Jump to content

granate per fucile ancora utili ?


la saetta
 Share

Recommended Posts

Mai sparato un solo colpo col grilletto invernale...

La maggiore escursione del dito necessaria a sparare con il grilletto invernale, secondo i nostri istruttori, faceva perdere di precisione.

 

Da noi (CH) era obbligatorio l'uso del grilletto invernale, ma qualche naso rotto c'era sempre.

 

Noi utilizzavamo il Fass 57 (meglio conosciuto come SIG 510) ma fortunatamente io non né ho mai "sparate"; non so se fosse una leggenda metropolitana o altro ma dicevano che si piegavano le canne a sparare le granate per fucile.

 

Qui una breve descrizione del loro impiego: Fass 57, ma non penso si discosti molto dal vostro, tranne che per l'impiego del "coltellino svizzero" :rotfl:

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 59
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

sistema di sminamento trainabile pytom inglese

 

armypythonb.jpg

 

ho letto il messaggio di intruder ma a parte il discorso su gli elicotteri non ho trovato risposte

sto facendo ricerche ma credo che per sminare tacitamente il razzo com il cavo di esplosivo

sia ancora il sistema migliore

http://tech.military.com/equipment/view/88...e-launcher.html

Edited by la saetta
Link to comment
Share on other sites

Appunto! Sicuramente per le Energa è meglio utlizzare il grilletto invernale... peccato che per noi, quando non era stato rimosso direttamente, non ne venina permesso l'utilizzo!

Mai sparato un solo colpo col grilletto invernale...

La maggiore escursione del dito necessaria a sparare con il grilletto invernale, secondo i nostri istruttori, faceva perdere di precisione.

 

Comunque, noi abbiamo lanciato veramente pochi ordigni. Meno male!

 

Per la questione sulla Vipera, leggiti il post di Intruder:

Ciao

 

Come dicevo nel mio precedente messaggio, al momento non ci sono metodi alternativi alla "Vipera" per creare varchi nei campi minati che siano altrettanto rapidi ed economici e, soprattutto, di pronto impiego.

L'amico Intruder faceva cenno ad impiego di ordigni con testata FAE o, addirittura, all'impiego di ordigni tipo BLU-82, il che sarebbe tutto fuorché economico e di pronto impiego. Infatti entrambi queste du armi devono esser portate sull'obiettivo da aerei e, durante le ostilità, le priorità dell'Aeronautica non includono certamente il creare varchi nei campi minati per far passare le unità di Fanteria. Inoltre per trasportare una "bestia" da 7 tonnellate come la BLU-82 (...per non parlare delle più moderne MOAB che di tonnellate ne pesano 9 e mezzo!) occorre un C-130 ed anche in questo caso, questi aerei sarebbero "in tutt'altre faccende affaccendati"!

Per quanto riguarda il cosiddetto grilletto artico o invernale, come diceva giustamente l'amico Saetta, tutti i modelli del BM59 ne erano dotati.

Ricordo che al corso AUC il nostro insegnante di armi e tiro ci raccomandava di usare sempre il grilletto invernale per lanciare la Super ENEGA proprio per evitare gli inconvenienti sopra descritti (...infatti su 192 allievi del 101° AUC Genio gli incidenti con la Super ENERGA furono 0).

 

Ciao

 

Alex da Livorno

Link to comment
Share on other sites

Ma tu credi veramente all'assalto appiedato in campo aperto e senza appoggio, ne terrestre, ne aereo?

 

Dai... roba da prima guerra mondiale!!!

 

Infatti, se fai un po' di ricerca, vedrai che ad oggi soltanto i civili saltano nelle mine anti-uomo!

 

I mezzi di sminamento sono utilizzati e come in campo, ma non sicuramente durante un improbabile assalto appiedato....

 

R3004.jpg

 

350px-Leo2pso_009.jpg

 

SponfeldnerImg1Web.jpg

 

leopard.gif

 

Poi ci sono i vari sistemi non tripulati....

