Jump to content

Esportazioni Eurofighter Typhoon - discussione ufficiale


paperinik
 Share

Recommended Posts

Fra l'altro ad ostacolo dell'EF-2000, si pongono anche problemi di diritto internazionale, poichè il Giappone è ancora vincolato agli accordi di pace siglati a conclusione della seconda guerra mondiale, accordi che impongono loro il divieto di esportazione di tecnologia militare ed il divieto di acquisire tecnologia non americana senza espressa autorizzazione degli USA. Quindi per acquistare il Typhoon servirebbe anche una autorizzazione del governo americano, che ovviamente non tarderebbe ad arrivare poichè in caso contrario le ripercussioni diplomatiche sarebbero inimmaginabili.

 

ohibò, io sapevo/pensavo che i limiti di esportazione fossero autoimposti da una costituzione scritta è vero dagli americani ma ormai, 64 anni dopo la fine della guerra, perpetuata dai giapponesi stessi.

 

Invece leggo ora qui che i giapponesi non possono comprare armi senza il permesso degli americani! Sarebbe, credo, l'unico caso di limitazioni imposte al termine della 2a G.M. ancora in piedi dopo tanti anni!

 

Comunque i giapponesi hanno comprato dall'Italia non solo gli EH101 ma anche artiglieria navale, i 127/54 e i 76/62 OTO.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 140
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Invece leggo ora qui che i giapponesi non possono comprare armi senza il permesso degli americani! Sarebbe, credo, l'unico caso di limitazioni imposte al termine della 2a G.M. ancora in piedi dopo tanti anni!

No ce ne sono altre riguardo la difesa, prima su tutte quella riguardante il tetto di 1% del PIL da spendere in difesa... Che poi l'1% del PIL nipponico sia qualcosa di impensabile vabè, ma il limite c'è!

Link to comment
Share on other sites

ohibò, io sapevo/pensavo che i limiti di esportazione fossero autoimposti da una costituzione scritta è vero dagli americani ma ormai, 64 anni dopo la fine della guerra, perpetuata dai giapponesi stessi.

 

Invece leggo ora qui che i giapponesi non possono comprare armi senza il permesso degli americani! Sarebbe, credo, l'unico caso di limitazioni imposte al termine della 2a G.M. ancora in piedi dopo tanti anni!

 

Comunque i giapponesi hanno comprato dall'Italia non solo gli EH101 ma anche artiglieria navale, i 127/54 e i 76/62 OTO.

 

Quella costituzione è subordinata -come ogni altra costituzione- alle norme di rango internazionale. Un trattato di pace è per l'appunto una norma di rango internazionale, quindi è evidente che la costituzione nipponica ha dovuto necessariamente recepire le norme di principio contenute anche nel trattato di pace siglate con gli USA.

Link to comment
Share on other sites

pap dissento anche se siamo ot

 

ogni stato si trova nella condizione di ''libero allo stato di natura '' è totalmente sovrano ,quindi riconosce e recepisce le norme internazionali solo se vuole.

infatti si può tranquillamente uscire da trattati e/o non sottoscriverli ad esempio

 

la nostra corte costituzionale ha affermato in passato che le direttive comunitarie sono applicabili in Italia nella misura in cui non confliggono con i nostri principi costituzionalità( una poco probabile direttiva che discrimini in base al sesso o alla religione o alla razza ad esempio ).

solo di recente la nostra costituzione si è subordinata alle norme comunitarie con la riforma del 2000

 

chiaro che la tua tesi vale come la mia

Edited by cama81
Link to comment
Share on other sites

pap dissento anche se siamo ot

 

ogni stato si trova nella condizione di ''libero allo stato di natura '' è totalmente sovrano ,quindi riconosce e recepisce le norme internazionali solo se vuole.

infatti si può tranquillamente uscire da trattati e/o non sottoscriverli ad esempio

 

la nostra corte costituzionale ha affermato in passato che le direttive comunitarie sono applicabili in Italia nella misura in cui non confliggono con i nostri principi costituzionalità( una poco probabile direttiva che discrimini in base al sesso o alla religione o alla razza ad esempio ).

solo di recente la nostra costituzione si è subordinata alle norme comunitarie con la riforma del 2000

 

chiaro che la tua tesi vale come la mia

Non è proprio così, o meglio non tutto è così...

