Jump to content

flanker76

Membri
  • Posts

    44
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by flanker76

  1. Ciao...

    TI ho già fatto i complimenti per il tuo lavoro su un altro forum,per cui non te ne faccio altri....ho gia dato.. :okok: :okok: :okok: :okok:

    Ti volevo chiedere,visto che ho la medesima scatola e sto procedendo mooolto lentamente con i lavori....sullo stesso modello....il serbatoio centrale,te lo sei clonato in resina usando come stampo quelli del kit,o lo hai ricevuto da uno a cui ne serviva solo uno?

    Nella mia scatola i serbatoi sono solo 2...

    E poi ti volevo chiedere,per alloggiare la parte in resina del canopy aires,hai dovuto limare la parte in plastica quella vicino alla parte in cui si incerniera l'aerofreno,per intenderci....?Come hai fatto?

    Ciao e ti ringrazio

    Complimenti!!!!

  2. Manca sempre un G91Y in scala 1:48...che in molti vorrebbero!!!!.....è uscito lo Yenkee in resina dell'ADV models ma 10 euro e passa chi ha voglia di spenderli per un modello in resina?

     

    100 euro pardon

     

     

    Ma il buon vecchio F-104 in 32???????

    Con stampo nuovo?ne ho sentito parlare piu volte,e anche su diversi forum.....ma neanche sul sito italeri si annuncia nulla....

    Sarebbe bello!!!!!!!!!!Dopo il vetusto Revell,e hasegawa

  3. quali decalls ti servono? perchè io ho qualcosa in 1:32...

     

    ho un foglio(parzailmente usato ma con ancora il "gatto che insegue i topi" ancora usabile; della REVELL

     

    2011712121217_F-104S_catandmice_01072011.jpg

     

    ho 2 fogli HASEGAWA per il 104 S italiano, spagnolo, cinese, di cui userò quelle Italiane in /doppio/...perciò in avanzo....

    avrò solo il numero 5-37; rescue salvataggio

     

    al negozio di modellismo che mi fornisco hanno in 1:32 quelle dell'anniversario del 102° Gr

     

     

     

    201171212452_f-104%20102°%20Gr.jpg

     

     

    Ciao...

    Se puoi scannerizzarle e inviarmele mi fai una cortesia,a me interessano in particolar modo le stencil.....

    Grazie ancora!!!!!!!!!!

    fammi sapere...se posso esserti d'aiuto...anche perchè mi avanzeranno alcuni pezzi in 1:32...come anche gli sparrow....

    perchè acquistai una scatola nuova ed una dove il 104 era irrecuperabile..ma con ancora le decalls e il 90% dei pezzi...

     

    se mi fai sapere prima che termini l'aereo magari ci mettiamo d'accordo anche per le decalls sono anche io di Roma

  4. ci vuole un pò di tempo prima che le foto siano disponibili al ppubblico, ho avuto la stessa trafila tempo fà

    Ciao....

    Non avevo mai postato foto prima.....spero si possano vedere presto....grazie per l'informazione

  5. Ciao,

    se non risolvi il problema nel modo sopra indicato, tieni presente che Tauromodel ha a catalogo le decals per realizzare la versione italiana e che esistono diverse oppurtunità nell'aftermarket, ad esempio

    QUI

    Alberto

    Ciao e ti ringrazio...belle le decal per gli esemplari tedeschi.....

    Ma io devo fare quello italiano....e non appena il PC di casa tornerà funzionante......provero' a stampare qualche decal.....se non altro ci provero',visto che un foglio nuovo solo per "alcune stencil"mi sembra veramente sprecato...

  6. Ciao a tutti.

    Ho acquistato da un amico del club di modellismo che frequento,la scatola dell'F-104 Hasegawa 1/32 world starfighters.

    Purtroppo la persona che me lo ha venduto aveva utilizzato le decal per un modello diverso e quindi sono senza.

    Ho trovato su cybermodeler la recensione del kit con il foglio decal della scatola in questione,e l'ho stampata...ma non essendo in alta definizione,la stampata viene sgranata e poco definita.

    Chi di voi ha il medesimo kit,puo' farmi per favore una scansione delle decal in HD e inviarmi il file???

    Ciao e grazie a tutti.!!!!!