Link to comment
Share on other sites

Non è che solo i civili saltino sulle mine antiuomo, il fatto è che è cambiata la dottrina d'impiego.

Prima i campi minati servivano più ad interdire e ralletare che ad uccidere, infatti erano mappati e segnalati, mentre oggi le mine sono messe a casaccio per colpire la popolazione civile nemica con chiaro intento terroristico.

Non si investe più su mezzi di sminamento campali perchè, fondamentalmente, l'unico minamento di vaste proporzioni tutt'ora esistente al mondo è a cavallo del 38 parallelo in korea.

Link to comment
Share on other sites

e chi a ma i parlato di assalti alala baionetta

per inquisire un obiettivo e ovvio impiagare tutti mezzi a disposizione artiglieria mortai aviazione

ma dopo aver bombardato le truppe i mezzi da qualche parte dovranno pur passare per rastrellare o occupare la posizione

mandare genieri a creare un corridoio manualmente senza essere sicuri che ogni resistenza sia finita non è una buona idea

in Iraq durante la prima guerra i carri con dispositivi di sminamento si visti

vedendo quanti mezzi sono ancora in dotazione agli eserciti i campi minati sono ancora considerati un problema

United States Marine Corps Weapons & Equipment

mk154.gif

durante questa discussione qualcuno a detto chela vipera rivelerebbe la presenza degli aggressori

di rumore in un attacco cene parecchio anche prima del eventuale sminamento

recentemente in un documentario i marins ammorbidivano le postazioni nemiche con le m2 prima di assaltarle

Edited by la saetta
Link to comment
Share on other sites

Ma tu credi veramente all'assalto appiedato in campo aperto e senza appoggio, ne terrestre, ne aereo?

Dai... roba da prima guerra mondiale!!!

 

Secondo te in "condizioni operative" quante unità di Fanteria possono disporre in tempo ragionevole di un bel carro dotato di "vomere" o di un C-130 che possa depositare una BLU-82 su un campo minato, la risposta è ovviamente 0!

 

Infatti, se fai un po' di ricerca, vedrai che ad oggi soltanto i civili saltano nelle mine anti-uomo!

 

...E grazie che ci saltano solo i civili, trovami te un conflitto in cui siano impegnati due eserciti degni di questo nome!

Normalmente nei conflitti attualmente in atto (...denominati con molta ipocrisia "missioni di Peace Keeping") abbiamo degli eserciti ben armati e decentemente organizzati da una parte e delle bande di guerriglieri al limite del banditismo che con imboscate ed attentati cercano di render loro la vita difficile usando mezzi, nella maggior parte dei casi, al limite dell'artigianale, compresa la semina di mine a scopo "terroristico"!

Quanto ho detto fino ad ora è applicabile ad un conflitto tra due eserciti "convenzionali" che combattono seguendo tattiche ben precise (...più o meno quello che sarebbe potuto accadere fino ad una ventina di anni fa! ...Dopo tutto io sono un "Figlio della Guerra Fredda"!) incluso il posizionamento di campi minati difensivi per rallentare l'avanzata avversaria.

 

I mezzi di sminamento sono utilizzati e come in campo, ma non sicuramente durante un improbabile assalto appiedato....

 

...Guarda che anche oggi, nonostante la diffusione dei mezzi fino ai più bassi livelli di unità, una volta raggiunta la zona d'impiego, i soldati scendono dai mezzi e combattono a piedi, il che ci riporta a tutte le problematiche sopra esposte (...se si potesse far tutto con gli MBT o con i blindati pesanti allora a cosa servirebbe la Fanteria?).

 

Ciao

 

Alex da Livorno

Edited by alex2000
Link to comment
Share on other sites

beh però per impieghi diversi (sfonda porte) rimangono ancora delle granate da fucile , su future's weapons mostravano granate di questo tipo fatte in Israele

 

Io avevo visto su future's weapons il seamon(o simon..mi sembra si chiami cosi) x sfondare porte..dici quello?

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share


×
×
  • Create New...