Jump to content
Unholy

F-22 Raptor - discussione ufficiale

Recommended Posts

Se non l'avete già visto, guardate questo filmato, le virate sono impressionanti

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

E questo , forse , è anche meglio !  :okok:

Molte le manovre sul piano verticale.

Un appunto : l'uso intenso del postbruciatore in varie fasi dell'esibizione.

Non so se in un combattimento reale potrebbe funzionare , con la traccia di calore prodotta.

Edited by engine

Share this post


Link to post
Share on other sites

In Qatar ...

Quote

A contingent of F-22 Raptors have deployed to Al Udeid AB, Qatar, for the first time, as tensions mount between the United States and Iran. 
“These aircraft are deployed to Qatar for the first time in order to defend American forces and interests in the US Central Command area of responsibility,” states a release (*), showing at least five Raptors landing at Al Udeid on June 27.

 ...  airforcemag.com ... USAF F-22s Deploy to Qatar Amidst Heightened Tensions With Iran ...

(*) ...  afcent.af.mil ... F-22 deploy to Qatar for the first time ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Difesa USA si vede tagliare 3,6 miliardi di Dollari che verranno re-indirizzati alla costruzione del muro al confine col Messico ... 

Per quanto riguarda l' USAF ...

... airforcemag.com ... http://www.airforcemag.com/Features/Pages/2019/September 2019/Dozens-of-USAF-Projects-May-Lose-Funding-for-Border-Wall-Construction.aspx ...

La scure cadrà anche sulla base di Spangdahlem in Germania ... che dovrebbe ospitare una serie di installazioni destinate alla manutenzione degli F-22 ...

... thedrive.com/the-war-zone ... https://www.thedrive.com/the-war-zone/29698/upgrades-needed-for-sustained-f-22-ops-during-a-crisis-in-europe-axed-for-border-wall ...

🇺🇸

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vista la politica che i tedeschi praticano da alcuni anni , ci sarebbe da domandarsi perchè l'America voglia ancora investire su Spangdhalem .

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, engine ha scritto:

Vista la politica che i tedeschi praticano da alcuni anni , ci sarebbe da domandarsi perché l'America voglia ancora investire su Spangdhalem .

C'è da pensare che ritengano opportuno avere, in quella particolare parte dell'Europa, una base in grado di gestire gli F-22 in modo adeguato ... cosa che, fra l'altro, il Comando NATO potrebbe avere avallato ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bestiale come cambia la prospettiva rispetto a vederle da fuori, dall'esterno non sembrano così brusche e immediate!

Share this post


Link to post
Share on other sites
49 minuti fa, fabio-22raptor ha scritto:

Perso un F-22 nei pressi della Eglin AFB. Salvo il pilota 

In dettaglio ...

... airforcemag.com ... https://www.airforcemag.com/eglin-f-22-crashes-pilot-ejects/ ...

Dato il limitato numero di velivoli prodotti ... ogni perdita costituisce, per l'Air Force, un problema non indifferente ... 😟

🇺🇸

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vero, ma alla fine un dato sul tasso d usura di raptor, f35 e caccia di 4 gen e mezza credo darà valori impietosi rispetto alle quarte generazioni

EDIT
In sfavore delle quarte gen ovviamente 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 Relativamente al fatto che , almeno secondo agli studi della RAND Corporation, Putin sarebbe intenzionato ad attaccare i Paesi Baltici appena se ne presenterà l'occasione - cosa che potrebbe avvenire già nel corso dell' anno-  e la Federazione russa dovrebbe schierare un certo numero si Sukhoi "stealth", credo che occorra riprendere l fabbricazione di F-22 per inviarne quanti più possibile in Polonia quando inizieranno gli scontri. Uso l'indicativo perchè sempre più fonti danno l'invasione per già pianificata nei dettagli e tutti aspettano l' ordine. Non "se", ma "quando", e non so se sia un bene affrontare un avversario che fabrica Su-57 a pieno ritmo e che potrebbe sfornarne 100 e più all'anno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E dopo gli Eurofighter da sfornare a pacchi ora rimettiamo in produzione l'F-22, perché i russi aspettano solo l'ordine (???!!!) per invadere dei paesi NATO e per farlo produrranno 100 Su-57 l'anno...Nemmeno in Ucraina e Crimea sono stati così sfacciati...

Propaganda e disinformazione: queste sono le armi della Russia di Putin, specie contro le repubbliche baltiche.

In realtà non stanno affatto producendo Su-57 a pieno ritmo: dopo quasi due decenni di sviluppo, ne hanno ordinati 76 da consegnare nei prossimi anni, visto che costano un botto, sono immaturi, hanno motori provvisori e l'economia della Russia è messa male col prezzo del petrolio tra l'altro schiantato dal coronavirus...

Hanno a malapena i fondi per qualche silver bullet e per mantenere in servizio quello che hanno e tu gli vuoi far scatenare la Terza Guerra Mondiale tra qualche giorno?!!

Ma di che parliamo?! Le fonti di simili assurdità quali sarebbero? RAND? Quelli ipotizzano scenari e wargames...e se è per quello in passato ai cinesi hanno fatto abbattere virtualmente mezza USAF sul Pacifico.