  7. se ho capito bene a quale livrea ti riferisci, penso che questo modello ti possa essere utile: http://www.modelingtime.com/2011/05/17/lockheed-f-104g-“starfighter”-…-ovvero-quei-favolosi-anni-’60-dal-kit-revell-in-scala-148/

    facci sapere!

    Ciao e grazie per la risposta.

    Il modello è esattamente quello,ma volevo della documentazione più dettagliata,anche dell'abitacolo..e qualche altra foto dell'esemplare live......

    Ciao e grazie ancora!!!!!

  8. Buona sera a tutti.....apero di ottener qui, la o le risposte che altrove non ho ottenuto..per cui la domanda da 1 mln.$ di seguito!!!!!!

     

    Prima di cimentarmi nella costruzione del 104 hasegawa in 32,(commenti a parte),ho cercato senza troppo successo foto dell'esemplare che voglio costruire,ovvero il 4-1,uno dei primissimi esemplari in dotazione alla nostra aeronautica,e che a mio parere ha la livrea più bella di sempre.

    Quella metà bianca nella parte superiore e la parte inferiore in alluminio,e con il troncone di coda in Natural metal.

    A parte 2 foto su www.asso4stormo.it dell'esemplare in questione,di cui una in B/N

    non ho trovato null'altro.

    Le poche altre foto che ho trovato erano per gli esemplari con le ali bianche e tutto "bare metal".

    In particolar modo,se non ricordo male,in questi esemplari la verniciatura non era esattamente simmetrica da entrambi i lati della fusoliera....

    Chi ha foto,link o qualsiasi documetazione in merito puo' darmi qualche dritta????

    Grazie a tutti!!!!!

  9. Io me la sono fatta una piccola cassettina per il vuoto seguendo delle istruzioni trovate da qualche parte sul web.

    Comunque QUI puoi trovare altre istruzioni che mi sembrano anche più semplici di quelle che ho seguito io.

     

    In ogni caso considera che, per ottenere un buon risultato, dovrai fare numerose prove.

    Ciao

    Alberto

    Ciao e grazie per i suggerimenti....

    Ho provato a mettere a bagno nella future il tettuccio per vedere se la crepa si riduceva,ma il tentativo è andato a vuoto.......la crepa si vede ancora....

    Ho deciso di ristamparlo......in resina...

    Ieri sera ho fatto il calco della parte interna del tettuccio,questa sera faro' il calco della parte esterna,cosi da avere uno stampo bi-valve.....poi spero di trovare a novegro sabato....la resina della prochima trasparente...in modo tale da potermi rifare ex-novo il tettuccio...

  10. Ciao a tutti.

     

    Ho preso temp fa,un modello della Italeri F-86 Sabre 1/32, il modello arrivo' con la parte dei trasparenti rotta,e con il canopy crepato ...

    Se colo sulla crepa lo sprue della stampata,lo scarteggio con la lima sephora,compound tamya e future..pensate si possa rimediare in qualche modo?

    Mi inviarono la stampata di scorta....ma in una semplice busta,e forse alle poste non sono molto delicati....e mi arrivo' rotto peggio di quello che avevo.....azz.....

    grazie a tutti!!!!!

  11. si, grazie per la risposta, ma 2000 ore sono già una manutenzione pesante, che inizia se non sbaglio dalle 400 ore in su e si svolge in un hangar!

    io ero curioso di sapere cosa succede in linea di volo, proprio tra un volo e l'altro!

    Tra un volo e l'altro vengono condotte delle normali ispezioni visive del velivolo,e vengono controllati i pannelli che contengono apparati "sensibili"come i vani motori ecc....

    A meno di anomalie riscontrate dal pilota,o eventi strani,non viene effettuato nulla di più....e poi periodicamente a seconda delle ore di volo del velivolo,vengono effettuate ispezioni che compartano via via manutenzioni programmate di livello ed entità superiore.

  12. Il 36°Stormo non si è trasferito;solo il 156° Gruppo.Il 36° opera da Gioia con gli EF2000 del 12° e del 10° Gruppo(attualmente in fase di passaggio sul Typhoon).

    Ciao..

    in effetti forse cio che avevo scritto poteva essere frainteso,infatti ho scritto che il 36 si e traferito con i gruppi che volavono su tornado alla base del sesto...ma solo con i gruppi ad esso appartenente non nella sua totalità...comunque grazie per la precisazione.

