Jump to content
Sign in to follow this  
AlfaAndOmega86

Sukhoi SU-35 Super Flanker - discussione ufficiale

Recommended Posts

Infatti riguardo l'aerodinamica posso farle.

 

Non mi pare che tu lo stia dimostrando...I tuoi post non brillano certo per chiarezza espositiva...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Reizer, ineffetti, non vi è molta utilità nel "parlare strano" quando, a quanto ci risulta, a contenuti siamo a meno zero.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prima a contenuti si stava a meno di zero (il messaggio a cui ho risposto), io ho solo riportato l'argomento a livelli prossimi allo 0, ma comunque positivi (per quello che si conosce sull'equipaggiamento dei due aerei).

 

 

Reizer ti do il mio benvenuto personale su questo forum. Se hai nuove informazioni per valutare meglio il Flanker, il SU-35 o altri aerei, saranno le benvenute se le esporrai in modo plausibile senza limitarti a una presunta conoscenza di aerodinamica. Se invece sei arrivato qui per commentare messaggi inviati nel 2009 e poi partire lancia in resta a membro di canide contro tutti quelli che hanno avuto la gentilezza di rispondere ai tuoi messaggi, temo che tu abbia sbagliato comunità.

 

Mi limito a quello che so (ho discusso una caratteristica dell'uso del TVC, che era comunque doveroso fare come avrai potuto notare e senza smentite, se permetti, di presunte ci sono solo supposizioni).

Edited by Reizer

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi limito a quello che so

 

O che credi di sapere...

Sfortunatamente finora hai dimostrato idee poco chiare.

Quel che traspare dai tuoi post è una scarsa comprensione dei concetti,

ed una maldestra esposizione degli stessi.

Edited by Robby

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse dovresti dire quel che traspariva, dato che approfondendo, poi è trasparso altro, per non dire la malafede, rispondere senza argomentare, filo-americanismo, dialettica come quella che hai fatto, eccetera. Sinceramente questo atteggiamento è talmente infantile che quasi credo ai miei occhi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

I punti deboli sono comuni delle manovre che esegui: una curva larga ovviamente la puoi percorrere molto più velocemente rispetto ad una stretta (a meno di non aumentare a dismisura i G, cosa che però l'aria non ti permette).

No, più aumenti la velocità e maggiore è il fattore di carico, a parità di raggio di virata e/o velocità angolare.

Il limite che non puoi superare non è aerodinamico (è l' esatto opposto) ma strutturale e fisiologico.

 

Ti permette pressioni che superano il livello che può sostenere il pilota, sì, ma la frenata consentita dall'aria è comunque limitata, non è assoluta...

Questa frase non ha senso.

 

non c'è da stupirsi che possa individuare molto prima un Typhoon e che abbia un radar con raggio più ampio di quello dell'f22.

E di grazia, da dove vengono queste informazioni?

 

una cosa del mondo dei sogni

Forse da qui...

Edited by Robby

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

No, più aumenti la velocità e maggiore è il fattore di carico, a parità di raggio di virata e/o velocità angolare.

Il limite che non puoi superare non è aerodinamico (è l' esatto opposto) ma strutturale e fisiologico.

 

 

No cosa ? La frase tra parentesi ? Premesso che quella innanzitutto non era la tesi del mio discorso, comunque il carico che subisce il pilota non dipende solo dal fattore o dalle caratteristiche dell'aria, ma dalla superfice alare o meglio: il tuo discorso avrebbe senso nel caso in cui la rigidità della struttura (del velivolo) fosse assoluta, cosa che non avviene negli aerei ipermanovrabili e iperagili quindi in quel caso non è un'eresia dire che "l'aria non te lo permette". Se poi esiste un limite di velocità per un aereo di questo tipo oltre il quale la resistenza dell'aria diventa assoluta, non ci interessa sia perché le manovre tipo il cobra si effettuano ad alte velocità senza una resistenza assoluta da parte dell'aria (o meglio, le effettua il su-35, ma il typhoon effettuerebbe una frenata superiore nel caso in cui disponesse di una spinta vettoriale sufficientemente forte in rapporto alla velocità di andamento), sia perché comunque sono dettagli inutili.

 

 

 

 

questa frase non ha senso

Sì, ma non è un'eresia e comunque si capiva di cosa stavo discutendo.

 

 

 

 

e di grazia, da dove derivano queste informazioni

 

Stesso discorso per l'affermazione a cui io ho risposto. In compenso io ho detto che "non c'è da stupirsi" perché non era mia intenzione quella di dare un'informazione di quel tipo. Comunque ho precisato nell'altra discussione che avrei dovuto usare il condizionale. Invece usando l'indicativo e sembra un'affermazione vera e propria, ma non era mia intenzione. Avrei dovuto dire "non mi meraviglierei se fosse come dichiara il sito eccetera"...

