del raptor non sono motori qualunque,per avere un RCS ridotta anche in coda devi avere motori schermati, e quelli attuali non lo sono di certo(è anche una delle parti più difficili nel realizzare uno stealth)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il russo dovrebbe averli già schermati da davanti i motori, con i dotti a s o con quella specie di pale a torsione "a vite" o "elica". Dietro rimarrebbe solo la traccia infrarossa, ma un radar non la vedrebbe e non influirebbe sulla rcs (che è quella ad aereo illuminato da davanti con non so quali frequenze).

Modificato da Vultur

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

al momento, la parte posteriore del Pak-Fa ha molto poco di stealth.

è anche verosimile che non si ricerchi una stealthness così spinta, sia per ovvi problemi tecnologici, sia per l'ipotetico ruolo dell'aereo (il Raptor doveva essere stealth a 360° perchè doveva conquistare la superiorità aerea sul territorio nemico).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Salve a tutti, sono fresco fresco del forum e vorrei chiedervi che cosa sia quell' appendice finale nel prototipo 052 non presente nello 051.

Un utente ha fatto riferimento ad un cono radar, mentre AlfaAndOmega disse:

Li si trova "paracadute anti stallo" - non sò quale il termine in italiano adatto.

 

 

Potrei avere maggiori info al riguardo?

----------------------------------------------------------

Per me il Suckhoi T-50 è e sarà un caccia multiruolo strepitoso!

Grazie a tutti in anticipo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per capire quali sono i limiti di un nuovo aereo e verificare come esso si comporta, a volte è necessario superarli e non è detto che il comporamento sia quello che ci si aspetta.

Siccome si devono testare le caratteristiche del velivolo ad elevatissimi angoli d'attacco e oltre lo stallo (cosa importantissima in qualsiasi aereo e che in passato ha riservato spiacevoli sorprese ai progettisti), il prototipo, come da prassi, è stato dotato di un paracadute che in caso si perdita di controllo viene estratto e gonfiato dall'aria grazie alla velocità residua.

In tal modo si esercita una notevole forza all'indietro che riduce l'angolo d'incidenza e consente di riprendere il controllo. Subito dopo il paracadute viene sganciato.

Terminati i test e verificato il comportamento del velivolo in questa condizione estrema, il dispositivo verrà rimosso.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Possono metterci qualunque cosa. In genere in quella posizione o c'è un paracadute-freno, oppure un radar a visione posteriore, o anche cineprese da ricognizione. Ma i prototipi hanno spesso sistemazioni "bizzarre", per fare cose strane, che poi sui velivoli di serie non trovi. Potrebbero averci messo dei sensori per registrare certe manovre in aria, oppure come ha detto AlfanadOmega un paracadute anti-stallo: credo che volesse dire un grosso paracadute che si dispiega se l'aereo esegue manovre talmente spinte che va in stallo, o gli si spengono i motori per lo stesso motivo. Magari non sanno ancora fino a dove ci si può spingere con il pak-fa, per cui invece di rischiare di perdere un prototipo, lo dotano di un grosso paracadute.

Modificato da Vultur

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

I due "parafreno" si trovano in un alloggiamento situato in alto nella parte posteriore della fusoliera dell'aereo, fra i motori ....

 

2qxytcw.jpg

 

 

.... vedasi al n° 6 nell'illustrazione ....

 

30b1wyc.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non sono ovviamente dentro il progetto e non conosco i relativi particolari,però mi sembra che tutto il "progetto" dopo la prima fase accelerata in cui voli e presentazioni si susseguivano rapiidamente ben ripresi da telecamere e macchine fotografiche adesso sia stabilizzato in una fase più "normocinetica",dove non so quanti progressi si stiano realmente facendo. Non per caso si è ancora a tre prototipi realizzati e non sembra ci siano moltissimi punti fermi,anche se dopo le incertezze degli anni scorsi il solo fatto di avere dei prototipi funzionanti appare già un prodigio.

Non mi sorprenderei se questa fosse addirittura una falsa partenza e che il jet di quinta generazione Russo sarà un altro progetto ancora,magari indebitato progettualmente con il T-50, ma NON questo velivolo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non mi sorprenderei se questa fosse addirittura una falsa partenza e che il jet di quinta generazione Russo sarà un altro progetto ancora,magari indebitato progettualmente con il T-50, ma NON questo velivolo

 

 

Non credo proprio Simone! Sicuramente si stà lavorando al progetto in modo silenzioso e riservato.

Siamo in attesa comunque di novità, che sono sicuro non si faranno attendere per molto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Ragazzi,

 

Ieri (lunedì 21) primo Taxi trials del terzo prototipo (50-3);

oggi (martedì 22, ore 03.00 in Italia) secondo, e forse primo decollo, tempo permettendo (prima era nuvoloso a Komsomol'sk-na-Amure).

 

Aspettiamo! come al solito...

:asd:

 

ciao a tutti!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Ragazzi,

 

Ieri (lunedì 21) primo Taxi trials del terzo prototipo (50-3);

oggi (martedì 22, ore 03.00 in Italia) secondo, e forse primo decollo, tempo permettendo (prima era nuvoloso a Komsomol'sk-na-Amure).

 

Aspettiamo! come al solito...

:asd:

 

ciao a tutti!

 

 

Ecco! Alle 16 e 20 (ora locale in Italia le 4 e 20) il T-50-3 è decollato dalla pista

Modificato da tanino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

×