Jump to content

P-51Mustang,Stuka,Spitfire,Messerschmitt,P-47th...


Recommended Posts

  • Replies 105
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

B-) Noi pero' avevamo Francesco Baracca,che abbatte i nemici ,poi scende andandosi a sincerare delle condizioni del pilota e gli fa i complimenti per il combattimento!! un pilota da ammirare! :adorazione:
Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Non so se ho capito bene, ma in genere montare qualche razzo sotto le ali di un aereo non è un problema... a meno che l'aereo non abbia il carrello rientrante nelle ali, il che talvolta può creare problemi di compatibilità.

 

L'utilizzo di razzi aria-terra è stato appannaggio più degli aerei alleati che di quelli dell'asse, ma credo semplicemente perchè quando l'utilizzo dei razzi è andato diffondendosi, ormai le potenze dell'asse erano ridotte sulla difensiva e non avevano quella superiorità aerea che gli consentisse di effettuare missioni di appoggio tattico: il dominio aereo sul campo di battaglia era stabilimente in mano alleata.

Link to post
Share on other sites

Lo Spit nella versione Mk IXE poteva portare i razzi.Nella versione Mk IXe era di solito armato con due razzi da 27Kg e con una bomba da 220 Kg.

scansioneyl9.th.jpg

Il Seafire mi pare ke nella versione F.47 potesse portare 8 razzi.

spit_seaf47.jpg

Edited by Spitfire
Link to post
Share on other sites
;) l'me 262ho letto che porta 20 razzi (non credo che è vero ma voglio saperne di più) Edited by fighter
Link to post
Share on other sites

si portava razzi aria-aria per l'attacco alle fromazioni di bombardieri,un pò come altri caccia tedeschi che portavano anche razzi da 210mm.queste armi (mi riferisco ai razzi più grossi),ineffetti,servivano più per scompaginare le formazioni a scatola americane e quindi rendere i bombardieri americani più vulnerabili,che per abbattarli con un colpo diretto

Link to post
Share on other sites
  • 4 weeks later...

Ho notato che nessuno ha citato quello che, in teoria (e sottolineo in teoria) poteva essere il migliore caccia in assoluto della II guerra mondiale: il giapponese ki-84c "Frank".

 

A livello di progetto era superiore al mustang non solo in manovra (cosa non difficile, perchè il mustang non era manovrabile), ma anche in arrampicata e, soprattutto, in velocità... e, nella versione C, l'armamento era così devastante da abbattere grossi bombardieri con pochi colpi.

 

La difficile situazione della macchina bellica giapponese sul finire del conflitto (la seconda guerra mondiale è stata di fatto vinta nelle fabbriche...) ha creato al "Frank" insuperabili problemi di affidabilità e qualità costruttiva che non hanno permesso ad un progetto eccezionale di concretizzarsi ed incidere nelle battaglie.

 

Per quel poco che si è visto nei cieli, comunque, questo velivolo ha resa usuale presso gli americani, la seguente espressione: "forget it, it's a Frank".

In pratica, gli americani, quando si accorgevano di avere avvistato i ki-84, rinunciavano a far partire in scramble i p-51, perchè sapevano di non potere avere speranze.

 

Del resto, si sa che un esemplare di Frank fu catturato e, nei test effettuati dagli americani, si rivelò migliore del mustang sotto ogni aspetto... saliva come un bf109, virava meglio di uno spirfire, era armato meglio di un fw-190 e correva più di un p-51... proprio niente male!

Link to post
Share on other sites
Ho notato che nessuno ha citato quello che, in teoria (e sottolineo in teoria) poteva essere il migliore caccia in assoluto della II guerra mondiale: il giapponese ki-84c "Frank".

 

A livello di progetto era superiore al mustang non solo in manovra (cosa non difficile, perchè il mustang non era manovrabile), ma anche in arrampicata e, soprattutto, in velocità... e, nella versione C, l'armamento era così devastante da abbattere grossi bombardieri con pochi colpi.

 

La difficile situazione della macchina bellica giapponese sul finire del conflitto (la seconda guerra mondiale è stata di fatto vinta nelle fabbriche...) ha creato al "Frank" insuperabili problemi di affidabilità e qualità costruttiva che non hanno permesso ad un progetto eccezionale di concretizzarsi ed incidere nelle battaglie.

