Jump to content

amoney61

Membri
  • Content Count

    19
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by amoney61


  1. aspetta aspetta non ci siamo capiti! intendevo chiedere se il modello presenta problemi nel montaggio, tipo pezzi che combaciano male,uso di stucco e affini.. :D

    Combacia abbastanza bene, ho avuto molto di peggio, un po' sulla schiena all'attaccatura delle ali, ho preferito lasciare un difettino piuttosto che devastare di carta vetrata, ma si maschera abbastanza bene.


  2. molto molto bello amoney.. :okok: come procede l'assemblaggio del modello?

    Il modello e' gia' finito io avevo messo il link a tutte le foto con tutte le fasi del montaggio, ma il sito ha messo automaticamente lo slideshow,

    Se vuoi vederle rapidamente vai a www.flicker.com/photos/angelomoneta E scegli modellismo e cerca il canadair.

    Am


  3. allora dopo la costruzione del primo aereo statico ( spitfire ) oggi ho acquistato un aereo che amo molto il canadeir 415 ho iniziato a montare la coockpit ora montati piani di volo devo unire le due semi-fusoliere con un pezzo verticale lungo dove risiede anche la coockpit..ecco il problema non ci riesco perché mi rimangono un pezzetti non attaccati perfettamente tra loro (ho fatto la prova a secco) le istruzioni di questo modello lasciano parecchio a desiderare rispetto allo spitfire qualcuno lo ha assemblato ??

    Ciao, l'ho fatto anch'io, guarda qui se ti può essere utile.


  4. Ne ho trovato uno prorpio pochi giorni fa e devo dire che sono rimasto perplesso, poichè non mi aspettavo di trovare una cosa così evidente su una rivista apprezzata da anni.

    Nel caso specifico la foto di un cockpit del MB339 era "spacciata" per f-104 asa.

    :blink:

    Avevo segnalato la cosa alla delta, mi ha risposto Nico Sgarlato, mi ha ringraziato per la segnalazione e ha detto che talvolta ci sono dei problemi di coordinamento tra autori, didascalisti e impaginatori.


  5. Spesso questi film non sono dei capolavori ed hanno delle scene che fanno da intermezzo

    totalmente inadeguate, usate solo per ammorbidire o per raccordare la storia.

    Ma per noi appassionati sono dei film da gustare con delle scene di aviazione meorabili

    e spettacolari a bordo di aerei mitici.

    Inizierò con due dei miei preferiti

     

    FORZA G

    Film del 1971 di Duccio Tessari dove si narrano in chiave comica/commedia le avventure

    dei piloti delle frecce tricolori e a bordo dei G91.

    Aeronautica di altri tempi e scene mozzafiato.

    L'invenzione del doppio tonneau pernde parte della storia.

     

    Ormai rarissimo ultima volta avvistato anni fai di notte sulle RAI.

    http://www.imdb.it/title/tt0067113/

     

    La VEGLIA DELLA AQUILE

    Film del 1963 con R.Hudson che narra in chiave drammatica le problematiche di un Colonnello al Comando

    di uno stormo di B52 in costante allerta durante la guerra fredda.

    Grandi aerei e grandi scene di volo.

     

    Ormai raro avvistato in ore notturne ogni tanto su rete4

    http://www.imdb.it/title/tt0057090/

     

     

    Non sono film di GUERRA!!!!


  6. Questo rafforza il mio già solido scetticismo per i doppiaggi e le traduzioni.

    Quando parlavo di ambiguità, mi riferivo appunto ai bollettini METAR, e concordo con te se il contesto è di tipo meteorologico. Ma, ripeto, il significato può variare a seconda del contesto.

    Se ad esempio si parla di aeromobili, mi potrebbe passare per la mente anche la quota di tangenza. E, senza saper ne' leggere ne' scrivere, potrei non avere tutti i torti.

     

    C'è differenza tra l'inglese parlato e quello usato nella "fraseologia standard" dove l'ICAO con i suoi documenti ha sancito frasi per tutto e tolto ogni ambuiguità.

    Non si pretende tanto dai film, ma spesso nella versione inglese sono corretti per natura mentre le traduzioni sono ridicole.

    NEl film in questione stavano leggendo un bollettino.

     

    Mi piacerebbe fare un topic sui migliori film aeronautici, ma non so dove metterlo. Suggerimenti ?