Edited by Reizer

Share this post


Link to post
Share on other sites

e comunque si capiva di cosa stavo discutendo.

Veramente non si capisce un accidenti di quello che scrivi...

A che pro continuare?

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Prima a contenuti si stava a meno di zero (il messaggio a cui ho risposto), io ho solo riportato l'argomento a livelli prossimi allo 0, ma comunque positivi (per quello che si conosce sull'equipaggiamento dei due aerei).

no guarda, non ci siamo proprio :asd:

facciamo un ultimo tentativo... ripartiamo da zero... tu cosa avresti apportato come contenuti?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Premesso che quello che dico può essere stato già espresso da un altro, altrove o anche qui (un conto è fare corrette precisazioni/osservazioni, un altro è apportare contenuti), nonché possono essere risapute, io ho risposto ad un messaggio che metteva in relazione di diretta proporzionalità lo sviluppo del TVC con la manovrabilità degli aerei, per cui ho fatto una cosa del tutto normale, quella di dire che l'agilità e la manovrabilità di un aereo non è strettamente legata ad un 3d tvc e che questo tipo di spinta a sua volta deve adattarsi all'aerodinamica dell'aereo. (qualche ulteriore informazione ho dovuto dire dopo discutendo con un altro utente). Poi ho risposto ad un utente che aveva esagerato con i termini dicendo che i dati "ufficialmente" dichiarati riguardo le capacità del radar del su-35, fossero una cavolata totale. Cosa che comunque anche se vera, non esclude la probabilità che tale apparecchiatura abbia capacità migliori del Typhoon in virtù della differenza di dimensioni dei due aerei. Mi sembra che tu stesso abbia confermato questa probabilità, giusto ? E poi ho commentato un discorso che parlava di perdita di potenza del TVC, chiarendo che la perdita consistente non era della potenza del jet, ma della velocità del velivolo in base alla larghezza delle manovre che permette il TVC in base al tipo di manovra. Nonché bisognava considerare anche la giusta tattica da usare in caso di aereo meno "scattante", ma dotato di TVC, specificando qualcosa. Non è un apporto di argomenti, sono dei chiarimenti.

Edited by Reizer

Share this post


Link to post
Share on other sites

E gentilmente spiegacelo in modo chiaro.. onestamente non ho capito molto di cio' che hai scritto Reizer..

 

Principalmente vorrei capire: qual e' la tua tesi e su quali dati la basi.

 

Edit: hai risposto mentre scrivevo. Ho letto la tua risposta ma mi ci devo soffermare qualche minutino.

Edited by fabio-22raptor

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Cosa che comunque anche se vera, non esclude la probabilità che tale apparecchiatura abbia capacità migliori del Typhoon in virtù della differenza di dimensioni dei due aerei. Mi sembra che tu stesso abbia confermato questa probabilità, giusto ?

mai confermato questa possibilità. non è che perchè il Flanker è più grande ed ha un radar dimensionalmente più grande, allora ha prestazioni superiori al radar dimensionalmente più piccolo di un EFA, anch'esso più piccolo del Flanker.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qui rispondi affermativamente sul fatto che comunque le dimensioni influiscono sull'equipaggiamento.

 

le dimensioni di un velivolo influiscono poi sull'apparecchiatura radar installata ?

 

si ma non è che un radar grande sia, per forza, migliore di uno piccolo... i tempi delle valvole termoioniche sono ormai superati.

 

Comunque io ho detto che non c'è da stupirsi, che non ci sarebbe da stupirsi (anche per il fatto che non è stato progettato principalmente per il dogfight) nel caso in cui il radar del sukhoi avesse capacità superiori, non che debba essere così.

Edited by Reizer

Share this post


Link to post
Share on other sites

mai confermato questa possibilità. non è che perchè il Flanker è più grande ed ha un radar dimensionalmente più grande, allora ha prestazioni superiori al radar dimensionalmente più piccolo di un EFA, anch'esso più piccolo del Flanker.

Il radar del Su-35 credo proprio sia superiore a quello attuale dell'EFA stiamo parlando di un moderno radar a scansione elettronica contro un derivato pesantemente migliorato del Foxhunter del Tornado ADV a scansione meccanica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, moderno non esageriamo. Si tratta pur sempre di un radar di tipo PESA (montato per esempio sul Rafale già da parecchi anni) e non di un AESA come quello dell'F-22 o che si sta integrando sullo stesso EF-2000 (i più recenti Rafale invece già escono di fabbrica con un AESA).

Comunque, se proprio vogliamo trovare il papà del Captor montato sul Typhoon, questo non è il Foxhunter del Tornado ADV, ma il più recente Blue Vixen che costituì il principale upgrade per il Sea Harrier FA2.