 

La firma di un trattato internazionale vincola lo stato firmatario all'adempimento degli obblighi ivi descritti. Il recesso è consentito, nei casi previsti dal trattato stesso (ad esempio non è prevista l'uscita dal trattato con cui si accetta l'ingresso nell'Unione Europea), al di fuori dei quali si tratta di inadempimento. Che poi lo stato sia certamente libero di rendersi inadempiente rispetto alla sua controparte è pacifico, così come è pacifico che in tal caso dovrà affrontare le ovvie sanzioni previste dal trattato o dalla comunità internazionale.

 

Circa la forza ed efficacia delle norme internazionali il dibattito costituzionale è quanto mai attuale. Tuttavia è indiscusso che le norme internazionali hanno rango superiore rispetto a quelle costituzionali, le quali in latenza di conflitti riguardanti i principi fondamentali (che per la nostra Costituzione corrispondono in lineai di massima ai primi 12 articoli) e non già su ogni norma costituzionale, debbono adeguarsi alle prime.

 

Per cercare di tornare ina argomento e chiudere l'OT....

La costituzione del Giappone è stata stilata successivamente alla firma di quei trattati di pace (che prevedevano diferse forme di controllo da parte degli USA sul Giappone, controllo che i giapponesi hanno liberamente accettato proprio in virtù del fatto che "ogni stato si trova libero"), è quindi ovvio che la loro carta costituzionale abbia recepito le regole di principio dettate nell'accordo internazionale.

 

chiaro che la tua tesi vale come la mia ;):rolleyes:

Edited by paperinik
Link to comment
Share on other sites

beh pap è indiscusso solo per quanto riguarda il diritto consuetudinario e generale ; per il diritto pattizio , al meno questa è la tesi del Conforti , non è cosi .

 

il Giappone non era libero ; ma le due nuke , non è che fossero argomenti giuridici .

 

a proposito di esportazioni dell' eurofighter sembra che l' india sia terreno di pascolo teutonico e non della UK:

 

Germans to participate in Aero India 2009

 

 

Hemanth CSFirst Published : 31 Jan 2009 10:44:00 AM ISTLast Updated : 31 Jan 2009 12:47:17 PM ISTBANGALORE: Brace yourselves for the ‘Luftwaffe’, which dominated the skies over Europe with their tactical fighters during World War- II, and will soon be seen over the city skies. But this time they will not be unleashing their blitzkrieg doctrine which they resorted to during the War and instead will be indulging in different tactics to woo the audience at the Aero India 2009 and also create an lasting impression on the Indian Air Force (IAF).

 

 

Four Eurofighter Typhoon aircraft belonging to the German Air Force will arrive at the Air Force Station, Yelahanka on February 5 to take part in the bi-annual show. The Eurofighter Typhoon, which will be making it’s debut in India, is among the six contenders that are lobbying to bag the contract for the 126 multi-role combat aircraft from the IAF. Officials from European Aeronautic Defence and Space Company(EADS), which is the major partner in the Eurofighter consortium, told Expresso that the four aircraft belonging to the German Air Force will take part in the airshow. “A total of four Eurofighter Typhoons will be seen at Aero India for the first time. The aircraft which comprises both the two and four seat variants, will also be taking part in the flight displays,” said an official.

 

This is the f irst time the German Air Force is sending it’s fighters outside Europe since the World War-II. Post war, the German Air Force has been largely confined to self defence.

 

“The decision to fly it’s aircraft to India is seen as a step where the Germans want to open up. This is seen as an exposure for a long range deployment and future NATO assignments in Afghanistan,” said defence sources. The German Air Force is also toying with the idea of having a guest to co-pilot the Eurofighter Typhoon which is considered to be a highly agile air superiority and air-to-surface, multir o l e / sw i n g - r o l e weapon system, making it the most capable front line fighter available.

