Jump to content

Davide1982

Membri
  • Posts

    97
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by Davide1982

  1. Strano che un paese potente come il Giappone, durante la Seconda Guerra Mondiale non fu capace di produrre un bel motore potente per i loro aerei...

    Credo che gli Americani , Inglesi e Tedeschi oltre ad avere potenziato i loro aerei li hanno resi sempre più armati e 'blindati' ...

    Gli ultimi Spitfire e Fw-190 erano veramente veloci ma anche molto più armati e tecnologicamente sempre più avanti... in grado di salire ad altezze impensabili per gli anni prima .... Per non pensare la differenza tra aerei americani all'inizio del conflitto e dopo il'40 !!

    Stranissimo che non sono riusciti anche loro produrre aerei sempre più veloci e armati ; con gli Zero dalla metà del conflitto in poi, erano obbligati a fare i kamikaze :pianto:

  2. Stiamo parlando del principale caccia Giapponese prodotto in migliaia di esemplari... è un peccato che non sono riusciti a produrre un vero 'erede' ; un caccia in grado di affrontare l' Hellcat e il P-51 senza subire pesanti perdite . Sicuramente Americani e Inglesi non sono rimasti a guardare ma hanno sfornato aerei sempre migliori sotto tutti i punti di vista.

  3. Personalmente il negozio più fornito a livello di modellismo statico è Misterkit , a Milano...

    Dei miei colleghi me lo hanno fatto vedere personalmente quando siamo andati a Novegro e devo dire che sono rimasto a bocca aperta.

    Non esistono i muri ma ci sono i KIT !!! :metal:

    Per non parlare dei dettagli in resina, fotoincisioni di tutti i tipi e di tutte le tasche.... colori e insomma di tutto per noi appassionati di modellismo statico.

    Vende anche on-line, contrassegno o carta di credito e tra pochi giorni iniziano anche dei corsi di modellismo !!! :belgarioncer:

  4. Iar 80 dell'a-model...

     

    Una porcheria indecente...

     

    Ed è l'unico kit per questo bellissimo aereo... Ma dico io, amzichè fare 800 versioni dello spitfire, perche non si da risalto a questi mezzi?

    ...è la stessa cosa che penso io; ci sono aerei come lo Spitfire che hai l'imbarazzo della scelta: una decina di modelli su cui scegliere da una marca all'altra e decine di oggetti after-market per abbellirli... Invece certi aerei importantissimi vengono presi in considerazione da una casa modellistica.

    L'esempio lampante sono gli aerei Italiani della Seconda Guerra Mondiale, alcuni modelli nessuno li fà... :incazz:

  5. Può darsi, il kit era insieme a gli interni Eduard fotoincisi... erano praticamente dentro la scatola per 20euro. Io l'ho preso...

    Sei più avanti di me, ci spero ! Io sto facendo un Bf-110 Eduard in 1:48 e sono 7 mesi che faccio modellismo :asd:

  6. Fino a quando i prodotti hanno un costo umano preferisco acquistare dal mio negoziante di Reggio Emilia... è fornito e trova di tutto a prezzi 'umani'.

    Appena lo inizio il Dauntless ti dirò la mia opinione ma per ora gli stampi mi sembrano fatti bene e con le cinture e alcuni interni Eduard gli interni sono a posto. Per quanto riguarda gli Aereo-Freni non ho voluto acquistarli apposta, per non dover tagliare e cucire... ma erano sicuramente belli.

    Sicuramente rispetto ad un kit Eduard tosto, questo Hasegawa sarà più 'leggero'. Ho iniziato il Bf-110D ormai un mese fà e devo ancora installare le ali nella fusoliera.

     

    Davide

  7. Ciao , volevo sapere da chi ha fatto questo kit come si è trovato come incastri o in generale su come è il kit in questione.

    Non ho mai fatto nessun kit della ditta Giapponese Hasegawa; in generale me ne hanno parlato bene, ma come ho visto ogni kit è storia a se.

    Necessita di prodotti AfterMarket oppure la scatola è già ricca di suo ?

     

    Grazie

     

     

    Davide

  8. Ciao a tutti, ho iniziato anch'io questo bellissimo ma lunghissimo kit Eduard. Sono parecchi giorni che ci lavoro e l'aereo è veramente bello ma lungo da fare. Ho terminato la lunga fusoliera , carteggiata per bene. Ho incollato i due motori alle ali , ora devo carteggiarli e poi incollare le due ali con la fusoliera. Nel frattempo ho già costruito le due eliche che metterò fisse e i due grandi carrelli con le ruote/pneumatici sono di certe diemensioni, ero abituato ai caccia monomotore Spitfire e Fw-190.... questo aereo è veramente GRANDE . Posso ritenere il kit EDUARD in questione molto valido e preciso nei suoi incastri tutto sommato... avendo in passato fatto il 190 della casa Cieca :scratch: un kit improponibile nei suoi incastri.

    Tornando a questo Bf-110D (la mia versione) la Eduard ci facilita molto la vita grazie alle mascherine per i tettucci trasparenti (30 finestrini) e quelle per mascherare le ruote/pneumatici , favolose :okok:

    Io ho optato per la livrea come la tua Colombo37:

    Sotto RLM76 e sopra RLM70-71 e lo doterò di ben 6 bombe , due da 500kg sotto la fusoliera e 4 sotto le ali da 50kg ... insomma il mio modello sarà il vero 'distruttore' :asd:

    Scherzi a parte non noto sostanziali differenze tra il tuo modello Bf-110C4 e il mio Bf-110D a parte la mitragliatrice centrale nella zona posteriore... gli interni sono uguali al mio

  9. Non fate come me che come secondo kit ho preso un Fw-190 della Eduard in 1:48 . :wip41:

    Per iniziare Airfix e Tamiya hanno incastri perfetti a mio parere.

    Ho fatto uno Spitfire Mk.I della Tamiya dopo averne fatto uno della Eduard, si è montato da solo :asd:

    Ora per fare il cockpit di un Bf-110D della ditta ceca Eduard ci ho messo una vita.... ma il kit è validissimo


    pAnnellatture :P

    Sportellature :asd:

  10. Parlando di scala 48 invece credo proprio che i KIT Tamiya siano perfetti per iniziare !

    I nuovi stampi AIRFIX e TAMIYA hanno incastri perfetti e kit facilissimi da montare. Un modellista alle prime armi non sa nemmeno cosa siano le 'pennellature'....

×
×
  • Create New...