Jump to content

Super87

Membri
  • Content Count

    263
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Posts posted by Super87


  1. Avete la minima idea della potenzialità di sviluppo della domanda interna che ha la Cina o l'India sul lungo periodo? Certo, oggi và male un po' per tutti, anche la Germania ha aumentato il suo debito pubblico ad esempio, ma bisogna valutare caso per caso, analizzando anche i dettagli e non solo un indicatore macroeconomico, come può essere il rallentamento della crescita all'interno di un contesto di crisi globale.

     

    Il problema della domanda interna (e quindi dell'eccrescimento del reddito medio delle grandi masse di contadini dell'interno del paese) è strettamente legato a un'altra questione: quella dello sviluppo della cultura dei diritti civili e della democrazia.

     

    Oggi lo sviluppo della Cina è legato sostanzialmente alle sole regioni del sud-est e quindi centinaia di milioni di cinesi sono ancora lontani da stili di vita paragonabili a quelli occidentali o a quelli del ceto medio cinese sviluppato sulle coste. Per non parlare di temi come il rapporto ancora estremamente alto input/output della loro industria, la produttività, l'efficenza energetica e la qualità media delle loro produzioni per l'export. In sostanza credo che avranno ancora per un bel po' il loro da fare (anche se forse con livelli di crescita del PIL più bassi).


  2. La primavera araba è un fenomeno iniziato e in piena evoluzione, con esiti del tutto imprevedibili di qui a pochi anni, figuriamoci sul lungo periodo. L' F-35 è un investimento a 20 anni che ci conferirà la superiorità tecnologica schiacciante. Poi sul numero si può discutere (anche se sotto certi margini non si può scendere).

     

    Ad esempio i MiG-29M andranno a paesi come la Serbia e la Siria e forse anche ad altri che si affacciano sul Mediterraneo. Piaccia o meno parliamo di un caccia paragonabile a Rafale ed Eurofighter (anche se ovviamente avranno alle spalle capacità di comando e controllo del tutto inferiori). Non ci si può far trovare impreparati perché l'unica cosa sicura sul lungo periodo è che saremo tutti morti.


  3. @Holmes chi ha parlato di guerra? Si stava analizzando le implicazioni di questo genere di esercitazioni.

     

    E dove devono andare? E' un mare adiacente al loro territorio, si addestrano coi russi, o scendono i russi o salgono loro.....

     

    Non è tecnicamente adiacente al loro territorio, però rientra tra gli interessi nella LORO idea di "sfera di influenza" quale potenza regionale, che è cosa ben diversa tenendo conto che ci sono altri paesi (parliamo del Giappone) che si affacciano direttamente su quel mare.

     

    Dall'articolo postato da fabio-22:

     

    Ce n’è abbastanza da innervosire parecchi. In primis il Giappone, si intende, che vede sfilare navi e volteggiare aerei al largo delle proprie coste e probabilmente legge l’intera faccenda come un messaggio esplicito sull’irrisolto conflitto strisciante con Pechino a proposito delle isole Senkaku/Diaoyu.

    Suvvia.


  4. Poi, ovvio che ci sono restrizioni, parametri, e quant'altro: ma non credo proprio che ci siano per 'svantaggiare' lo F22 in qualche modo, dal momento che un addestramento del genere non servirebbe, in primis, agli americani.

     

    Perché non dovrebbe servire? Anzi, addestrarsi in situazioni svantaggiate è molto utile per capire i limiti esistenti ed eventualmente trovare ottimizzazioni e soluzioni. Se uno si esercita sempre in situazioni dove puoi sfruttare i tuoi punti di forza (che si presume si conoscano molto bene) è chiaro che vincerai sempre. Invece, almeno in addestramento, è bene provare anche situazioni più rare favorevoli. In guerra, come hai detto giustamente: "le cose non vanno sempre come si vorrebbe".


  5. La questione del Mar del Giappone non è di secondaria importanza soprattutto tenendo conto che la Cina tecnicamente non si affaccia su questo mare, a differenza di Russia, Giappone e le due Coree (anche se solo per una sottile striscia di terra di una manciata di chilometri).

     

    Questo tipo di esercitazioni, al di là della ritrovata pacificazione diplomatica tra Russia e Cina, indica un modo di fare politica estera piuttosto aggressivo della Cina. Sono le navi cinesi che hanno fatto armi e bagagli e sono andate a nord a trovare i loro nuovi-vecchi amici per la pelle e l'esercitazioni infatti è stata chiamata "Mare unito". Viene da domandarsi perché la Cina si debba esercitare proprio in questa zona geopolitica calda se non per mostrare i muscoli.

     

    Fossi Corea del sud e Giappone non sarei tanto felice di vedere tutte queste manovre militari ai confini, senza contare i numerosi sconfinamenti dei bombardieri russi degli ultimi tempi.