Oltre a questo attenzione a non semplificare troppo. La potenza bruta del radar (molto utile quando non si dispone del pacchetto di supporto tipico dei velivoli occidentali) non è di per se garanzia di successo in un combattimento aereo.

Entrano in gioco tanti altri fattori, come il software che gestisce tutti i sensori e analizza le informazioni raccolte mettendole a disposizione del pilota nel modo migliore possibile, la velocità dei calcolatori di bordo e la capacità effettiva di individuare bersagli poco collaborativi come un EF-2000 che ha una suite di guerra elettronica molto avanzata, abbinata ad una traccia radar contenuta, a fronte di una qualità dell'elettronica russa storicamente inferiore e di una traccia elettromagnetica che, per quanto ridotta nel SU-35, comunque parte da quella da "betoniera sotto il sole" del SU-27.

Il Su-35 è comunque un caccia temibile e non è un caso se nei velivoli occidentali si stiano sempre più diffondendo i radar AESA e i sistemi di guerra elettronica si fanno sempre più raffinati.

 

Ma mi pare che alcune di queste considerazioni fossero state fatte fin dal terzo messaggio, da parte di Gianni065...Che facciamo, continuiamo a girarci intorno dopo 4 anni?

Edited by Flaggy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che sia interessante anche vedere che senso ha usare un AESA sul mig e un PESA per il su, quindi suppongo che le scelte siano orientate secondo dei criteri specifici a seconda dello scopo del velivolo, almeno credo.

Edited by Reizer

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Qui rispondi affermativamente sul fatto che comunque le dimensioni influiscono sull'equipaggiamento.

no, sei tu che non hai capito quello che ho scritto.

le dimensione possono, in via del tutto ipotetica, influire sul numero dei sensori e sulla loro qualità. oggi, con la miniaturizzazione dei compomenti, questa equazione non è più valida. tale equazione, aveva un senso in passato, ma oggi no.

 

 

Credo che sia interessante anche vedere che senso ha usare un AESA sul mig e un PESA per il su, quindi suppongo che le scelte siano orientate secondo dei criteri specifici a seconda dello scopo del velivolo, almeno credo.

si è montato quella che al momento era la soluzione più vantaggiosa sotto il profilo costi/benefici... non c'è chissà quale dietrologia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che sia interessante anche vedere che senso ha usare un AESA sul mig e un PESA per il su, quindi suppongo che le scelte siano orientate secondo dei criteri specifici a seconda dello scopo del velivolo, almeno credo.

A livello di potenza pura l'Irbis del Super Flanker dovrebbe essere superiore al radar del Mig-35 che però essendo completamente a scansione elettronica ha meno probabilitá di essere intercettato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Considerata la superiorità della tecnologia AESA e il suo costo in decremento legato alla sempre maggior diffusione, il motivo principale per cui il SU-35 adotta un meno avanzato PESA è essenzialmente legato al fatto che il programma relativo a questo aereo non è poi così recente e di fatto s’è trascinato avanti per troppi anni a causa delle passate difficoltà economiche.

 

Quanto agli AESA sui Mig, beh, al momento i MIG-29 effettivamente in servizio non è che abbiano chissà che radar a bordo…

I Mig-29 adottano diffusamente un radar a scansione meccanica, mentre quelli indiani vengono aggiornati allo standard UPG con lo Zunk ME, di fatto anch’esso un PESA e lo stesso radar montano i recenti Mig-29K adottati dalla marina indiana e da quella russa.

C’è la possibilità di upgrade con l’AESA Zunk AE (che comunque è un radar con meno elementi ricetrasmittenti e di classe inferiore a quelli pensati per F-22, F-35 e EF-2000), ma al momento a bordo ci dovrebbe essere solo l’ME passivo.

Quanto al Mig-35, adotta evidentemente il sopracitato Zunk AE, anche perché fu proposto (senza successo!) all’India nel concorso MRCA che imponeva un AESA nei requisiti, ma di fatto nessuno finora lo ha acquistato, al contrario del SU-35 col suo Irbis-E (PESA) e del SU-30MKI, quest’ultimo con un N011M (di fatto anch’esso un PESA).

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ai Russi piacerebbe parecchio venderglielo .... ai Cinesi .... però .... :unsure:

 

United Aircraft Corporation (UAC) feels there is scope to sell the Sukhoi Su-35 fighter to China, despite lingering concerns about Beijing’s view toward intellectual property.

“We have a good opportunity to work with China on [the Su-35] despite the success Chinese industry demonstrated [replicating earlier Russian fighters],” says Mikhael Pogosyan, chief executive of Sukhoi parent company UAC.

 

Fonte .... http://www.flightglobal.com/news/articles/uac-takes-cautious-approach-to-china-su-35-buy-396043/

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...