 

 

qualcuno sa darsi una spiegazione? i tedeschi hanno rapporti migliori degli ex colonnizzatori adesso ?

Link to comment
Share on other sites

...a proposito di esportazioni dell' eurofighter sembra che l' india sia terreno di pascolo teutonico e non della UK:

 

Germans to participate in Aero India 2009

Hemanth CSFirst Published : 31 Jan 2009 10:44:00 AM ISTLast Updated : 31 Jan 2009 12:47:17 PM ISTBANGALORE: Brace yourselves for the ‘Luftwaffe’, which dominated the skies over Europe with their tactical fighters during World War- II, and will soon be seen over the city skies. But this time they will not be unleashing their blitzkrieg doctrine which they resorted to during the War and instead will be indulging in different tactics to woo the audience at the Aero India 2009 and also create an lasting impression on the Indian Air Force (IAF).

Four Eurofighter Typhoon aircraft belonging to the German Air Force will arrive at the Air Force Station, Yelahanka on February 5 to take part in the bi-annual show. The Eurofighter Typhoon, which will be making it’s debut in India, is among the six contenders that are lobbying to bag the contract for the 126 multi-role combat aircraft from the IAF. Officials from European Aeronautic Defence and Space Company(EADS), which is the major partner in the Eurofighter consortium, told Expresso that the four aircraft belonging to the German Air Force will take part in the airshow. “A total of four Eurofighter Typhoons will be seen at Aero India for the first time. The aircraft which comprises both the two and four seat variants, will also be taking part in the flight displays,” said an official.

 

This is the f irst time the German Air Force is sending it’s fighters outside Europe since the World War-II. Post war, the German Air Force has been largely confined to self defence.

 

“The decision to fly it’s aircraft to India is seen as a step where the Germans want to open up. This is seen as an exposure for a long range deployment and future NATO assignments in Afghanistan,” said defence sources. The German Air Force is also toying with the idea of having a guest to co-pilot the Eurofighter Typhoon which is considered to be a highly agile air superiority and air-to-surface, multir o l e / sw i n g - r o l e weapon system, making it the most capable front line fighter available.

qualcuno sa darsi una spiegazione? i tedeschi hanno rapporti migliori degli ex colonnizzatori adesso ?

 

Cama, in effetti la notizia sorprende molto. E' strano che il Consorzio Eurofighter abbia scelto la Luftwaffe e la EADS come contractors per il bando indiano. La penetrazione commerciale e l'influenza che ha l'Inghilterra nella sua ex-colonia è sicuramente maggiore di quella che mai potrà avere la Germania. Si pensi poi alla flotta aerea indiana e risulterà lampante come spesso l'India abbia attinto proprio dai velivoli di sua maestà: Jaguar, Hawk, Harrier....

 

Da dove hai tratto questa notizia?!

Mi sembra un articolo da prendere comunque con il beneficio del dubbio, poichè fra le altre cose scrive che è la prima volta che una squadriglia aerea della Luftwaffe viene schierata fuori dai confini europei dai tempi della 2° Guerra Mondiale: enorme castroneria!!! Basti pensare ai Tornado tedeschi in Afghanistan o in Nevada.

 

Non è escluso che l'autore dell'articolo abbia tratto conclusioni di sua sponte....magari la Luftwaffe è stata semplicemente invitata a partecipare al salone aeronautico indiano e ha ritenuto opportuno partecipare inviando ben 4 Typhoon (così come la RAF inviò 4 Tornado a Pratica di Mare due anni fa), che sono un gran bello sponsor aggiuntivo ma che probabilmente non sono direttamente collegabili alla gara indetta dalla IAF!

Edited by paperinik
Link to comment
Share on other sites

da pagine e difesa che riporta da altre fonti

 

in effetti di castronerie se ne nota un altra :

 

The aircraft which comprises both the two and four seat variants
Edited by cama81
Link to comment
Share on other sites

in effetti di castronerie se ne nota un altra :

 

Beh quella della variante a 4 posti del Typhoon l'avevo bollato come un evidente refuso....anche se indirettamente dice molto su chi ha scritto l'articolo.

