Jump to content

McDonnell Douglas/Boeing F-15 Eagle/Strike Eagle/Silent Eagle - discussione ufficiale


Guest intruder

Recommended Posts

Al contrario della Sukhoi, la Boeing non ha necessità di fare troppo propaganda.

Inoltre non sottovalutate il sistema DEWS (digital electronic warfare system) sviluppato da BAE Systems che agirà in stretta connessione con il sofisticato radar AESA Raytheon dell'Eagle.

La suite DEWS consentirà una elevata situational awareness e capacità di jamming, consentendo di conseguenza una più rapida individuazione della minaccia e della risposte da attuare.

 

PS: la sigla è AWACS, non awaks.

Edited by paperinik
Link to post
Share on other sites
  • Replies 625
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

I tentativi e le valutazioni di pensionamento dell’attuale linea sono tutti volti a risparmiare risorse e dirottarle verso il rinnovo della flotta a favore di velivoli di quinta generazione. Ricostru

Si pensa di cambiare l'ala agli F-15C/D, per usare quella più robusta dell'F-15D.   http://www.combataircraft.net/2016/10/14/usaf-looks-to-push-f-15cds-out-to-2045/   L'articolo è interessante per

Credo sia un’esigenza umana quella di quantificare le qualità di un velivolo da caccia, siano esse la velocità, il numero di missili, il fattore di carico massimo. E qui sorgono i problemi. Negli an

SI, un abbatimento cosi facile del su-30mki senza AIUTOOO! di AWAKS gli F-15 lo sognano dopo la disastrosa(x imaggine) sconfitta in India!!!!! :rotfl:

P.S. non vedo l'ora di vedere i risultati dei prossimi esercitazioni in India. ( spero ke USA metteranno in azione gli SE)

 

Appunto, nella Cope India non c'erano i Silent Eagle, inoltre la stessa è stata sfruttata dall'USAF di proposito per far si che venissero stanziati più fondi per la difesa senza contare il fatto che le esercitazioni prevedevano dei parametri che andarono a creare uno scenario molto differente dalla realtà operativa....

 

Se dovrei scegliere se salire sul Silent Eagle o sul Sukhoi, preferirei sicuramente l'Eagle... ;)

Link to post
Share on other sites
Se dovrei scegliere se salire sul Silent Eagle o sul Sukhoi, preferirei sicuramente l'Eagle... ;)

 

Io preferisco Su-35BM comunque.... :rolleyes:

 

P.S. Penso che sarebbe una sfida interessante Su-35bm vs F-15SE.

 

 

+10% per messaggio inutile

Edited by Little_Bird
Link to post
Share on other sites

Io qualche griglia nelle prese d'aria x schermare le palette delle turbine l'avrei messa,(d'accordo la RCS di un F-35 non la raggiungerà mai,però...)

Strano poi che la Boeing,volendo piazzare sul mercato estero un vero rivale purosangue del Su-30,non pensi anche ai TVC 3D,d'altronde sono stati stratestati dalla NASA sull'F-15 SMTD,l'unica differenza dai video visti fino a adesso sul Silent Eagle è che,come negli Slam Eagle coreani monta ugelli a petalo,differenti da quelli testati sull'SMTD e simili esteriormente ai classici scarichi 'scoperti' degli Eagle...

Link to post
Share on other sites
  • 4 weeks later...

Dopo l' annuncio che il governo americano sta valutando la possibilità di una versione da esportazione dell' F 22, gli animi di Boeing su questo velivolo si sono affievoliti.

Infatti se il governo darà il via all' f22 "export" gli stati prima interessati all F 22 "normale" poi al Silent Eagle ritorneranno a volere il raptor come il Giappone e Israele.

Oltre a questo Boeing ha annunciato di ritardare il primo volo del Silent eagle di 6 mesi; spostandolo così al terzo trimestre del 2010.

Tra i motivi ci sono il rinvio dello sviluppo di questo velivolo per dare tempo a degli analisti finanziari di valutare l' economicità del progetto e le possibilità di acquisto sempre a rischio per colpa del raptor.

Link to post
Share on other sites
Dopo l' annuncio che il governo americano sta valutando la possibilità di una versione da esportazione dell' F 22, gli animi di Boeing su questo velivolo si sono affievoliti.

 

 

Bisogna vedere cosa resterà del Raptor originale, nella versione export... se downgradano troppo certe caratteristiche, il Silent rischia di rimanere competivo se non altro per i costi. O no?

Link to post
Share on other sites

Sicuro... !

Ma anche se il raptor export sarà "semplificato" rimarrà sempre un caccia di 5° generazione che fa gola a molti stati che se lo possono permettere come il Giappone intenti a sostituire i loro f 15 con velivoli di una generazione successiva.

