Jump to content

fuori gli immigrati a lampedusa


mangusta11
 Share

Recommended Posts

Milano, 29 dic. (Apcom) - Gli immigrati che sbarcheranno a Lampedusa saranno rimpatriati direttamente dall'isola del Canale di Sicilia a partire dai prossimi giorni. Lo ha affermato il ministro dell'Interno Roberto Maroni ai microfoni di Radio Padania. "Si deve sapere che chi sbarca a Lampedusa - ha detto il ministro - sarà rimpatriato entro pochi giorni direttamente da Lampedusa".

 

All'emergenza si risponde con l'emergenza", ha aggiunto Maroni. Per questo, ha spiegato, "ho dato disposizioni per attivare un centro idoneo al riconoscimento e all'espulsione. Domani o al massimo dopodomani ci saranno i primi voli di rimpatrio".

 

I pattugliamenti delle coste libiche decisi con l'accordo tra i ministeri dell'Interno di Roma e Tripoli partiranno entro gennaio. Il ministro dell'Interno Roberto Maroni si è detto "ottimista" e ha affermato: "In queste ore una delegazione del governo italiano sta discutendo con i libici e ho avuto assicurazioni dal ministro degli Esteri Franco Frattini che i pattugliamenti partiranno a gennaio. Se, come assicurano i libici, partiranno a gennaio, potremo dire addio agli sbarchi a Lampedusa".

Link to comment
Share on other sites

Indovinate un po' chi è che da giorni li scarrozza a Bari, Fiumicino, Torino e Crotone? Se solo vi facessi vedere quanti passeggeri abbiamo trasportato nelle ultime settimane (e quanti voli ci ha pagato la Protezione Civile) vi rendereste conto di quanto costi al contribuente curare invece che prevenire.

Link to comment
Share on other sites

Una volta un poliziotto mi ha spiegato come funziona il rimpatrio dei clandestini.

Questi vengono presi, fanno i controlli che devono fare, dopodichè vengono trasportati a Milano per prendere l'aereo e accompagnati finchè non salgono.

Per ogni persona da trasportare ci vogliono 2 poliziotti di scorta.

I voli non sono i low cost o last minute da 50€. Sono voli presi a prezzi pieni.

 

Cosa succede quindi?

 

Sono clandestino in Italia, tra poco è Natale, rubo un pacchetto di caramelle e mi faccio beccare. Mi prendono, mi danno da mangiare un paio di giorni e poi mi accompagnano in aeroporto e mi pagano il volo fino a casa. Passo il Natale in famiglia e poi torno in Italia.

 

Uno dei tanti sprechi all'Italiana....

Link to comment
Share on other sites

Guest intruder
allora signori, visto che contrastate tanto l'operato del governo (tanto per dire...ogni scusa è buona) voi che fareste?

 

 

Ti sembra tanto balzana l'idea di combattere chi sfrutta l'immigrazione clandestina, a cominciare dai cosiddetti imprenditori che so, del pomodoro? O temi che scoppi la rivolta della Pummarola, se gli italiani saranno costretti a pagare i prodotti il loro prezzo anziché vederseli regalati (ma neanche tanto) grazie al sudore dei nuovi schiavi?

Link to comment
Share on other sites

La soluzione deve essere condivisa e io non capisco come mai il governo di quel brav'uomo di Gheddafi non ha voluto collaborare per risolvere i problemi...

 

e come naturalemte succede in Italia quando per la prima volta si cerca di trovare una soluzione che sia concordata con altri paesi, non va bene e l'opposizione è sempre proonta a criticare, ma qunado si passa ai fatti...solo parole all'aria.

 

Sperio che si trovi una soluzione migliore magari evitare direttamente di farli entrare me scortarli da dove sono veunti, senza tanti compromessi.

Link to comment
Share on other sites

Guest intruder
La soluzione deve essere condivisa e io non capisco come mai il governo di quel brav'uomo di Gheddafi non ha voluto collaborare per risolvere i problemi...

 

e come naturalemte succede in Italia quando per la prima volta si cerca di trovare una soluzione che sia concordata con altri paesi, non va bene e l'opposizione è sempre proonta a criticare, ma qunado si passa ai fatti...solo parole all'aria.

