Jump to content
Rick86

Sukhoi Su-27 Flanker e derivati - discussione ufficiale

Recommended Posts

l' R77 ha una modalita nella quale non ha bisogno di essere guidato, ed avendo un motore ramjet non ha problemi di perdita di potenza come AIM 120

 

No. Il progetto è sospeso.

 

http://www.loneflyer.com/?p=605#more-605

 

Gli R-77 attuali hanno una affidabilità pessima, almeno stando a fonti indiane.

Edited by Gian Vito

Share this post


Link to post
Share on other sites

Blob ti ricordo che l'AESA jamma. Pure l'aim ha una modalità in cui non ha bisogno di essere guidato, peccato che tale modalità implichi il lancio tramite il radar del missile stesso. E questo comporta delle conseguenze: la prima è che lo puoi fare solo se hai campo libero davanti, perché il missile cercherà il bersaglio con la maggiore RCS. Quindi non decidi tu il bersaglio. Non a caso, lanciare in questo modo, deve essere preventivamente segnalato con le parole Mad Dog (almeno in occidente). Il perché è facile da capire.

 

La seconda è che un missile non ha la stessa capacità di un radar in termini di distanza di scoperta, raggio del cono di scoperta e ingaggio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo avevo visto tempo fa..

 

parte 1

 

Parte 2

 

Anche se comunque lo scenario sarebbe con l'F-22 che e' stato appositamente concepito durante la fine della guerra fredda per penetrare lo spazio aereo russo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'ho visto velocemente.

Forse mi è sfuggito qualcosa, ma non riesco a capire come sia possibile che Flanker e F-35 sparino i loro missili nello stesso momento (addirittura qualche volta i Flanker prima). Nella realtà penso che le cose andrebbero un po' diversamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Su-35 ... i Russi tornano a Dubai ...

After a 14-year hiatus, Sukhoi has returned to the Dubai Airshow with a demonstration of one of its ‘Flanker,’ family of fighter jets.
Despite the extraordinary gathering of fighter types at this year’s event including Chinese Chengdu J-10s, the French Dassault Rafale and the U.S. F-22 Raptor, test pilot Sergey Bogdan’s flying display of so-called super-maneuverability in the Su-35 is one of this year’s most eye-catching and eagerly anticipated.
Bogdan, who has 5,800 flight hours under his belt, is Sukhoi’s chief test pilot.
He took the Su-35 aloft on its maiden flight almost a decade ago and also flies the Sukhoi T-50/Su-57.
Fonte: aviationweek.com ... Sukhoi Struts Its Stuff Over Dubai ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nei cieli del Baltico ...


Un video americano mostra Su-30 della Marina Russa che vengono intercettati, in due occasioni diverse, da caccia F-15C dell' USAF di stanza in Lituania ...




The video shows the squadron quickly launching in F-15s to respond to two Russian Navy Su-30 Flankers.

During this Nov. 23 mission, the Russian aircraft did not broadcast “appropriate codes required by air traffic control” and did not file a flight plan.

Later in the video, another two Russian Navy Su-30s are intercepted on Dec. 13 because they again did not file a flight plan or broadcast the appropriate codes.





Share this post


Link to post
Share on other sites

Annunciato per il prossimo Dicembre ...

 

2mrznn9.jpg

 

The Sukhoi Design Bureau was tasked in 1969 with developing a fourth-generation heavy fighter and thus began the story of the Su-27, known to the western world as the Flanker - an aircraft which turned out to be one of the most successful Soviet fighter designs.
This book tells the story of how the original project developed, how the final configuration of what was known as the T-10 was selected and why the brave decision to scrap the original project and rework it as the T-10S was taken, a decision that proved to be justified.
The book covers the design and testing of the prototypes in both configurations, the production entry of the basic Su-27 single-seat fighter and the Su-27UB two-seat combat trainer together with the efforts of Sukhoi to keep them up to date with mid-life upgrades to Generation 4++' (Su-35S) level.
The operational histories of Su-27 versions including the Su-30/Su-34/Su-35 are also described.
When the Soviet Navy decided to bolster its fleet with carriers optimized for conventional take-off and landing (CTOL) aircraft, Sukhoi responded by developing the Su-27K, which later entered service as the Su-33, Russia's first operational CTOL shipboard fighter.
These naval variants are included in the book as is a chapter describing the story of how China purchased license manufacturing rights for the Su-27 and went on to develop its own versions with indigenous avionics and weapons, including the basic J-11 fighter and the J-15 Flying Shark - a clone of the Su-33.
The post-Soviet republics included, the Su-27/Su-30/Su-34/Su-35 family has seen service with nearly 20 nations, including places as far apart as Vietnam, Malaysia, Ethiopia, Indonesia, Angola, India and Venezuela.
The book describes in depth the development and operational career of the Su-27 family, including mid-life upgrades and the latest variants, and features detailed fleet lists.
Richly illustrated with color photographs, line drawings and color profiles of the various color schemes carried by the type, this is the definitive work on a truly outstanding aircraft.

 

Si tratta della nuova edizione di un volume apparso nel 2007.

Si parla di 720 pagine contro le precedenti 592 ... ma ho motivo di credere che potrebbero essere di più ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Russia intende acquistare 36 nuovi Sukhoi Su-30SM ...