Link to post
Share on other sites
Video promo,(certo che sti SU-30 sono un pò scarsetti... :D )

 

 

ritengo la pubblicità propagandistica della boeing abbastanza ridicola ..... gli

americani sono abituati a fare propaganda ad un F15 come la si fa ad un videogioco o ad una lattina di coca cola....per me è stupido e scioccamente provocatorio l'aver inserito in quel video 3 su-30 abbattuti come se fossero di "scarza qualità" (????????) ......i clienti USA sanno veramente farsi infinocchiare con dei video del genere????

non credo che si possa valutare un apparecchio in una simulazione (piu o meno ) tra indiani e americani come mensionato su alcuni post!

......tanto di cappello davanti ad un erede del grande "eagle"......ma mi sa un po di minestra riscaldata piano piano ritererranno fuori anche uno "stealt phantom"????

Edited by lorealo
Link to post
Share on other sites
ritengo la pubblicità propagandistica della boeing abbastanza ridicola ..... gli

americani sono abituati a fare propaganda ad un F15 come la si fa ad un videogioco o ad una lattina di coca cola....per me è stupido e scioccamente provocatorio l'aver inserito in quel video 3 su-30 abbattuti come se fossero di "scarza qualità" (????????) ......i clienti USA sanno veramente farsi infinocchiare con dei video del genere????

non credo che si possa valutare un apparecchio in una simulazione (piu o meno ) tra indiani e americani come mensionato su alcuni post!

......tanto di cappello davanti ad un erede del grande "eagle"......ma mi sa un po di minestra riscaldata piano piano ritererranno fuori anche uno "stealt phantom"????

Le forze aeree che dovrebbero fare determinate scelte non si basano certo su questo tipo di video;non sono solo gli ami perché Sukhoi non è da meno

oppure Eurofighter

http://www.youtube.com/watch?v=mdcybHrBmPE

si tratta solo di pubblicità...

In ogni caso,su RID di settembre,c'è un'interessante articolo di Nativi sull'F15SE;in pratica,sintetizzando,Nativi pone enfasi sul miglioramento generale delle prestazioni del velivolo grazie al nuovo sistema di comandi FBW interamente digitale-quadricanale,alle nuove derive angolate ed alle baie.Tra diminuzione della resistenza aerodinamica e riduzioni dei pesi/redistribuzione degli spazi interni,il nuovo F15 avrebbe maggiori prestazioni in termini di autonomia,velocità ed agilità unite ad una dotazione avionica estremamente avanzata.

Sulle caratteristiche di bassa osservabilità,invece, esprime qualche perplessità(come già alcuni di noi su queste pagine..),in particolare la "sparata"di Boeing sulla RCS frontale pari a quella dell'F35(certo baie interne e RAM aiutano ma non fanno miracoli..); secondo l'autore la RCS frontale del SE sarà sempre superiore a quella di un Super Hornet in configurazione pulita,il quale ha beneficiato fin dal suo sviluppo di interventi finalizzati a questo scopo..ed in tal senso basterebbe sviluppare dei piloni ad hoc per rendere l'F18E/F in grado di utilizzare un carico aria-aria simile(4 AAM) con una RCS frontale paragonabile.

Link to post
Share on other sites
Le forze aeree che dovrebbero fare determinate scelte non si basano certo su questo tipo di video;non sono solo gli ami perché Sukhoi non è da meno

oppure Eurofighter

http://www.youtube.com/watch?v=mdcybHrBmPE

si tratta solo di pubblicità...

In ogni caso,su RID di settembre,c'è un'interessante articolo di Nativi sull'F15SE;in pratica,sintetizzando,Nativi pone enfasi sul miglioramento generale delle prestazioni del velivolo grazie al nuovo sistema di comandi FBW interamente digitale-quadricanale,alle nuove derive angolate ed alle baie.Tra diminuzione della resistenza aerodinamica e riduzioni dei pesi/redistribuzione degli spazi interni,il nuovo F15 avrebbe maggiori prestazioni in termini di autonomia,velocità ed agilità unite ad una dotazione avionica estremamente avanzata.

Sulle caratteristiche di bassa osservabilità,invece, esprime qualche perplessità(come già alcuni di noi su queste pagine..),in particolare la "sparata"di Boeing sulla RCS frontale pari a quella dell'F35(certo baie interne e RAM aiutano ma non fanno miracoli..); secondo l'autore la RCS frontale del SE sarà sempre superiore a quella di un Super Hornet in configurazione pulita,il quale ha beneficiato fin dal suo sviluppo di interventi finalizzati a questo scopo..ed in tal senso basterebbe sviluppare dei piloni ad hoc per rendere l'F18E/F in grado di utilizzare un carico aria-aria simile(4 AAM) con una RCS frontale paragonabile.