  6. E' vero. La lunghezza dei proiettili APFSDS è stato un grosso problema che ha limitato l'efficacia del mostruoso 125 mm sulle lunghe distanze e ha costretto a ricorrere ai missili anti carro sparabili dal cannone.

     

    In generale i sovietici non hanno mai privilegiato la comodità degli equipaggi e, a dir la verità, nemmeno la sicurezza. Ovviamente avere tutta la riserva di proiettili sotto il sedere non aiuta ne la prima ne la seconda cosa. Non sono rare infatti le immagini di T-72 distrutti, con la torretta saltata per aria come un tappo si spumante...ti lascio immaginare il perché. Addirittura è successo che esplosioni delle cariche interne siano state innescate da mine anticarro.

     

    Per non parlare dei primi cannoni installati sui T-64 che si deformavano dopo pochi spari.

     

    Insomma i carri sovietici non erano un granché. Ma oggi le cose sono cambiate col T-80 e soprattutto con il T-90.


  7. Mi pare che si stia già aggiustando il tiro, considerando che si era partiti parlando di una copia del B-2 con la stella rossa in cima. Ora si dice che presenterà ALCUNE similarità col B-2. Vedremo quanta similarità ci sarà.

     

    Sono curioso in particolare di vedere cosa sapranno fare per schermare i motori e i loro scarichi e per limitare la RCS sul posteriore. Abbiamo capito che queste tre caratteristiche non erano così fondamentali per il PAK FA, ma qui parliamo di un bombardiere pesante che dovrà farsi delle belle scampagnate sul territorio nemico e quindi non potranno trascurare ulteriormente questi aspetti.


  8. Nessuno ha parlato di non utilità, per la Francia, della Charles de Gaulle, anche se bisognerebbe chiedere ai britannici come hanno fatto a vincere la guerra per le Falkland senza una superportaerei. Per quanto riguarda le esportazioni del Rafale mi pare superfluo ricordare che la Dassault ha piazzato i suoi Mirage F1 e 2000 a mezzo mondo (compresi paesi non certo amicissimi dell'occidente e dell'italia), quindi non si capisce perché non avrebbe dovuto avere le medesime ambizioni col Rafale.

     

    E con questo chiudo l'off topic sulla Francia. Poi ognuno ovviamente è libero di pensarla come vuole... compreso liquidare il programma F-35 come un "gigantesco ritocco". Il tempo ci darà tutte le risposte che cerchiamo, faccio solo un piccolo accenno al fatto che la Francia avrà anche le competenze per costruire una superportaerei, ma ha anche perso allo stesso tempo il treno della quinta generazione. Si dovranno augurare per un bel po' di trovarsi a combattere solo in ambienti a medio-bassa intensità tecnologica.


  9. Nell'articolo ci sono delle lacune però...non so se per ignoranza o per sostenere la tesi contraria agli F-35.

     

    1) Si continua a girare intorno al problema senza andare mai al punto. Gli F-35 servono all'Italia pricipalmente per sostituire gli Harrier sulle nostre due portaerei leggere. L'Italia non rischia di essere invasa da paesi confinanti, ma invece è molto facile che partecipi a missioni internazionali, anche in zone molto lontane dalle nostre coste, per questo l'F-35 ha la priorità sull'EFA. Il fatto è che appena si solleva questo punto si levano i "protettori della costituzione" dicendo che l'Italia ripudia la guerra, ecc.

     

    2) L'F-35 non è in concorrenza con l'EFA per quanto riguarda la missione da svolgere, sono aerei completamenti diversi. Possono esser in concorrenza su chi ha la precedenza per i finanziamenti, ma qui torniamo al punto 1.

     

    3) Fare il paragone con la Germania è veramente impietoso. Perché non si và a vedere cosa avevano le forze armate della repubblica federale tedesca durante la guerra fredda? Oggi la Germania si trova in una posizione molto più tranquilla e storicamente non ha una tradizione di partecipazione a missioni internazionali, per questo si può permettere di far a meno degli F-35. Oggi il Mediterraneo meridionale e orientale non sono esattamente le zone più tranquille del mondo, per non parlare di quello che è successo nei Balcani pochi anni fà.

     

    4) Parliamo della Francia? Benissimo. Allora diciamo anche che fantastico affare hanno fatto col loro Rafale (non ne hanno venduto all'estero nemmeno uno per ora) e soprattutto diciamo che i francesi hanno speso circa 3 miliardi di euro per farsi la loro bella, ma poco funzionante, super portaerei nucleare.


  10. mmm...no...almeno wikipedia dice il contrario. Non sono un fisico, ma mi pare che il discorso torni dato che il dardo dell'APFSDS ha bisogno di un'elevata velocità per svolgere la perforazione (per questo si preferisce la canna liscia). L'HEAT invece mantiene la sua capacità perforante anche al diminuire della velocità, ma è meno efficace contro le moderne corazze stratificate di materiali compositi e le corazze reativve.