 

Non so...ho molti dubbi su questa notizia.

 

Io tempo fa lessi (purtroppo non saprei recuperare la fonte) che la trattativa in India era gestita direttamente dal Consorzio, che per l'occasione non aveva scelto alcun partner a cui devolvere la questione. Tale scelta era stata fatta in funzione del fatto che alcune specifiche del bando indiano comportano la trattazione di aspetti molto delicati in cui è necessaria la partecipazione di tutti gli stati consorziati. Ad esempio l'India vuole che il velivolo vincitore del bando sia prodotto direttamente da loro (anche perchè non si tratta di 15 esemplari come per l'Austria!!!). Ciò comporta la costruzione di un impianto in India, comporta che le aziende in Europa lavoreranno di meno, comporta la necessità di istruire personale in loco, comporta il trasferimento di tecnologie sensibili.....etc, etc.

Link to comment
Share on other sites

ho fatto una ricerca in proposito:

 

la presenza di tifoni tedeschi all'aero india 2009 è confermata ma credo semplicemente perchè con il megacontratto indiano in ballo il consorzio deve avere spinto molto perchè qualcuno mandasse gli aerei a fare bella figura.

 

inoltre ho letto che saranno presenti anche mig-35 e super hornet.

 

l'aver mandato ben 4 aerei a esibirsi dimostra che a differenza di quanto accaduto in svizzera ( l'utente swissud riporta che EADS non si è impegnata più di tanto) in india il consorzio sta spingendo veramente.

 

in effetti in questo caso l'eurofighter è il più prestante tra i caccia contendenti, anche se forse parte svantaggiato rispetto ad alcune delle altre parti in gioco, smi riferisco al gripen ( meno costoso e più vicino all'idea di caccia leggero) e al rafale ( quello che ritendo favorito in quanto i piloti indiani si dicono molto soddisfatti dei mirage 2000 ma anche di dassault in generale).

Il mig-35 è messo peggio... i continui attriti tra india e russia sulle forniture militari e non lo mettono in cattiva luce

ho letto anche che gli indiani si sono lamentati molto dell'assistenza sui su-30, giudicata lenta e inefficente.

poi rimangono f-16 e super hornet ma sinceramente in giro non ho letto notizie sui rapporti che ricorrono tra le case madri e l'india.

Link to comment
Share on other sites

Il bando MMRCA (Medium Multi-Role Combat Aircraft) della IAF ha individuato due categorie di partecipazione, una per gli aerei leggeri e un'altra per quelli pesanti. L'Eurofighter è ovviamente inserito nella seconda, assieme a Rafale e Superhornet.

Edited by paperinik
Link to comment
Share on other sites

Il bando MMRCA (Medium Multi-Role Combat Aircraft) della IAF ha individuato due categorie di partecipazione, una per gli aerei leggeri e un'altra per quelli pesanti. L'Eurofighter è ovviamente inserito nella seconda, assieme a Rafale e Superhornet.

 

ah non sapevo l'avessero diviso:

per quel che mi ricordo inizialmente era un bando solo di caccia leggeri per sostituire il mig-21 , tant'è che il favorito era il mirage 2000.

poi si sono aggiunti via via altri caccia sempre più pesanti fino ad arrivare al super hornet, ma comunque dentro lo stesso bando o pelomeno solo 1 caccia tra tutti quelli presentati verrà acquistato sia esso leggero o pesante

 

per i caccia pesanti non hanno mica il su-30 e poi non sono nel progetto del fantomatico pak-fa?

Link to comment
Share on other sites

ah non sapevo l'avessero diviso:

per quel che mi ricordo inizialmente era un bando solo di caccia leggeri per sostituire il mig-21 , tant'è che il favorito era il mirage 2000.

poi si sono aggiunti via via altri caccia sempre più pesanti fino ad arrivare al super hornet, ma comunque dentro lo stesso bando o pelomeno solo 1 caccia tra tutti quelli presentati verrà acquistato sia esso leggero o pesante

 

per i caccia pesanti non hanno mica il su-30 e poi non sono nel progetto del fantomatico pak-fa?