 

dai che è bella quella dell'Eurofighter :rolleyes:

Link to post
Share on other sites
Ribadisco che si parla di un mezzo che, nonostante abbia i geni dell'eccellenza, non ha ancora staccato le ruote da terra e le sue santificate modifiche devono essere ancora testate con anni dico anni di test, vedremo se saranno effecaci.

 

Fuori discussione.

Ma il "Silent" è un evoluzione.. non un aereo che si può definire realmente "nuovo".

 

Secondo me per questo nuovo F15 vale lo stesso discorso fatto per l'F16 DesertFalcon.. Una base estremamente collaudata ed affidabile unito alle tecnologie moderne dei nuovi supercaccia.

Link to post
Share on other sites

Io rimango scettico, e le notizie di rinvio dei collaudi non mi fanno di certo cambiare idea, per il sottoscritto l’SE non ha molto mercato ed evidentemente gli analisti della Boeing la pensano come me.

I clienti potenziali , visto anche il prezzo (alto), sono pochi e anche ammettendo che ci siano se ne riuscirebbero a piazzare in numero sufficiente per coprirne i costi??? Difficile.

La palla è in mano a degli “Analisti contabili” e a quelli del “Mito dell’Eagle” non importa in fico secco, se ha potenziale o no ancora meno, se da subito si presentano clienti che con i loro ordini giustificano i soldi dello sviluppo si fà altrimenti l’aquila resta a terra.

Link to post
Share on other sites

Il successo dell'F15SE sta tutto nelle mani di chi deciderà se proporre o no una versione "povera" dell'F22.

Alla fine del discorso se non ti puoi prendere l'F22 e vuoi un caccia puro stealth.. l'F15 è l'unica soluzione.

 

..forse sto azzardando troppo..ma secondo me questo progetto è valido..forse perchè l'Egale in ogni sua versione è sempre stato migliore della precedente :)

Link to post
Share on other sites

Secondo me potrebbe funzionare per Paesi che non hanno una capacità industriale loro propria e mantengono "strettissimi" legami con gli USA; penso quindi all'america Latina e soprattutto a Paesi che devono fronteggiare potenziali (e forse non solo) minacce da parte di vicini equipaggiati con Sukhoi o Mig-35(=in pratica Venezuela).

Su Israele, mi sembrerebbe strano che un Paese per il quale la sicurezza è tutto tranne che garantita si affidasse ad una soluzione "che non è il meglio disponibile", contando che oggi l'Arabia Saudita con i suoi soldi è tecnicamente alleata, ma un domani non si può sapere.

Non so, biogna vedere QUANTO sarà effettivamente stealth, quanto costerà "tutto compreso"

Link to post
Share on other sites
Il successo dell'F15SE sta tutto nelle mani di chi deciderà se proporre o no una versione "povera" dell'F22.

Alla fine del discorso se non ti puoi prendere l'F22 e vuoi un caccia puro stealth.. l'F15 è l'unica soluzione.

 

..forse sto azzardando troppo..ma secondo me questo progetto è valido..forse perchè l'Egale in ogni sua versione è sempre stato migliore della precedente :)

 

Non sono convinto che il destino dell'SE sia cosi strettamente legato alla versione da esportazione del Raptor, già ora un buon 90% di aeronautiche in cerca di un caccia (poche mi sembra di capire) non potrebbero permettersi un F-22 export, allora perchè nessuno si è fatto avanti????

Forse varrà come discorso per Israele o il Giappone, se non ho il Raptor vado a vedere l'SE, ribadisco per me non ha mercato a prescindere dell'F-22 "povero", troppo caro e tutto da verificare.

Link to post
Share on other sites

Beh, io da profano penso che comunque un aereo dalla RCS bassissima nel prossimo futuro verrà sempre bene, perchè posso ragionevolmente pensare che ci saranno da qui a breve missili AA ancora più efficaci degli attuali, ma comunque a guida radar o mista. Per cui letali contro chi non è stealth, ma non così tanto per chi ha una tracciabilità radar ridotta ed è abbastanza "grosso" per caricare molte contromisure anti-IR.

Mi spiego meglio: c'è il rischio che tra un pò ci siano missili AA così veloci, maneggevoli e di lunga gittata che sfuggire ad essi che sfuggire loro potrebbe essere materialmente impossibile, una volta che hanno "agganciato" il loro bersaglio, ragione per cui diventa fondamentale non farsi agganciare per lo meno da un radar.

Link to post
Share on other sites
  • 8 months later...

 

super64des, su Aug 26 2009, 12:23 AM, ha detto:

Le forze aeree che dovrebbero fare determinate scelte non si basano certo su questo tipo di video;non sono solo gli ami perché Sukhoi non è da meno

http://www.youtube.c...h?v=aIbz-Mu2dSw

oppure Eurofighter

http://www.youtube.c...h?v=mdcybHrBmPE

si tratta solo di pubblicità...