    Ciao!!! :okok:

  13. :ph34r: Una domanda, un bombardiere nucleare che esegue un attacco nucleare, è al sicuro dalle radiazioni dell'esplosione? e ha che altezza deve eseguire l'attacco ??

    Spero che qualcuno mi sappia rispondere.

    Ciao :ph34r:

    Ciao..

    I bombardieri nucleari,vedi anche gli F-104G nostri,che dovevano servire come deterrente nucleare all'occorrenza,avevano una livrea bare metal,e ali bianche...di solito,anche altri bombardieri nucleari,erano metallo naturale,onde offrire una superfice riflettente maggiore.....

    Molti piloti,sopratutto quelli russi,adibiti ad attacco nucleare,avevano la visiera del casco che era trattata con polvere d'oro,e superficie speculare,per riflettere il più possibile le radiazioni.....

  14. faccio una premessa:

    nell'aviazione civile la manutenzione è divisa in due "parti"

    - la manutenzione di linea (line maint.)

    - la manutenzione di base o revisione (base o heavy maint.)

     

    nella prima ci si prende cura dell'aereo durante le ispezioni di transito, le notturne, le settimanali e si prende visione delle eventuali avarie annotate dal pilota sul QTB.

    nella seconda si svolgono i vari check e le ispezioni ad intervalli determinati (ore o cicli).

     

    conosco già la presenza della revisione dei velivoli (base maint) presso i vari GEV ed RMV nell'AMI, ma non conosco ciò che succede sulle linee di volo!

    ci sono le ispezioni post flight? i tecnici di linea? i QTB?

     

    ringrazio chiunque possa darmi info!!

    Ogni gruppo di volo è responsabile della manutenzione di 1 Livello dei propri aerei tramite il GEA(gruppo efficenza aeromobili),per esempio per la linea tornado per le ispezioni delle 2000 ore,o per interventi di entità maggiore gli aerei vengono inviati a CAMERI dove i velivoli vengono parzialmente smontati e ispezionati in ogni dove.....per manutenzioni speciali o di livello superiore interviene il costruttore....

  15. A roma c'è un "rottamaio" credo si chiami bentivoglio,ma prendila con le pinze,che recupera tutti i pezzi dismessi dall'aeronautica e non solo......

    Qui vicino a casa mia a Cormano (MI),al museo delle comunicazioni...e si puo' vedere dalla superstrada milano - Meda in direzione Milano c'è un 104 ed un G-91....

    sono stato li circa 4 anni fa,e il proprietario del museo che è privato,ma visitabile su appuntamento mi disse che aveva acquistato da questo rottmaio di roma i 2 esemplari di 104 e G-91..opportunamente demilitarizzati,e svuotati praticamente di ogni cosa....

    Chiunque se vuole puo' prendersi un 104 da mettere in "giardino",ma i costi di trasporto e tutte le cose inerenti ad esso sono a carico di chi si vuole mettere una memorabilia del genere in "casa".

  16. Innanzitutto precisiamo che l' M-346 è nato dal progetto YAK-Aermacchi YAK/AEM-130, un progetto russo cui aderì l'Aermacchi.

     

    Se guardate i due velivoli vi rendete conto, infatti, che sono molto simili.

     

    A un certo punto del programma YAK/AEM-130 le due ditte hanno deciso di procedere ognuna per conto proprio.

     

    Così la Yak è andata avanti con il programma YAK-130, mentre l'Aermacchi con il programma M-346.

     

    L' M-346 è un addestratore avanzato.

     

    Per capire questo termine occorre tener presente che nell'addestramento dei piloti si usano due-tre macchine diverse.

     

    Si parte con un addestratore preliminare (di solito a elica, come l' SF-260), si continua con un addestratore di base (come l'MB-339) e si finisce con un addestratore avanzato (come appunto M-346).

     

    L'addestratore avanzato dev'essere molto grintoso ed avere un'avionica simile a quella di combattimento, in maniera da addestrare il pilota alla guida operativa dei caccia e dei bombardieri.

     

     

    Ciao

     

    Come hai detto tu sopra,il progetto fu concepito dalla Yakovlev e dalla aermacchi.

    Ebbi la fortuna circa 5 anni fa di partecipare al museo della scienza e della tecnica di Milano alla conferenza di presentazione di questo aereo nel quale erano presenti i vertici di aermacchi ed il capo collaudatore di aermacchi Olinto Cecconello che ne seguiva e segue tutt'ora lo sviluppo.