 

Sperio che si trovi una soluzione migliore magari evitare direttamente di farli entrare me scortarli da dove sono veunti, senza tanti compromessi.

 

 

Il problema principale degli italiani è il non voler chiamare le cose col loro nome, il non volersi assumere responsabilità. Il governo, qualunque governo, non importa il colore, dovrebbe avere il coraggio di dire quanto costa espellere un cittadino straniero indesiderato e quanto potrebbe costare lasciarlo in Italia. Ma nessuno lo vuole fare: perché?

Link to comment
Share on other sites

Gheddaffi non collabora, dice di farlo ma non lo fa, promette di farlo se gli vengono accettate le sue richeiste, ma non lo fa.

 

Io proporrei la soluzione greca con navi da guerra nel mediteraneo, sfido chiunque dopo qualche cannonata, a non cambiare rotta

Edited by Leviathan
Link to comment
Share on other sites

Gheddaffi non collabora, dice di farlo ma non lo fa, promette di farlo se gli vengono accettate le sue richeiste, ma non lo fa.

 

Io proporrei la soluzione greca con navi da guerra nel mediteraneo, sfido chiunque dopo qualche cannonata, a non cambiare rotta

 

La cosa sarebbe troppo facile ma moralmente scorretta.

Certo la Spagna ha risolto il suo problema a fucilate....ma non vedo questa coma la soluzione da adottare.

 

Purtroppo ci troviamo dei politici che vogliono fare i leoni, solo quando il gioco è semplice. condivido quello che ha detto intruder.

 

L'amara verità :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

penso che questo problema, che ci sta costando troppo sia a livello economico, e in modo molto marginale riguardo la sicurezza, sia stato affrontato con ogni stratagemma possibile che non contemplasse l'uso della forza.

Spagnoli e greci hanno risolto in un solo modo.

 

Fare anche noi così?

Link to comment
Share on other sites

Guest intruder
Ricordo soltanto che un ufficiale della MM ha avuto la carriera stroncata, per aver speronato (per sbaglio) una carretta di albanesi.

 

Vi immaginate cosa succederebbe se un altro aprisse il fuoco su un'altra carretta?

 

Non siamo ne la Grecia, ne la Spagna.

 

Purtroppo.

 

 

In Grecia e Spagna c'era una volontà politica, che è quello che manca in Italia. L'ufficiale non può fare di testa sua.

Edited by intruder
Link to comment
Share on other sites

In Grecia e Spagna c'era una volontà politica, che è quello che manca in Italia. L'ufficiale non può fare di testa sua.

 

Appunto. E soprattutto c'è una "pubblica opinione" che non è di "buonisti a tutti costi", come qui da noi.

 

Poi, ovvio che un qualsiasi ufficiale deve seguire le ROE. Che vengono dettato da MOLTO più in alto ;-)

Link to comment
Share on other sites

tanto è inutile.......qualunque cosa avrebbe fatto il governo avreste contestato il fatto...................

 

tolta l'ici sulla prima casa----->come si fa senza tasse?

riforma contro i fannulloni----->non è vero che gli statali sono fannulloni

social card----->chi vogliono prendere in giro con 40(45 quanti sono...non ricordo) euro al mese?

espulsione degli immigrati----> ci costa troppo

 

nient'altro?

Link to comment
Share on other sites

Guest intruder
Appunto. E soprattutto c'è una "pubblica opinione" che non è di "buonisti a tutti costi", come qui da noi.

 

Poi, ovvio che un qualsiasi ufficiale deve seguire le ROE. Che vengono dettato da MOLTO più in alto ;-)

 

 

Guarda che la pubblica opinione non è di "buonisti a tutti i costi", ma semplicemente di gente che non ha il coraggio delle proprie opinioni. Te lo dimostra un semplice episodio, un tale che conosco, che so che è favorevole alla pena di morte, intervistato per strada si è schierato contro con le solite litanie abolizioniste. A brutto muso gli ho detto se non si vergognava (io sono favorevole alla pena di morte e non mi vergogno di dirlo), mi ha risposto "ma mica posso fare di 'ste figure...".