 

Edited by Flaggy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Verissimo, semmai la situazione cinese è un po più rispondente allo scenario apocalittico di cui sopra

La Cina produce almeno due caccia stealth al mese, immaturi, ma forse meno del pak 50,con tattiche operative ancora in corso ma vale anche per i russi, e ci sono contrasti per Taiwan, costruiscono isole artificiali come fossero funghi e avanzano nella loro area di influenza. 

Ecco, li mi sa che il caccia di sesta gen USA è troppo distante e in quei mari l autonomia della f35 è pochina. . 

Edited by maxiss

Share this post


Link to post
Share on other sites

Col senno del poi si può dire che l'approccio americano all'F-22 abbia manifestato imperdonabili errori di valutazione.

Concepito per opporsi all'URSS è stato vittima del crollo del comunismo sovietico e della miopia di chi non ha visto crescere l'arrembante minaccia di quello cinese.

L'F-35 è un fantastico tuttofare, anche nei numeri degno successore dell'F-16, ma non è un caccia da supremazia aerea e, con la mancata completa sostituzione dell'F-15, il mix di aerei da caccia e da bombardamento di nuova generazione è oggi troppo sbilanciato a favore dei secondi per uno scenario simmetrico di tipo cinese.

Si è sbagliato ad ordinare un pugno di F-22 e si è sbagliato di nuovo a non cederli al Giappone in chiave anti-cinese. A quest'ora ci sarebbe stata una linea non stitica e inefficiente da manutenere e magari il velivolo sarebbe ancora un produzione a costi decenti e con la possibilità di upgrade più veloci ed economici ad un'architettura indiscutibilmente oggi impegnativa e migliorabile. Penso in particolare ai motori a ciclo variabile per incrementare l'autonomia che nell'F-22 non è certo migliore di quella pur molto buona dell'F-35, nonostante le dimensioni.

Esportazioni, produzione ininterrotta e continui affinamenti: esattamente quello che ha fatto la fortuna del pur complesso F-15, che ora sostituirà se stesso nell'USAF, come discutibile incrociatore lanciamissili, invece che andare al museo.

Dopo che si è frenata la macchina per decenni e si è irresponsabilmente perso per strada il know-how nei più svariati settori, con troppi soldi spesi male e sprecati in programmi ridotti o cancellati, persino fare un KC-46 da rifornimento senza pasticciare è diventato difficile, figuriamoci un caccia di sesta generazione che è più lontano di quanto ora servirebbe...

La metà della spesa militare mondiale è americana. Bene, evidentemente potevano spendere meglio quella montagna di soldi se oggi si ritrovano mezzi concepiti 50 anni fa che sostituiscono se stessi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 ore fa, Simone ha scritto:

Relativamente al fatto che , almeno secondo agli studi della RAND Corporation, Putin sarebbe intenzionato ad attaccare i Paesi Baltici appena se ne presenterà l'occasione - cosa che potrebbe avvenire già nel corso dell' anno-  e la Federazione russa dovrebbe schierare un certo numero si Sukhoi "stealth", credo che occorra riprendere l fabbricazione di F-22 per inviarne quanti più possibile in Polonia quando inizieranno gli scontri. Uso l'indicativo perchè sempre più fonti danno l'invasione per già pianificata nei dettagli e tutti aspettano l' ordine. Non "se", ma "quando", e non so se sia un bene affrontare un avversario che fabrica Su-57 a pieno ritmo e che potrebbe sfornarne 100 e più all'anno.

Scusa Simone, non e questo, a mio avviso, il mondo reale.

Un bel virus informatico ... e non ... e i signori li blocchi.

Non ha più senso costruire qualcosa pensato per una dottrina di impiego superata dalla realtà.

Io concentrerei le risorse sui nuovi mezzi, sviluppati in funzione dei nuovi scenari.

Per me, l'F22, pur essendo un mezzo splendido, appartiene ad una dottrina d'impiego non più attuale.

E probabilmente, quelli del "USAF", visti anche il costo, già allora lo sapevano e hanno limitato la produzione. Aldilà, a mio avviso, delle dichiarazioni di facciata di questo o quello.

PS: il successore del B2B ce, ma non ce per l'F22.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma vi pare che col corona in giro Putin abbia voglia di far guerra ?

E poi , anche se la facesse , gli americani gli tagliano i viveri ( nel senso di cibo ).

Cosa mangiano allora i russi ?

I Su-57 ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 minutes ago, engine said:

Ma vi pare che col corona in giro Putin abbia voglia di far guerra ?

E poi , anche se la facesse , gli americani gli tagliano i viveri ( nel senso di cibo ).

Cosa mangiano allora i russi ?

I Su-57 ?

A me non sembra così remota l'ipotesi. Trump è andato al potere con l'aiuto concreto del governo russo e non sono così sicuro che se la Russia dovesse invadere i paesi baltici gli Stati Uniti sarebbero li pronti a rischiare per proteggere gli alleati europei. Detto questo, l'errore fu fatto negli anni 90, quando i vertici militari americani si convinsero del fatto che non avrebbero mai più avuto un altro contendente alla pari sullo scacchiere geopolitico. L'interruzione della linea produttiva dell'f22 è una delle conseguenze di questa convinzione. Ormai è tardi, la NATO è in pezzi, il primato economico e militare è perso (o ha i giorni contati) e le regole le fanno cinesi (e i russi al traino).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...