    Spiego' che le principali cause di divergenza tra le due ditte erano che:

    I russi volevano mettere strumentazione fatta in russia,cosa che secondo aermacchi non avrebbe consentito di mettere apparati allo stato dell'arte,tecnologicamente..e che in un ottica di export ne avrebbe seriamente limitato le vendite in quanto aermacchi voleva "cose" più occidentali ed appetibili ai più, oltre ad una motorizzazione made in russia.

    I russi sui loro aerei usano strumenti tarati per Km/h e metri ,e non miglia e nodi come su tutti i velivoli, e questo avrebbe causato ulteriori complicazioni nel curare l'allestimento...

    Questi furono i principali intoppi che portarono aermacchi al "divorzio"...

    In italia non esiste la fase di addestramento avanzato...in quanto dopo aver preso il brevetto di pilota d'aereo su SF-260,si passa a Galatina per prendere il brevetto di pilota di aviogetto(x chi non viene inviato nelle scuole USA),poi si viene destinati ai reparti presso i quali ci si abilita alla linea di volo di prima linea

    sia essa tornado pittosto che amx,che eurofighters...gli stormi provvedono ad abilitare i neo piloti pressso le Proprie OCU al volo sugli aerei prima con una LCR,sino alla definitiva prontezza operativa...x esempio al 4 Stormo di grosseto i neo piloti assegnati all'EFA studiano presso il 20 Gr. che si occupa dell'addestramento avanzato e dell'abilitazione peer tutti i piloti destinati alla linea Eurofighters.

    Saluti

  17. Ieri l'altro, 22 gennaio 2009, a partire dalle or 14.30, si è sentito parecchio movimento dalla base di Piacenza-San Damiano e in seguito sono partiti dalla base 7 (o >7) Tornado del 50° stormo, scaglionati 5 minuti l'uno dall'altro, in direzione nord-ovest. I movimenti si sono protratti anche nella giornata di ieri e di stamattina. Era ormai molto tempo che gli ECR non si sentivano in zona, ma pensavo fosse a causa di varie esercitazioni condotte in Danimarca e, in generale, nell'Europa del nord. Poichè ho sentito in giro che era stato annunciato il trasferimento a GHEDI (anche se molto tempo fa) per tutti i Tornado del 50°, volevo sapere: si tratta di una notizia attendibile? se sì perchè dopo tanti anni di permanenza a Piacenza viene annunciato il trasferimento? significa che non vedrò mai più gli ECR qui a Piacenza?

    Inoltre so bene che questo tipo di bombardiere viene utilizzato in config. ecr per la soppressione radar e per la ricognizione elettronica, ma mi è capitato in passato di sentire partire gli aerei dalla base più volte al giorno sempre in direzione nord ovest, a quale scopo? esercitazioni?

    se qualcuno sa qualcosa, grazie.

    Ciao...

    E' stato deciso di trasferire tutta la componente di bombardamento o strategica italiana a Ghedi......quindi da Gioia del colle il 36 si è trasferito con i suoi tornado ed i gruppi che volavano con esso alla base del 6...andando a rimpolpare le file dei diavoli.

    Questo per lasciar posto agli EF-2000.

    Il 50 a piacenza non svolge missioni di bombardamente per cui per il momento rimane dov'è...

  18. Perchè non è stato inserito il "sayeret maksal"...si scrive così?????il reparto d'assalto di israele.....se ne parla poco o mai...ma sembra sia pazzesco...

     

    In francia l'esercito ha il primo reggimento paracadutisti dell'Infanterie de Marine, assimilabile allo SAS dal quale discende e porta l'emblema, e il tredicesimo reggimento di dragoni paracadutisti, più focalizzato sull'LRP.

     

    La marina ha i commandos marine, assimilabili allo SBS o al nostro COMSUBIN, mentre la gendarmerie ha il GIGN, identico al nostro GIS come capacità e competenze.

     

    Una volta esisteva il reggimento di paracadutisti "de choc" (l'undicesimo mi pare), che si occupava di operazioni paramilitari per conto del DGSE, ma è stato sciolto dopo un paio di scandali, su tutti il rainbow warrior.

     

    La spagna ha un unità di operazioni speciali dell'esercito e uno della marina, ma si sa poco su di loro e non hanno fatto mai niente di eclatante.

    In francia l'equivalente del GOI è il commando Hubert...