In ogni caso,su RID di settembre,c'è un'interessante articolo di Nativi sull'F15SE;in pratica,sintetizzando,Nativi pone enfasi sul miglioramento generale delle prestazioni del velivolo grazie al nuovo sistema di comandi FBW interamente digitale-quadricanale,alle nuove derive angolate ed alle baie.Tra diminuzione della resistenza aerodinamica e riduzioni dei pesi/redistribuzione degli spazi interni,il nuovo F15 avrebbe maggiori prestazioni in termini di autonomia,velocità ed agilità unite ad una dotazione avionica estremamente avanzata.

Sulle caratteristiche di bassa osservabilità,invece, esprime qualche perplessità(come già alcuni di noi su queste pagine..),in particolare la "sparata"di Boeing sulla RCS frontale pari a quella dell'F35(certo baie interne e RAM aiutano ma non fanno miracoli..); secondo l'autore la RCS frontale del SE sarà sempre superiore a quella di un Super Hornet in configurazione pulita,il quale ha beneficiato fin dal suo sviluppo di interventi finalizzati a questo scopo..ed in tal senso basterebbe sviluppare dei piloni ad hoc per rendere l'F18E/F in grado di utilizzare un carico aria-aria simile(4 AAM) con una RCS frontale paragonabile.

dai che è bella quella dell'Eurofighter :rolleyes:

già, a vedere quella dell'SU mi so fatto un sacco di risate, neanche fosse invisible ai sensitivi ed ai medium un SU 35 riuscirebbe a farla in questo modo una missione in intercettazione senza avere un po di filo da torcere.. i russi sta volta hanno un calcato la mano avrebbero potuto farlo vincere simulando almeno un combattimento .. mi viene il dubbio che perfino nella computer grafica i tifoni erano disarmati

Edited by Gianfra1987
Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

10 lug, 2010

Il dimostratore di F-15 Silent Eagle (F-15SE), designato F-15E1, ha compiuto il primo volo della durata di un’ora e venti, partendo dall’aeroporto internazionale di Lambert St. Louis. Il volo ha permesso di validare i sistemi e le modifiche progettuali che caratterizzano l’ultima evoluzione del caccia.

 

La più importante innovazione del Silent Eagle risiede nell’applicazione di rivestimenti in materiale radar assorbente alla superficie dell’aereo e la modifica ai due serbatoi supplementari integrati che ora potranno ospitare ciscuno una baia armi interna a doppia apertura situata a lato di ciscuna presa d’aria. L’aereo potrà essere equipaggiato a seconda della missione con i convenzionali conformal fuel tanks (il trasporto dell’armamento avverrà quindi sulle stazioni esterne) o, in configurazione pulita, con la variante per trasporto armi (ovvero missili AIM-9 Sidewinder, AIM-120 AMRAAM nelle varie versioni, JDAM, Small Diameter Bombs per l’attacco al suolo).

 

Durante il test la baia armi, contenente un simulacro di AIM-120, designato Instrumented Test Vehicle (ITV), è stata aperta e poi chiusa. Il lancio effettivo del missile avverrà nelle prossime due settimane, dopo che l’aereo avrà raggiunto il poligono di esercitazione.

 

Ulteriori aggiornamenti del Silent Eagle riguardano la manovrabilità con l’implementazione di un nuovo Digital Flight Control System, e l’installazione di una nuova suite da guerra elettronica fornita da BAE Systems che lavorerà in concerto con il radar AESA (Active Electronically Scanned Array) AN/APG-63(v)3 di Raytheon. Lievi modifiche anche agli impennaggi verticali ora inclinati per contribuire in piccolo alla generazione di portanza, al miglioramento dell’efficienza aerodinamica e alla bassa osservabilità.

 

L’F-15 SE è destinato essenzialmente al mercato export, con particolare riguardo a paesi come Giappone, Arabia Saudita, Corea del Sud, Singapore e Israele che già utilizzano l’aereo nelle ultime versioni e che potrebbero quindi aggiornarle in futuro al nuovo standard.

 

notizia da difesa news

 

messaggio inutile, anteprima

Edited by vorthex
Link to post
Share on other sites

Ma perchè è stato creato questo pseudo stealth se tra poco arriverà l'f 35?

 

 

Perchè con una spesa molto limitata hanno sul mercato da subito un aereo con diverse caratteristiche di quinta generazione, perfetto per distruggere tutti i concorrenti occidentali nel campo dell'export.

Ad un prezzo pari ad un EFA o un Rafale hai un aereo combat proven e con un sacco di caratteristiche che gli aerei europei si sognano.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...