Jump to content
AlfaAndOmega86

Sukhoi Su-57 - discussione ufficiale

Recommended Posts

In effetti potrebbe essere una soluzione interessante, che unirebbe il vantaggio di "nascondere" il motore, e mettere in contro-rotazione il flusso d' aria in ingresso.

Magari una soluzione del genere può non essere il massimo in termini di riduzione della RCS, rispetto ad un condotto ad S ben configurato,

ma potrebbe dare vantaggi aerodinamici relativamente all' alimentazione del motore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Potrebbe essere che sono quelli i dotti ad S: invece di un grande condotto unico, ce ne sono tanti più piccoli. La curvatura elicoidale, o come si chiama, di ogni condottino porterebbe aria ad un settore del compressore, ma nascondendolo sul piano frontale e rendendo invisibili da davanti le palette in movimento. Infatti da davanti ci sarebbe solo la presa fissa, magari ricoperta di materiale radarassorbente. L'unica cosa è che mi sa che il tutto pesa di più di un "semplice" dotto a S.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'adozione di schermi antiradar davanti ai motori non è una novità. L'F-18E ne è dotato. Le palette (simili a quelle del compressore) visibili attraverso le prese d'aria non sono quello che sembrano...

 

Se trovo una foto ve la invio.

 

jl41tc.jpg

Edited by Gian Vito

Share this post


Link to post
Share on other sites

Potrebbe essere che sono quelli i dotti ad S: invece di un grande condotto unico, ce ne sono tanti più piccoli. La curvatura elicoidale, o come si chiama, di ogni condottino porterebbe aria ad un settore del compressore, ma nascondendolo sul piano frontale e rendendo invisibili da davanti le palette in movimento. Infatti da davanti ci sarebbe solo la presa fissa, magari ricoperta di materiale radarassorbente. L'unica cosa è che mi sa che il tutto pesa di più di un "semplice" dotto a S.

 

Ottima osservazione! infatti le lamelle devono essere(sono) costruiti con dei materiali nouvi che poi rifletterano sulla parte interna dei condotti, quali al suo interno sono fatti di materiale composito con caratteristiche radio assorbenti (non semplicemente coperti di RAM).

Questo solo se diamo per scontato la presenza di tale struttura(non qualcos'altro che secondo me è probbabile) davanti il motore.

 

Comunque......

Il peso:

Ci sara un leggero incremento di peso, però non eccessivo visto i materiali nouvi, rispetto alla configurazione dei conddotti ad S perfetti (che coprono del tutto il compressore del motore) che grazie proprio alla propria forma trasportano aria (spazio che poteva essere utilizato per qualcos'altro - carburante esmp.) incrementando il volume e di conseguenza il middel(Midsection) del aereo... carratteristicha importante in aerodinamica. Insomma Stealth è un compromesso... e già si sapeva, dipende i costruttori fino a dove sono disposti a spingersi(sacrificare dal punto di vista aerodinamico) per ottenere RCS molto bassa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

sisi è vero..si tratta di un certo Petr Yakovlevich Ufimtsev (physicist and mathematician, considered the seminal force behind modern stealth aircraft technology. In the 1960s he began developing equations for predicting the reflection of electromagnetic waves from simple two-dimensional shapes.) da lui nascerà l'idea delle "faccette" dell f-117.

http://en.wikipedia.org/wiki/Petr_Ufimtsev

 

In realtà Pyotr Ufimtsev pubblicò nel 1964 su una oscura rivista scientifica, il Journal of the Moscow Institute for Radio Engineering, un articolo intitolato "Method of Edge Waves in the Physical Theory of Diffraction"; in pratica un adattamento delle equazioni dell'elettromagnetismo di Maxwell (già precedentemente rielaborate dal tedesco Sommerfeld) sulla capacità di diffrazione dei treni d'onda di un punto (matematico).

L'articolo rimase ignoto fino a quando alla fine degli anni '60, nel quadro dell'attività di controllo della stampa scientifica estera, gli analisti della Lockheed lo trovarono passandolo alla sezione informatica delle Skunk Works.

Purtroppo all'epoca la capacità di calcolo dei computer era assolutamente inadeguata alla mole di lavoro necessaria per calcolare le innumerevoli combinazioni necessarie alla progettazione delle forme esterne radar riflettenti di un velivolo, così le indicazioni di Ufimtse rimasero inutilizzate fino al 1973 quando due specialisti dei Lockheed ADP (Skunk Works) Denys Overholser, un esperto informatico e Bill Schroeder, un matematico, utilizzando calcolatori di nuova generazione riuscirono a creare un programma, che chiamarono “Echo 1”, col quale riuscirono a realizzare un modello matematico dal quale scaturì un velivolo costituito da una combinazione di superfici bidimensionali (piane) inclinate ad angoli opportuni e capaci di disperdere le onde radar .