Quote

Russia’s defense ministry intends to procure 36 more Sukhoi Su-30SM two-seat multirole fighters, according to Yuri Slyusar, head of United Aircraft Corporation. 
A firm order is expected later this year. 
The ministry had already provided funds in the 2017 budget for research and development work on the refurbishment of earlier aircraft with higher-thrust engines.
A recently published report by the United Engine Corporation indicates that its Ufa Machinery-Building Production Organization (UMPO) is working on an adaptation for the Su-30SM of the AL-41F-1S engine that powers the Su-35S to attain a higher degree of commonality between the two types. 
The effort involves the Sukhoi design bureau and Irkut aircraft manufacturing plant. 
Replacing the current AL-31FP with the AL-41F-1S would result in an extra thrust of four tonnes for the 38-tonne aircraft.

Fonte: ainonline.com ... Russia To Order Improved Su-30 'Flankers' ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

https://defence-blog.com/news/russian-fighter-jets-intercept-u-s-f-22-raptor-flying-over-syria.html

 

Nulla di stupefacente,  spiegato mi sembra chiaramente nell'articolo.  Però è il primo documento,  pare,  ufficiale dell'incontro tra il super flanker e il raptor.  Merita la condivisione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
On sabato 2 settembre 2017 at 1:12 PM, fabio-22raptor said:

Blob ti ricordo che l'AESA jamma. Pure l'aim ha una modalità in cui non ha bisogno di essere guidato

In quella modalita' smette di "zompare" per i fatti suoi, ma e' costretto a "sintonizzarsi" sul radar da disturbare. Questo fa accendere un insperato luminoso bersaglio per un missile antiradiazione.

 

Come certamente saprai il Radar del Su-35 e' montato su un supporto che somma ai 120 gradi di scansione elettronica 130 gradi di scansione meccanica.

hypScTU.jpg68EQnqZ.jpg

Il vantaggio del Sukhoi e' elevatissimo, potendo permettersi di illuminare il bersaglio anche, parzialmente, all'indietro. In soldoni anche in fase di ripiego.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un missile anti radiazione lanciato in HOJ deve prima superare una vasta porzione di spazio afflitta da jamming. Più si avvicina e più e in grado di discernere la fonte del jamming ma finché non si trova entro la portata utile, cioè oltre la cortina di jamming, non è in grado di vedere esattamente quale sia il punto da dove proviene la fonte di disturbo. O almeno parliamo di funzionamento generale dei missili anti-R comuni tipo HARM (che però vanno al suolo e su fonti scarsamente mobili). 

Share this post


Link to post
Share on other sites
On domenica 28 ottobre 2018 at 2:33 PM, vorthex said:

il senso di quotare un messaggio di un anno fa?

Il senso di un messaggio come questo?

On domenica 28 ottobre 2018 at 2:43 PM, fabio-22raptor said:

Un missile anti radiazione lanciato in HOJ deve prima superare una vasta porzione di spazio afflitta da jamming. Più si avvicina e più e in grado di discernere la fonte del jamming ma finché non si trova entro la portata utile, cioè oltre la cortina di jamming, non è in grado di vedere esattamente quale sia il punto da dove proviene la fonte di disturbo. O almeno parliamo di funzionamento generale dei missili anti-R comuni tipo HARM (che però vanno al suolo e su fonti scarsamente mobili). 

Non lo metto in dubbio, mi pare hai risposto ad affermazioni non fatte.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, HiroToMe ha scritto:

Il senso di un messaggio come questo?

che devi seguire il corso della discussione, non andando a ripescare messaggi vecchi e fuori contesto. non è un consiglio, è una regola.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, HiroToMe ha scritto:

Non lo metto in dubbio, mi pare hai risposto ad affermazioni non fatte.

Ma veramente l’affermazione che “questo fa accendere un insperato luminoso bersaglio per un missile anti-R” l’hai fatta tu. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
On domenica 28 ottobre 2018 at 6:04 PM, fabio-22raptor said:

Ma veramente l’affermazione che “questo fa accendere un insperato luminoso bersaglio per un missile anti-R” l’hai fatta tu. 

E' un dato di fatto, dopo puoi aggiungere quello che ti aggrada, ma rimane un dato di fatto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
39 minuti fa, HiroToMe ha scritto:

E' un dato di fatto, dopo puoi aggiungere quello che ti aggrada, ma rimane un dato di fatto.

Eh. E ti è stato risposto. Quindi? La tesi quale sarebbe? Che un PESA è superiore all’AESA solo perché ha un cono di scansione più ampio (cosa che per altro non sempre è utile) ? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che poi si parla di un mero vantaggio sul cono di scansione possibile, manco nelle prestazioni 

Che poi puoi fargli fare le piroette anche, ma se riesci a vedere un lightning che ti viene addosso hai già un paio di amraam addosso, altro che enormi vantaggi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sulla falsariga dei programmi Have Glass che hanno interessato i caccia USA ci hanno provato anche i cinesi col J-16. Al solito poche notizie e frammentarie, per questo non riporto alcun link prima di scoprire nuove news.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un Su-27 ha intercettato un RC-135 sulle acque internazionali del Baltico ...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×