 

No gli aerei ammessi al concorso MMRCAnon sono tantissimi, sono solo 6 (e qualcuno già rischia). Il Mirage 2000 è stato ritirato dalla Dassault che ha voluto favorire l'export del Rafale.

Nel gruppo di caccia leggeri compaiono il Jas-39IN, il Mig-35 e l'F-16 blk60.

Nel gruppo di caccia pesanti sono stati ammessi il F-18E Super-Hornet, l'Eurofighter Ef-2000 ed il Rafale.

 

Non compare l'F-35 perchè requisito esplicito del bando era l'apertura degli stabilimenti di produzione in India con conseguente trasferimento di tecnologia sensibile.

 

Comunque per evitare di ripetermi ti invito a visitare la discussione del J-39 Gripen dove ho già scritto abbondantemente in merito (proprio poco fa ho aggiunto una news riguardante il Gripen e il bando MMRCA).

http://www.aereimilitari.org/forum/index.p...=4055&st=60 (post 74 seconda parte)

http://www.aereimilitari.org/forum/index.p...0&start=120 (ultimo post)

 

---------------------------------------------------------------------------------

EDIT: visti i tempi non ravvicinati della commessa all'India è stato offerto il Typhoon T3 implementato del rada CAESAR.

Inoltre il consorzio Eurofighter ha addirittura offerto all'India, qualora il Typhoon vincesse la gara, di entrare a far parte del consorzio stesso, garantendo quindi la possibiltà di partecipare allo sviluppo della tecnologie relative alle future implementazioni dell'aereo.

Edited by paperinik
Link to comment
Share on other sites

Ho cercato un pò in giro, a quanto pare sarà appunto eads a condure le trattative comunque a livello di consorzio: sarà quindi supportata da tutte e 4 le nazioni.

se la trattativa andrà in porto a quel punto le nazioni del consorzio saranno 5.

 

Tutte le tecnologie dell'aereo dovranno essere passate agli indiani, che poi ne potranno fare ciò che vorrano, esempio specifico: potranno esportarle ad altri paesi.

 

Si parla inoltre di contratti di manutezione e aggiornamento nel corso degli anni.

 

Ovviamente parliamo di eurofighter con piene capacità aria/aria - aria/suolo e radar aesa :-)

 

per quanto riguarda i dubbi su eads come referente, tutte le fonti citavano i forti legami di eads con il programma spaziale indiano, con numerosi contratti in vari campi tra cui uno bello grosso nel campo delle telecomunicazioni.

 

aggiungo che sono un babbo perchè non ho salvato il file di testo su cui segnavo i vari siti.

Edited by IamMarco
Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Nuove news sull esportazione indiana del tiphoon:

 

 

EADS invita India a partecipare a programma Eurofighter

Su incarico del Consorzio Eurofighter EADS ha proposto una partnership strategica alle industrie indiane del settore aerospaziale e della difesa. Parlando al salone Aero India 2009 Bernhard Gerwert, CEO di Military Air Systems, una Business Unit di EADS Defence & Security, ha pure invitato l’India ad entrare come partner nel Programma Eurofighter. L’india intende acquistare 126 velivoli per rinnovare la sua linea di volo ed al concorso partecipano, oltre all’Eurofighter, anche la Russia col MiG-35, la Svezia con il JAS-39 Gripen, la Francia col Dassault Rafale, Lockheed Martin con l’F-16 Falcon e Boeing con l’F/A-18 Super Hornet. EADS, che guida la campagna dell’Eurofighter in India con il sostegno di Alenia/Finmeccanica e di BAE Systems nonch?elle forze aeree di Germania, Italia, Regno Unito e Spagna, si sta preparando per le prove in volo del concorso denominato Medium Multi Role Combat Aircraft (MMRCA), che avranno luogo quest’anno. Il Typhoon ha gi?atto il suo debutto nei cieli dell’India con la partecipazione all’Aero India 2009 di alcuni velivoli dell’aviazione tedesca.