     

    Da wiki: http://it.wikipedia.org/wiki/Penetratore_ad_energia_cinetica

     

     

    Alternativi a questi "penetratori ad energia cinetica" (KE weapon) sono i proiettili a testate esplosive. Ci sono due tipi di questi proiettili in uso: HEAT e Hesh. Sono ancora usati, ma sono meno efficaci contro le moderne corazze composite come la Chobham o la Kanchan usate sugli MBT moderni. Hanno però il vantaggio di mantenere la loro efficacia al diminuire della velocità del proiettile, e quindi sono più efficaci dell'APFSDS sulle lunghe distanze.


  11. Fidati gli integralisti islamici sono sempre stati i migliori amici di merenda di israele e soprattutto di chi gli sta dietro un ottimo capro espiatorio per scatenare guerre e raids aerei dove fa piu` comodo.

    Infatti i veri nemici di israele come hezbollah non sono integralisti anzi li combattono.

     

    E' chiaro...Israele in verità ha sempre desiderato farsi attaccare dai paesi confinanti, invasati e gruppi terroristici vari...


  12. QUI viene spiegato in modo abbastanza semplice.

     

    Per quanto riguarda la scelta del proiettile dipende da cosa si deve colpire. Contro un edificio si userà munizionamento HESH, contro altri MBT si usano, sulle lunghe distanze, gli HEAT, mentre sulle brevi distanze meglio gli APFSDS. Questo in generale.

     

    Più in particolare i penetratori APFSDS occidentali realizzati in leghe di tugsteno e uranio impoverito, sparati da canne lisce, hanno raggiunto un'elevata efficacia contro le corazze tradizionali degli MBT di costruzione sovietica anche a distanze elevate. Qui sul sito c'è parecchio materiale interessante ocn dati precisi, anche in questa stessa discussione.


  13. Sinceramente non ho capito molto questo discorso. Dipende di cosa parliamo. Sicuramente l'URSS durante la Guerra Fredda ha cercato di carpire i segreti della migliore avionica e della parte softwere dei mezzi occidentali (con scarsi risultati molto spesso).

     

    Questo però non vuol dire che si realizzassero volgari copie dei mezzi occidentali, tutt'altro. L'unico caso dove effettivamente si copiò parecchio fu il Su-24 Fencer (si copiò l'F-111). Mezzo inferiore ai suoi equivalenti occidentali (F-111 e Tornado) proprio nell'avionica e nel softwere più che nelle prestazioni.

     

    Per quanto riguarda l'aerodinamica aerei come il MiG-21, il MiG-29, il Su-27 hanno segnato la storia, mentre la serie MiG-25/31 non trova un pari grado, per quanto riguarda velocità e filosofia d'impiego, tra i mezzi occidentali. Considerazioni simili valgono per i Tu-22 Blinder e Backfire. Possiamo anche far l'esempio dei motori dei bombardieri Bear o dei rotori controrotanti degli elicotteri Kamov.

     

    Quindi novità aerodinamiche e tecnologiche a est ci sono state eccome e continuano ad esserci (vedi ad esempio il sistema delle guide dei missili sul J-20).

     

    Staremo a vedere come sarà il PAK DA.


  14. Quindi tutto fà pensare che Assad sia in vantaggio, anche se la guerra proseguirà per chissà quanto ancora.

     

    Se davvero tra i ribelli sta vincendo l'ala più estremista, ciò non giova alla loro causa, dato che le nazioni occidentali si troveranno sempre più in imbarazzo nell'aiutarli. Anzi, forse inizieranno a pensare che la cura (anti Assad) sia anche peggiore del male.

     

    Mi vengono in mente parallelismi con la guerra civile spagnola (1936-1939): anche in questo caso tra le fila dei repubblicani prevalse l'ala più estrema (ma la meglio organizzata) comunista, legata all'URSS. Così Inghilterra e Francia rimasero molto fredde e non si impegnarono mai veramente nell'aiutare i repubblicani, mentre i franchisti poterono contare su aiuti diretti e consistenti di italia e Germania. In entrambi i casi inoltre si passa da una situazione iniziale di sostanziale equilibrio e incertezza ad una di vantaggio di una delle due parti.

     

    Tutti sappiamo come andò a finire. Ma la cosa più interessante è che quella guerra fu la prova generale della seconda guerra mondiale per ciò che riguarda gli schieramenti politici, alleanze, impiego di nuove armi e tattiche. Ovviamente questa considerazione è stata fatta dagli storici col senno di poi. Gli esiti della crisi siriana e ciò che verrà successivamente sono ancora tutti da scrivere.


  15. Secondo me hanno fatto tutto quello che potevano per mettere in campo il miglior aereo possibile, con le conoscenze di cui disponevano, adesso che le loro finanze sono buone. Considerando quello che hanno passato negli anni passati non è nemmeno malaccio tutto sommato e personalmente non mi aspettavo nemmeno che riuscissero a portare avanti un progetto del genere, che comunque è già superiore al cinese J-20 e sicuramente sarà superiore a tutti i vari quarta generazione ++.

×