Link to comment
Share on other sites

Guarda che la pubblica opinione non è di "buonisti a tutti i costi", ma semplicemente di gente che non ha il coraggio delle proprie opinioni. Te lo dimostra un semplice episodio, un tale che conosco, che so che è favorevole alla pena di morte, intervistato per strada si è schierato contro con le solite litanie abolizioniste. A brutto muso gli ho detto se non si vergognava (io sono favorevole alla pena di morte e non mi vergogno di dirlo), mi ha risposto "ma mica posso fare di 'ste figure...".

 

ancora peggio :pianto::pianto::pianto:

spesso mi chiedo che destino avrà, questo paese. E le conclusioni a cui giungo non mi piacciono neanche un po'.

Link to comment
Share on other sites

Ti sembra tanto balzana l'idea di combattere chi sfrutta l'immigrazione clandestina, a cominciare dai cosiddetti imprenditori che so, del pomodoro? O temi che scoppi la rivolta della Pummarola, se gli italiani saranno costretti a pagare i prodotti il loro prezzo anziché vederseli regalati (ma neanche tanto) grazie al sudore dei nuovi schiavi?
Il problema principale degli italiani è il non voler chiamare le cose col loro nome, il non volersi assumere responsabilità. Il governo, qualunque governo, non importa il colore, dovrebbe avere il coraggio di dire quanto costa espellere un cittadino straniero indesiderato e quanto potrebbe costare lasciarlo in Italia. Ma nessuno lo vuole fare: perché?

Da incorniciare. Comunque non è solo il costo del biglietto Milano-Casa loro a costare tanto, ma anche il portarli da Lampedusa a Milano, ve lo assicuro!

 

tanto è inutile.......qualunque cosa avrebbe fatto il governo avreste contestato il fatto...................

 

tolta l'ici sulla prima casa----->come si fa senza tasse?

riforma contro i fannulloni----->non è vero che gli statali sono fannulloni

social card----->chi vogliono prendere in giro con 40(45 quanti sono...non ricordo) euro al mese?

espulsione degli immigrati----> ci costa troppo

 

nient'altro?

Non per andare OT, ma:

  • Tolta l'ICI sulla prima casa: l'aveva già fatto Prodi per quel 40% di italiani che ne avevano realmente bisogno, solo che non lo si è gridato ai quattro venti per fare propaganda di bassa lega. E i comuni se lo stanno chiedendo veramente come si fa senza tasse.
  • Riforma contro i fannulloni: basta non generalizzare, che è quello che si stava facendo prima che dal bastone si passasse alla carota.
  • Social card: 40€ in sconti su pasta DeCecco e sughi Barilla e vestiti firmati sono inutili, distribuire soldi a pioggia ad una misera percentuale di italiani è l'ennesimo provvedimento di facciata. Oh, poi sempre meglio che niente, ma quanto ci costa!
  • Espulsione degli immigrati: ma dov'è finito il patto di amicizia con la Libia?

Poi non mi sembra che si stia criticando solo l'operato di questo governo nella fattispecie, ma la politica buonista italiana in genere. Anche se fosse stato di centrosinistra questo governo le cavolate che sta facendo andrebbero criticate e contestate. A parte che non mi sembra che il precedente governo, e quello prima, e quello prima ancora, abbiano fatto qualcosa di concreto per arginare il fatto, ma quello che ritengo veramente stupido è la modalità di reimpatrio.

 

Ripeto, fidatevi di me che lo vedo da vicino, costerebbe molto meno stivarli in un C-130-30 e mandarli a casa direttamente da Lampedusa, o per non infrangere il diritto internazionale non farli arrivare e basta. Attenzione però a non esagerare col cinismo: la maggiorparte di loro è gente che ha alle spalle storie di guerre e persecuzioni, fame e miseria, e viene in Italia in cerca di vita migliore. Questo bisognerebbe almeno considerarlo e metterlo sulla bilancia contrapponendolo alla situazione italiana.

 

Il fatto è che da un po' di anni a questa parte l'ago pende verso la pesantezza della disoccupazione in Italia, e se il posto non c'è non c'è.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...