Il velivolo, dopo esser stato scartato escluso dal Brasile nella gara per il progetto F-X2 ed esser stato ritirato dalla competizione per i caccia di Danimarca e Norvegia, rimane in lizza nei concorsi per Romania, Turchia e Svizzera.

 

Fonte dedalonews

 

 

Speriamo bene :rolleyes:

Edited by lele85
Link to comment
Share on other sites

Inoltre il consorzio Eurofighter ha addirittura offerto all'India, qualora il Typhoon vincesse la gara, di entrare a far parte del consorzio stesso, garantendo quindi la possibiltà di partecipare allo sviluppo della tecnologie relative alle future implementazioni dell'aereo.

 

 

Nuove news sull esportazione indiana del tiphoon:

EADS invita India a partecipare a programma Eurofighter

Su incarico del Consorzio Eurofighter EADS ha proposto una partnership strategica alle industrie indiane del settore aerospaziale e della difesa. Parlando al salone Aero India 2009 Bernhard Gerwert, CEO di Military Air Systems, una Business Unit di EADS Defence & Security, ha pure invitato l’India ad entrare come partner nel Programma Eurofighter.

 

 

mmm...dove sarebbe la novità?! :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

Gli offrono anche il motore ..... e per giunta a spinta vettoriale .....

 

DATE:17/02/09

SOURCE:Flight International

AERO INDIA: Eurojet offering thrust-vectoring EJ200 for LCA

By Andrew Doyle

 

Eurojet is to propose a thrust-vectoring version of the Eurofighter Typhoon's EJ200 powerplant to meet India's requirement for up to 150 engines to equip the first squadrons of its indigenously developed Tejas light combat aircraft (LCA).

 

The Aeronautical Development Agency - which is leading development of the Tejas - is expected to issue a request for proposals in the next few weeks, pitching the EJ200 against General Electric's F414.

 

The Eurojet partner companies have been working on thrust vectoring nozzle technology for several years, lead by Spanish manufacturer ITP, which validated the concept during a series of bench tests. Eurofighter majority stakeholder EADS is equipping a cockpit simulator at its Manching facility to demonstrate the potential performance enhancements.

 

Thrust vectoring nozzle technology is being offered to the Eurofighter customer nations on the basis that it could significantly lower lifecycle costs by reducing fuel burn by "3-4% on an average mission" and extending the life of hot section parts, says Eurojet technical director Matt Price.

 

This is achieved by optimising nozzle shape throughout the flight envelope, and by eliminating the need for drag-inducing control surface deflections to trim the aircraft, particularly at supersonic speeds, where the aerodynamic centre moves aft, causing the nose to pitch down.

 

In addition, the technology can enhance agility, which could be of particular benefit to the Tejas as it is a delta-winged design that lacks canards.

 

EADS is leading the Eurofighter bid to win India's 126-aircraft medium multirole combat aircraft contest with the twin-engined Typhoon, and a deal to also equip the country's single-engined LCAs with the EJ200 would make the economics of establishing an in-country engine assembly line considerably more attractive.

 

The latest iteration of the Typhoon's flight-control system software has been designed to incorporate thrust-vectoring, and flight tests of the ITP thrust vectoring nozzle could begin within the next two years.

 

The flight-control system can be configured to use the thrust vectoring nozzle as an additional "control surface", boosting damage tolerance and reducing the risk of loss-of-control at low speeds, says Wolfgang Sterr, Eurojet engineering director EJ200/LCA. Furthermore, take-off distance for an aircraft such as the LCA could be reduced by around 20%, even in "hot and high" conditions, he adds.

 

Eurojet envisages a two-phase thrust vectoring nozzle flight-test programme, firstly using a twin-engine aircraft equipped with a single non-FCS-integrated thrust vectoring nozzle, followed by trials of the fully integrated system on both powerplants.

 

-------------------------------------------------

 

Non succederà, ma nello splendido sogno in cui riuscissimo a vendere l'EF-2000 sia a Indiani che ai Giapponesi raggiungeremmo i 1000 aerei prodotti e, con i capitali indo-giapponesi, l'MLU dei Typhoon nostrani sarà moooolto interessante. Senza contare che il programma sarà salvo e capace di restare aggiornato per i prossimi 30 anni.