Quando Ben Rich, che all'epoca era il capo delle Skunk Works, fece vedere il modello al grande Kelly Johnson, spigandogli che quelle sarebbero state le linee degli aerei del futuro, vide il grande progettista sghizzare un attimo scuotendo il capo, poi lo sentì sbottare:

“Siete proprio senza speranza!...”, ecco perchè il modello di prova venne chiamato in “Hopeless Diamond”.

Share this post


Link to post
Share on other sites

riguardante al pakfa non si sa iu nulla di nuovo sui test, lo stato del progetto, immagini,video? i russi hanno abbasato la cortina??

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il 08/04/2010 con un AN-124 "Ruslan" da KnA(komsomolsk on Amur) a Zhukovsky-vicino Mosca- sono stati portati il T-50-1 e il T-50-0 KNS(iron bird) per continuare i test di volo.

Ricordo che ad aprile è stata prevista a Zhukovsky la presentazione ufficiale del PAK FA.... il che significa nuove foto e informazioni :)

 

93b830237cbf1.jpg

Edited by AlfaAndOmega86

Share this post


Link to post
Share on other sites

quindi dentro l'antonov 124 ci sono 2 pakfa?

riesco ad intravedere qualche vaga forma dal portellone ma niente di piu...T-50-0 KNS(iron bird) che sarebbe???

T-50 se non mi sbaglio è la sigla del pakfa ma la KNS per cosa stanno???

Share this post


Link to post
Share on other sites

I caccia prima di essere carricati sul aereo di trasporto vengono diaseemblati (smontano ali, stabilizzatori verticali, orizontali ecc).

 

T-50-0 KNS -комплексный натурный стенд -Comprehensive full-scale stand. L'aereo che non è destinato a fare i test di volo mà è dotato di tutti i sistemi di controllo del aereo. Cotrollo del ala, lerx, stabilizzatori, apertura/chiusura dei caralli, apertura/chiusura delle stive, sistemi di controllo armi ecc ecc.

Share this post


Link to post
Share on other sites

I caccia prima di essere carricati sul aereo di trasporto vengono diaseemblati (smontano ali, stabilizzatori verticali, orizontali ecc).

 

T-50-0 KNS -комплексный натурный стенд -Comprehensive full-scale stand. L'aereo che non è destinato a fare i test di volo mà è dotato di tutti i sistemi di controllo del aereo. Cotrollo del ala, lerx, stabilizzatori, apertura/chiusura dei caralli, apertura/chiusura delle stive, sistemi di controllo armi ecc ecc.

 

quindi test in galleria ed rcs o per le rcs faranno un altro aereo piu tardi?

 

intanto l'india ordinerà 5o monoposto e 200 biposto, il contrario della russia, i loro esemplari avranno una personalizzazione del 25% soprattutto nell'avionica

Edited by FrancescoBaracca

Share this post


Link to post
Share on other sites

aspetto le risposte degli utenti piu esperti.....

 

Purtroppo il progetto pak fa è un'incognita... lo è stato fin dall'inizio, ci possiamo solo acontentarci delle informazioni dei giornalisti(non sempre precisi o abbastanza qualificati o addirittura stupidi) o se siamo fortunati delle dichiarazioni ufficiali...o semi ufficiali che sono forse più precise e interessanti (insiders info). Purtroppo ultimamente tutti gli insiders sono muti come partigiani durante un interrogatorio a causa delle ultime foto postate(Pak Fa vicino a su-27 UB e foto frontale con lamelle).

 

Intanto in assenza delle nuovi informazioni spero che moderatori perdoneranno questo leggero Off-Topic.

 

Immaggini del primo complettamente! "hand made kit" 1/72 creato da ZERO del T-50, fatto da Flankerman aka Ken.

Pak%20fa%20048.jpg

 

Pak%20fa%20049.jpg

 

Pak%20fa%20046.jpg

 

Qui potete vedere l'evoluzione del progetto dall'inizio.

Edited by AlfaAndOmega86

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me, sia gli esemplari russi che indiani saranno equivalenti dato che tutti e due i paesi collaborano al progetto.

Poi ogni paese potrà modificare il velivolo a proprio piacere a senconda degli impieghi.

Discorso a parte sono gli altri paesi che acquisteranno il t 50 in futuro, che essendo " esterni al progetto" non potranno accedere a tutte le tecnologie top secret.

Un discorso simile al Raptor, che invece essendo tutelato dalla legge americana non può essere venduto all' estero per il bagaglio tecnologico segreto " Made in U.S.A ".

Edited by S939

Share this post


Link to post
Share on other sites

per quanto riguarda il raptor gli USA vogliono avere il monopolio di questo leggero (o grande che sia, dipende dal PAK FA) vantaggio che hanno su tutte le altre aviazioni.... è comprensibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un interessante foto del motore che si dice che sia il 117(senza S) per il T-50:

 

1267784951.jpg

 

Ha una forma un pò strana.....Cosa ne pensate?

 

P.S. scusate per le dimensioni, è quel che ho :(

Edited by AlfaAndOmega86

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perchè strana? A me Pare una turboventola a getto orientabile.

Come si fa a postare foto?

Edited by Hobo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×