 

Per quel poco che si è visto nei cieli, comunque, questo velivolo ha resa usuale presso gli americani, la seguente espressione: "forget it, it's a Frank".

In pratica, gli americani, quando si accorgevano di avere avvistato i ki-84, rinunciavano a far partire in scramble i p-51, perchè sapevano di non potere avere speranze.

 

Del resto, si sa che un esemplare di Frank fu catturato e, nei test effettuati dagli americani, si rivelò migliore del mustang sotto ogni aspetto... saliva come un bf109, virava meglio di uno spirfire, era armato meglio di un fw-190 e correva più di un p-51... proprio niente male!

 

 

Proprio xchè poco conosciuto ed il suo ruolo nella guerra è stato marginale penso non sia stato considerato, altriemtni bisognerebbe soffermarsi su ogni singolo aereo e giudicarne pregi e difetti. ;)

 

Il miglior aereo in grado di lanciare razzi nella ww2 è stato sicuramente l'Hawker Typhoon un vero cecchino(un po come l'A10)di mezzi a terra

Link to post
Share on other sites

Anche i corsair mi pare potessero portare razzi. Per quanto riguarda i crucchi avevano sia dei razzi comuni da attacco al suolo (tipo quelli russi per gli Il2, americani o inglesi - insomma, senza alcun sistema di guida) e poi dei prototipi (però ne ho solo sentito parlare, mi pare avessero anche cercato di usarli con successo) di missili guidati tramite cavo per abbattere i grossi bombardieri in relativa sicurezza (se non altro per - come è già stato ben detto - scompaginarne le formazioni, altrimenti diventava veramente dura non venir fatti a pezzi dai mitraglieri nemici).

 

Parlando di libri non posso che consigliarvi la collana della Osprey sulla WW2. E' tutta in inglese ovviamente ma non sarà mica quello il problema. Nella mia zona però non ci sono e devo andare il Libreria Militare a Milano tutte le volte :(

Edited by JG53_RedDevil
Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

se volete un bel sito sulla WWII ecco qua ---> www.tarrif.net

 

si sceglie la nazione, e si possono visualizzare dati e info su aviazione, marina, truppa, veicoli ecc..... B-)

 

un piccolo appunto riguardo al grande "Bubi" Hartmann....tutte le sue vittorie furono ottenute sul fornte russo, il che vuol dire abbattimenti "relativamente" + facili che sul fronte occidentale...... con ciò ovviamente non intendo sminuire il giovane Erich, che rimane senza dubbio uno tra i + grandi assi della storia! :okok:;)

 

La principale differenza con il normale spitfire consisteva proprio in un diverso carrello, ottimizzato per gli appontaggi.

 

 

il seafire aveva anche altre differenze (a parte cose ovvie come il gancio per l'arresto su portaerei, e le ali ripiegabili ;) )

a cominciare ad esempio dal motore, che era nettamente di minor potenza rispetto a quello di uno spit....questo per poter ridurre il peso e permettere all'aereo il decollo da portaerei in tutta sicurezza

 

(cosa non difficile, perchè il mustang non era manovrabile),

 

capaneo ho paura che ti stia facendo influire troppo dalla tua esperienza col simulatore "IL-2 Sturmovik" & successori, poichè ti assicuro che il Mustang non era affatto così.....nel simulatore questo magnifico caccia ha come ottima dote solo l'elevata velocità, ma in pochi termini è un vero e proprio "ferro da stiro".... nella realtà, il Mustang vantava di ottima velocità, autonomia e manovrabilità (anche se ovviamente non virava come gli Zero di cartapesta....)... questo lo rese probabilmente il miglior caccia della WWII, anche perchè era probabilmente tra i + moderni...

ma purtroppo sappiamo che Oleg Maddox (creatore del simulatore IL2) ha una rara capacità nel modificare a suo piacimento le caratteristiche degli aerei della 2GM...(vedi Macchi :pianto: )

Link to post
Share on other sites

beh il mustang era veloce ma non è vero che fu il miglior caccia della ww2. era così elogiato perchè partiva da 7000m e picchiava sugli intercettori tedeschi che salivano a 240km/h.. che fatica fare 1000 kills! era un po' la stessa situazione che trovarono i tedeschi a loro favore all'inizio della guerra.