A quel punto tra l'altro gli americani potrebbero anche essere portati a sviluppare una export version dei loro F-22, per non perdere ulteriori clienti in cerca di un caccia e non di un cacciabombardiere leggero

Edited by Rick86
Link to comment
Share on other sites

Banalmente il motore a spinta vettoriale è pronto ed ha completato con successo tutta una serie di test a terra. Il CAESAR ha addirittura volato su un EF-2000.

Che poi i 4 paesi europei non abbiano i soldi per comprarsi tutti i gadget, questo è un altro discorso, ma a livello di tecnologie non c'è nulla di incerto.

Link to comment
Share on other sites

I Giapponesi con il PIL a fondi dovranno rinviare di non poco l'acquisto dei nuovi caccia.

 

Potremmo sempre vendere gli EJ-200 vettoriali ai Cinesi che non riescono a sviluppare i propri per il Clone-Flanker, il J-11B :rotfl: :rotfl:

Certo che l'orso bruno e lo zio Sam potrebberla prenderla male questa mossa :asd: :asd: :asd: :asd:

Link to comment
Share on other sites

Banalmente il motore a spinta vettoriale è pronto ed ha completato con successo tutta una serie di test a terra. Il CAESAR ha addirittura volato su un EF-2000.

Che poi i 4 paesi europei non abbiano i soldi per comprarsi tutti i gadget, questo è un altro discorso, ma a livello di tecnologie non c'è nulla di incerto.

Scusa Rick riguardo lo sviluppo degli ugelli orientabili ne sei sicuro?Perché per quanto ne so io il progetto(assegnato alla spagnola ITP) è andato in stand-by insieme a quello dei serbatoi conformal.Comunque le prove a terra sono solo indicative dire che è pronto(anche se hai scritto"banalmente"quindi col beneficio del dubbio)secondo me è alquanto ottimistico dato che dovrebbero essere integrati con i comandi di volo.

Link to comment
Share on other sites

Lo dice anche nell'articolo riportato da Rick: quello che ancora non è stato fatto riguardo agli ugelli orientabili è l'integrazione col software di bordo. Come dice bene Rick, mancano solo i soldi per integrarli sulle macchine in produzione per i paesi europei.

 

Sinceramente credo che agli indiani porterebbe non pochi vantaggi una comunanza di pezzi tra il Tejas e la linea di caccia medi, l'offerta di Eurofighter è abbastanza completa ed allettante, si vede che a questo concorso ci tengono (e vorrei pure vedere...).

 

Comunque se mai Giappone ed India comprassero europeo al prossimo MLU va a finire che ci ritroviamo un po' di aggeggini interessanti sul Tifone. Non che siano indispensabili, ma CFT, ugelli orientabili e soprattutto radar AESA sono più che utili.

 

Riguardo al CAESAR, è stato offerto all'India per gli F-2000 che eventualmente comprerebbe?

Link to comment
Share on other sites

Lo dice anche nell'articolo riportato da Rick: quello che ancora non è stato fatto riguardo agli ugelli orientabili è l'integrazione col software di bordo. Come dice bene Rick, mancano solo i soldi per integrarli sulle macchine in produzione per i paesi europei.

 

Sinceramente credo che agli indiani porterebbe non pochi vantaggi una comunanza di pezzi tra il Tejas e la linea di caccia medi, l'offerta di Eurofighter è abbastanza completa ed allettante, si vede che a questo concorso ci tengono (e vorrei pure vedere...).

 

Comunque se mai Giappone ed India comprassero europeo al prossimo MLU va a finire che ci ritroviamo un po' di aggeggini interessanti sul Tifone. Non che siano indispensabili, ma CFT, ugelli orientabili e soprattutto radar AESA sono più che utili.

 

Riguardo al CAESAR, è stato offerto all'India per gli F-2000 che eventualmente comprerebbe?

Si mi scuso;non avevo fatto caso al post con l'articolo.Però torno a sottolineare,l'integrazione con i software di bordo non è una cosa semplice ed immediata e sopratutto scontata

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...