Jump to content

Leaderboard

Popular Content

Showing most liked content on 07/17/2021 in all areas

  1. il 326 fu radiato da tutti i servizi al 31 gennaio 1995 era rimasto alle squadriglie collegamento e al traino bersagli+ non c'è stata nessuna correlazione tra radiazione e la tragedia di Casalecchio in quanto l'inchiesta stabilì che non dipese ne dall'aereo ne dalla tipologia della missione l'Aeronautica come spesso accade dopo l'incidente mise a terra il 326 a titolo precauzionale per un anno...quando fu il momento qualche aereo decollò ma ormai ne rimanevano pochi esemplari (meno di dieci) l'aereo raggiungese i 35 anni di servizio e fu fatta in ambito AMI una piccola cerimonia...ma c'era poco da volare (1 o 2 esemplari ) la tragedia di Casalecchio impose però , questo si, una attenzione maggiore nella gestione delle emergenze per principio di incendio ...con il divieto assoluto di rientro alla base principale o alternativa e l'obbligo con comando generale per il pilota di condurre l'aeromobile in zone sicure (in genere il mare) e lanciarsi accettando la perdita del mezzo e non il rientro in emergenza, un aspetto in un certo senso epocale in quanto per la prima volta si obbligherà il pilota comandante ad ordini da terra..al di fuori delle sue valutazioni naturalmente vale per i monomotori a pilota unico a bordo tutto qui per la precisione UAVPREDATOR
    1 like
This leaderboard is set to Rome/GMT+02:00
×
×
  • Create New...