 

se volete avere un'idea di come gli americani facessero ciò che volevano verso la fine della guerra, leggete l'ultima parte della biografia di rudel..

Link to post
Share on other sites
se volete avere un'idea di come gli americani facessero ciò che volevano verso la fine della guerra, leggete l'ultima parte della biografia di rudel..

 

 

letto tutto veramente un capolavoro.....ora invece i mancano poche pagine per finire "La grande giostra" di Clostermann B-)

Link to post
Share on other sites

Scusate ma perchè bisogna cambiare le realtà storiche in nome di preferenze e ideologie?

 

Il P-51 Mustang è stato il miglior caccia della II GM, a detta della maggior parte degli esperti.

 

Non è solo un discorso di abbattimenti, anzi, non c'entrano proprio nulla.

 

Il P-51, nelle sue versioni mature, è stato un caccia potente, con grande autonomia, tettuccio a bolla, motore lineare di concezione moderna, buon armamento, veloce, maneggevole e robusto.

 

Ne è prova il semplice fatto che il P-51, nei suoi derivati, si è venduto ancora 40 anni dopo la fine della II GM come aereo d'attacco leggero e COIN.

 

Il P-51 originale è stato radiato dall'Italia solo a partire dal 1953, dalla Corea del Sud a partire dal 1955, il Guatemala lo ha radiato nel 1972, Israele li ha usati in combattimento ancora nel 1956...

 

Nessun caccia della II GM è stato così longevo.

 

Il suo derivato PA-48 Enforcer era proposto sui mercati ancora alla fine degli anni '80 e l'USAF ha smesso di testarlo solo nel 1986.

 

Se guardiamo a un modernissimo Pilatus Pc9 , o a un Embraer 312, vediamo chiare le tracce di una formula che si è rivelata azzeccata.

 

E il P-51 è capostipite di una formula di caccia (caccia a grande autonomia e elevata manovrabilità) che ha in sè i germi della nascita dell' F-15 Eagle e dell'F-22.

 

Per queste cose il P-51 va considerato il migliore.

 

Se guardiamo agli aspetti strettamente operativi, invece, il P-51 poteva anche non esistere, e gli americani avrebbero stravinto ugualmente usando splendide macchine come il P-38, il P-47, l' F-4U.

Così come gli inglesi avevano i loro caccia serie Spitfire / Tempest e i tedeschi i loro ME.109 / FW.190 / ME.262 .

 

Tutte macchine eccezionali, operativamente ineccepibili , ma il P-51 aveva una concezione più moderna.

 

Tutto qui.

Link to post
Share on other sites

Beh l'ultimo volo operativo di uno Spit della RAF risale al 1954.....fece la guerra Arabo-Isaeliana nel 1948-1949 e in fò usato dalla birmania contro la forze ribelli..........insomma il P-51(la versione H è stupenda :drool: ) sarà stato un aereo perfetto ma non me la sento di dire ke è stato il migliore caccia della IIGM.....lo spit cn il Griffon faceva paura! l'Mk XIVE filava quasi come un fulmine ed era maneggevole come gli altri spit e aveva il tettuccio a goccia ankesso.....insomma è un pò difficile dire ki è sato il migliore....

Edited by Spitfire
Link to post
Share on other sites

:lollollol: pensate al F-4U un aereo magnifico :rolleyes: un mito, hanno scoperto che le sue ali potevano portare un ampio carico di bombe ed è stato il primo vero aereo multiruolo al mondo, aglie e velocissimo.

Ho sentito su history il commento del pilota mentre stava abbatendo l'aereo nemico (uno zero) ha detto: "mi sono ritrovato un aereo davanti e poi ho premuto il grilletto e l'aereo è scoppiato".

poteva svolgere sia il CAS che il caccia un aereo fantastico; è stato impegnato nella guerra di corea.

Link to post
Share on other sites

Io penso che effettivamente il Mustang sia stato il migliore, ma non tanto per le prestazioni pure e semplici, che - dati alla mano - non erano superiori a quelle di tanti altri aerei (tra le altre cose, se ben ricordo, aveva lo stesso motore dello spitfire, ma con un rapporto spinta/peso peggiore rispetto al velivolo inglese).

