Jump to content

Colori acrilici, a smalto, Primer, trasparenti


thunderjet
 Share

Recommended Posts

CIAO A TUTTI!

proprio ieri mi è successa una cosa che non mi sarei mai aspettato dal mio fedele trasparente opaco spray:appena l'ho passato sull'ala del mio re 2003,la vernice si è tutta increspata,tanto che ho dovuto rimuovere tutto il colore e rifare l'ala.

QUALCUNO SA SPIEGARMI PERCHè IL COLORE HA REAGITO IN QUESTO MODO??(per non ripetere l'errore) :pianto::pianto::pianto::pianto:

Link to comment
Share on other sites

Hai pulito bene la superficie prima di spruzzarlo? Forse sulla plastica del kit c'era ancora qualche residuo del prodotto usato per staccarla dagli stampi. Oppure era già verniciato con qualche prodotto di base diversa dal trasparente?

Link to comment
Share on other sites

ora ti dico passo per passo il"trattamento" che ho riservato sull'ala in questione:

1 ho incollato le varie parti che compongono l'ala co una colla attak

2 dopo il completo assemblaggio del'aereo,l'ho verniciato con un verde della humbrol.

3 una volta asciugato il colore ho passato una 2^ mano di colore

4ho effettuato un invecchiatura con una tecnica che puoi leggere in un mio precedente articolo sul ef 2000(messaggio di roby)

5ho passato il fatidico spray opaco.

 

secondo te dove ho sbagliato ?:helpsmile::helpsmile:

Link to comment
Share on other sites

con spray intendi bomboletta o aerografo? se bomboletta quanto costa +o-?

x il tuo probl non saprei, prova a ripassare la vernice su un pezzo di plastica che non serve o sulla cornice portapezzi e poi spruzza lo spray x vedere se ricapita

Link to comment
Share on other sites

credo che il problema sia o nella colla... per montare i modellini in plastica si deve usare la colla per plastica... non l'attack o un altra colla biocomponente! o nel fatto che prima hai passato la patina di invecchiamaneto e poi il trasparente...

Link to comment
Share on other sites

io ho sempre usato l'attack e non mi ha mai fatto scherzi simili.

 

nel fatto che prima hai passato la patina di invecchiamaneto e poi il trasparente...

non voglio rispondere al posto suo, ma in un altro post aveva già descritto la sua tecnica e le foto dei risultati erano davvero notevoli..

x me il problema è nello spray.. lo avevi già usato?

Link to comment
Share on other sites

lo spray lo avevo gia usato,e con ottimi risultati(a proposito,e uno spray im bomboletta e l'ho pagato 15 euro)

la colla attak,invece, era la prima volta che la usavo per un modello..

per quanto riguarda la teoria dell' invecchiamento, ho sempre fatto prima l'invecchiamento e poi passato il trasparente opaco

In conclusione,quindi, tutti i sospetti ricadono sull'attak

 

p.s. ho rifatto l'ala con lo stesso procedimento che avevo usato prima che si rovinasse,ma questa volta è andato tutto bene ;):okok:

Link to comment
Share on other sites

  • 5 months later...

Ciao a tutti!

vorrei sapere le percentuali di diluizione per colori tamiya(da usare poi con aerografo).faccio bene a diluirli solo con acqua?

a..un altra cosa..quando ho comprato l'aerografo il propietario del negozio mi ha detto che per pulirlo bastava fare qualche'giro'con dell'alcol( quello rosa per intenderci..)e acqua..ma ho letto che bisogna smontarlo e pulirlo pezzo per pezzo..cosa devo fare?? :helpsmile::helpsmile:

Link to comment
Share on other sites

aaaaaaaaaaaa anatema :lol:

 

i colori tamyia vanno diluiti con l'apposito diluente o non si nebulizzano, per pulire i pennelli puoi anche usare l'acqua, ma per diluirli devi usare il diluente.

 

l'aereografo va pulito sia con alcool che con acqua e sapone, poi una volta pulito è meglio smontarlo e pulirlo di nuovo, perchè spesso capita che l'acool esce ma il colore la volta dopo no :D. devi fare però attenzione a non rompere nulla!

Link to comment
Share on other sites

ok,allora provvedero a procurarmi il diluente fatto apposta per i tamiya :D .

a,un ultima cosa:ma dicendo 'smontarlo'si intende completamente come in questo schema?

aerografovettpy7.jpg

..perche se e cosi la mia unica paura e quella di non riuscire piu a rimontarlo!! :rotfl::rotfl:

Link to comment
Share on other sites

è una vita che coloro con i tamiya , li diluisco con alcool e l'aerografo lo pulisco con alcool e acqua senza smontarlo...vale per tutti i colori esclusi il trasparente che lo diluisco col suo diluente...mi ha fatto lo scherzo di lasciarmi chiazze bianche quando l'ho diluito in alcool..

 

ogni 5-6 colori aerografati smonto l'aerografo e lo pulisco....

Link to comment
Share on other sites

ok!faro come mi hai detto.grazie a tutti per i consigli..mi metto all'opera e appena finisco il mio primo modello aerografato(se sara presentabile :rolleyes: ) postero le immagini in modo che i piu esperti potranno dirmi dove migliorare (premetto ke ara un blohm voss BV 155B karavanken):D

ciao!

Edited by thunderjet
Link to comment
Share on other sites

al posto del contenitore cerchiato in rosso, ci metti il bicchierino. serve quando devi spruzzare poco colore, senza per forza ricorrere al "barattolone". es. se devi aerografare gli interni, usi il bicchierino con una quantità modesta di colore che altrimenti, usando il contenitore grande, sarebbe sprecato.

Link to comment
Share on other sites

ok.grazie per l'informazione

-per la cronaca-sono riuscito a smontarlo/rimontarlo e ho verniciato il mio primo aereo..e venuto benissimo,è fantastico!! :wub::wub: e troppo bello aerografare..kon un aereopenna in mano mi sento onnipotente come se avessi in mano un m-4 :rotfl::rotfl:

Link to comment
Share on other sites

bhe..la prima volta puo sembrare difficile..si tratta solo di prenderci la mano..il probema piu grande alll'inizio è regolarsi per la diluizione del colore,infatti la prima volta l'ho diluito troppo ed e venuto un casino(per fortuna che non ho provato su un modellino),con il tempo e facendo molta pratica si impara..ah,,cmq d solito per il primo utilizzo di un aerografo si consiglia di comprare un azione singola...io invece ho fatto il colpo grosso e ho comprato subito il doppia azione,e ,per fortuna,mi è andata bene :D:D

Appena posso faccio le foto e le posto ok? :)

Link to comment
Share on other sites

allora:con l'aerografo a singola azione premendo il pulsante si apre sia l'afflusso di vernce che di aria compressa,con quello a doppia azione si puo regolare sia il flusso d'aria sia il colore erogato.

Per il costo:un aerografo a doppia azione costa di piu di uno a singola a. ,ma in generale un buon aerografo lo trovi a un costo superiore alle 100 euro(forse alcuni arrivano anche a 200).se trovo qualche prezzo preciso ti faro sapere..

Poi non bisogna dimenticarsi di un buon compresore..visto che senza con l'aerografo non ci fai niente :D:D

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...