     

    Il GIS da qualche anno è una vera e propria forza speciale e svolge anche operazioni militari all'estero, è tutta un' altra pasta.

    I NOCS si occupano di scorte e di qualche arresto rischioso, ma non sono assolutamente a quel livello nè come addestramento nè come equipaggiamenti.

    Il NOCS non è un reparto civile.....è un reparto d'elite della Polizia di stato,svolge le medesime mansioni del GIS,ma in quanto facente parte della P.S,non ha l'autorità ad effettuare missioni fuori dai confini nazionali..e di conseguenza militari,nel senso stretto del termine..a differenza dei carabinieri per esempio.

    Il fatto che intervenga un reparto piuttosto che un altro spetta al governo in carica decidere la priorità di intervento in caso x esempio di dirottamenti aerei....sul territorio nazionale...

    Avevo letto che,i governi di centro sin. prediligevano i NOCS,e la scorta delle personalità di governo era fatta da agenti del suddetto corpo...

    Governi più a destra sembra prediligano i medesimi servizi ma affidati al GIS.....

    Non vi è quindi una vera e propria scaletta da rispettare...

  19. Ciao, chi ti parla e' un alpino paracadutista in congedo e ti posso assicurare che da noi a Bolzano erano venuti i Navy Seals ( Seal Team 2 ) per un addestramento invernale congiunto.

    Ciao e ti ringrazio per la risposta...

    Allora colgo l'occasione per chiederti se sono veramente "dei supe eroi" come la cinematografia holliwoodiana li dipinge ,oppure se molto di quello che si sente ,si vede e si dice è frutto dell'esasperazione e della propaganda made in USA..come penso io....

    Voglio ribadire che indipendentemente dall'uniforme che uno porta la mia ammiro cio' che certi esseri "umani" addestrati possono fare....i nostri "in primis"

    Non volevo dire col mio intervento che le nostre truppe sono inferiori quanto a capacità..rispetto a tante altre...ma in un paese come il nostro dove l'establishment militare non ha mai goduto e probabilmente non gode tutt'ora della stima della maggior parte delle persone,mi chiedevo visto i fondi destinati alle forze armate che sono sempre meno...come truppe speciali,come possono essere comsubin-gis-nocs e via discorrendo disporre dei materiali migliori,effettuare esercitazioni complesse fuori nazione ecc...in quanto altrove vedi USA si dispone di budget,materiali e sopratutto spazi per effettuare esercitazioni che forse da noi è impensabile effettuare e di conseguenza essere meno allenati....

    Saluti

  20. Ciao a tutti...

    Vedendo su youtube alcuni filmati relativi al GOI-GOS della nostra marina, i nostri incursori, e leggendo i commenti postati da alcuni utenti....sono rimasto un po' stupito da quanto letto...

    Ho letto infatti che i "nostri" sono i migliori incursori subacquei del mondo,e alcuni sostenevano che i navy seals vengono spesso ad addestrarsi al varignano(sede di comsubin)....

    Ora non essendo esperto in materia ,la cosa mi è sembrata alquanto insolita.....pur ritenendo i nostri incursori e le nostre truppe speciali (non solo quelle acquatiche)comunque di un livello molto alto ed in grado di competere non dico ad armi pari con chiunque,ma quasi....mi sembrava strano che i NAVY SEALS venissero a studiare qui da noi.....e alcuni sostenevano che in passato avevano addirittura acquistato del materiale in uso ai nostri incursori...

    Truppe speciali di questo tipo spesso si scambiano tecniche e tattiche e si addestrano insieme....ma la cosa mi ha lasciato stupito....

    Potete confermare quanto letto????Più che verità,alcuni dei commenti letti mi sembravano invasati di un ardore patriottico poco inerenti al vero...e poco competenti...

    Un saluto a tutti!!!!

  21. Ciao a tutti!!!

    Volevo fare un Su-27 in atterraggio,ed avevo intenzione di fare un diorama in cui fossero usati i 2 paracadute,che il bestione usa in atterraggio.

    Il problema è come farli.

    Io avevo pensato alla carta,quella alimentare,tipo sacchetto da panetteria o cose del genere....

    Ma volevo chiedere a chi di voi si è già apprestato a fare una cosa del genere.come aveva realizzato il o i paracadute.

    Grazie a tutti voi!!! :helpsmile:

×
×
  • Create New...