 

Il dora o il 109k4 non erano poi tanto più lenti nè avevano peggiori capacità di salita... ed il mustang, sempre da ciò che mi risulta da letture qua e la (e non dal simulatore), non brillava in manovrabilità pura.

 

Il punto nodale, però, è che il mustang riusciva ad accoppiare quelle prestazioni ad un'autonomia stellare.

 

Ci sono report di piloti di mustang che ingaggiavano il nemico dopo 4/5 ore di navigazione in giro per l'Europa, senza doversi preoccupare del ritorno a casa.

 

Ora, noi facciamo troppo spesso l'errore di confrontare i caccia solo sulla base delle pure prestazioni (velocità/virata/salita) e in questo modo ci sfugge il valore "tattico" di una macchina come il mustang.

 

I tedeschi hanno preso batoste durante la battaglia d'Inghilterra, perchè, pur disponendo di velivoli di imbarazzante superiorità rispetto ai primi hurricane e, comunque, leggermente superiori ai primi spitfire (che furono però utilizzati molto meno degli hurry), combattevano con un occhio nel mirino e l'altro sull'indicatore del carburante...

 

Con il Mustang, gli alleati si sono potuti permettere il lusso di svolazzare sull'Europa per quattro ore di fila, senza perdere un grammo in efficienza operativa nel caso si fossero fatti vivi gli aerei tedeschi... e vi pare cosa da poco!? E' un vantaggio strategico/tattico di importanza VITALE.

 

E' vero che gli alleati, specialmente sul finire della guerra, si trovavano in superiorità numerica... è verissimo che questo comportava la possibilità di attaccare i tedeschi alle spalle mentre questi, gioco-forza, si buttavano contro i bombardieri... ma è pur vero che una tale situazione si è potuta creare PROPRIO grazie alle caratteristiche del Mustang.

 

Quest'ultimo, infatti, era probabilmente il SOLO aereo alleato in grado di scortare i bombardieri in lunghe missioni molto addentro il territorio tedesco.

 

Quindi, è vero che probabilmente gli americani avrebbero vinto anche senza mustang, ma è innegabile che quest'ultimo abbia inciso sulle sorti delle battaglie aeree molto di più di quanto non abbiano fatto gli spitfire, i bf109 o gli zero.

 

A tutto ciò, deve anche essere aggiunta la considerazione che la seconda guerra mondiale - nei cieli, nei mari e sulla terraferma - non fù decisa dalle macchine, ma dalla capacità di produzione industriale dei paesi coinvolti... la seconda guerra mondiale si è vinta nelle fabbriche.

 

I tedeschi (e l'asse in genere) hanno perso, non perchè avessero il 109 invece che il mustang, o perchè fossero meno coraggiosi o intelligenti dei nemici, ma semplicemente perchè il loro sistema produttivo non ha retto il protrarsi della guerra, a differenza di quelli alleati.

 

...perchè non basta avere il carro da guerra più letale... bisogna anche assicurare che quel carro sia costruito in quantità e qualità, altrimenti, più dura la guerra, meno efficienti saranno le tue truppe.

 

Il "frank" è esemplare da questo punto di vista. Il progetto in sè e per sè era superiore al mustang (Gianni, lo hanno detto gli americani, non io) ma il Giappone NOn aveva i mezzi per metterlo in pratica...

 

Edit: per quello che può valere, aggiungo una dichiarazione di Kit Carson (pilota di mustang in europa con 23 abbattimenti confermati), rivolta ai "novellini" che egli aveva l'informale compito di istruire al "Clobber College" (*):

 

"Voi avete in mano il miglior caccia per la difesa aerea del mondo, tranne lo Spitfire, e quindi sfruttatelo!" (questa frase non ha alcun valore scientifico, ma è certamente significativa sulla bocca di un asso americano pilota di mustang...)

 

Carson, tra le altre cose, consigliava sempre di evitare il manovrato e, nel caso di nemico ad ore sei, allontanarsi sfruttando la grande velocità del p51... una coferma delle non eccezionali doti di manovrabilità del mustang?

 

(*) Il "Clobber College" era una sorta di scuola NON UFFICIALE del 358°, utile ad insegnare ad i nuovi arrivati alcuni basilari trucchi del mestiere che li avrebbero tenuti in vita durante le primissime missioni.

Edited by Capaneo
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...