     

    Per finire una foto di scena tratta da Jet Pilot ovvero il pilota razzo e la bella siberiana......da far venire la pelle d'oca!!!!

    http://www.flickr.com/photos/96077146@N00/...284156/sizes/l/


  7. Quoto le osservazioni sui refusi, più o meno involontari. Tuttavia qualcuno di quelli citati potrebbe anche non essere un refuso, ma solo un'ambiguità.

    Non conosco il film: cercando in rete non posso però che aggrottare le sopracciglia quando un titolo passa da "strategic air command" a "aquile nell'infinito"; a parte questo, è possibile farci avere anche il contesto in cui viene usata la parola "ceiling"?

     

    In ogni caso, è sempre meglio la lingua originale...

    Il film, peraltro bello solo per gli aerei, non per la trama, con John Wayne dal titolo "JET PILOT" che tradotto in italiano diventa.... "Il pilota razzo e la bella siberiana"!?!?!?!? incredibile.....

     

    La parola Ceiling viene utilizzata nei bollettini per indicare l'altezza, riferita all'elevazione dell'aeroporto, della base dello strato più basso delle nubi, al di sotto di 20000 piedi, che copre più della metà del cielo.

    Per fare capire poteva essere tradotto come "base delle nubi" (di solito si lascia in inglese), ma se si guarda il vocabolario si può trovare solo soffitto!


  8. Nelle riviste può capitare che ci siano errori di coordinamento tra chi scrive il servizio e chi imposta la pagina(un errore del genere è meno perdonabile ad esempio in una monografia,ed è capitato qualche volta in qualche volume della Delta Editrice).Per quanto riguarda gli altri soggetti TV,stampa generalizzata o curatori di documentari(dipende quali però;ad esempio quelli della serie Top Gun della DeAgostini mi sembravano tradotti abbastanza correttamente lasciando in alcuni casi i termini originali) semplicemente se ne sbattono di adoperare una terminologia corretta;questo perchè in Italia manca in generale una cultura della difesa e nessuno se ne preoccupa.

    Concordo perfettamente, può capitare, anche il mio esempio era Delta.

    Concordo soprattutto nel fatto dello "sbattimento", ma documentari tipo Discovery o simili potrebbero anche prendere uno straccio di consulente,

    cosa ovviamente non possibile nei TG dove tutti gli aerei, anche quelli in mezzo agli oceani, sono in contatto con le torri di controllo, oppure dove un aereo che fa un "touch and go" ha semplicemente provato ad atterrare ma non ci è riuscito!!!!

    Ogni tanto poi prendono un filmato di un incidente, presente da mesi sul web, e lo spacciano per appena successo.


  9. Salve a tutti,

    è un po che leggo il forum anche se mi sono iscritto solo ora.

    Vorrei aprire questo topic sugli errori riscontrati sulle riviste di settore, che anche se autorevoli, non sono spesso immuni da svarioni.

    Ne ho trovato uno prorpio pochi giorni fa e devo dire che sono rimasto perplesso, poichè non mi aspettavo di trovare una cosa così evidente su una rivista apprezzata da anni.

    Nel caso specifico la foto di un cockpit del MB339 era "spacciata" per f-104 asa.

    Tra l'altro una foto famosa tratta da materiale pubblicitario dell'aermacchi.

    Non voglio "criminalizzare" nessuno ma sono sempre stato molto interessato all'argomento degli errori in materia.

    Specialmente tv, compresi film, telegiornali e documentari ultraspecializzati sono pieni di cose ridicole.

    Qualche esempio

     

    Traduzione di Film e documentari

    FILM "SAC" storica pellicola con JAmes Stewart sul b36 e b47 la parola inglese "ceiling" utilizzata in nei bollettini meteo tradotta con "soffitto delle nubi", nei

    documentari il "Glass Cockpit" come quello dei nuovi boeing e degli airbus (fatto di schermi) tradotto con "cabina di vetro" oppure "glide path" (sentiero ideale di discesa) tradotto con "scivolo"

    oppure, sulle portaerei, il controllore di volo denominato AIR BOSS tradotto con il più mistico "signore dei cieli".

    Senza perlare della superficialità dei TG.

    Se vi interessa l'argomento aspetto commenti e segnalazioni

    :blink:

×
×
  • Create New...